Italia Startup, il presidente è Marco Bicocchi Pichi | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ecosistema

Italia Startup, il presidente è Marco Bicocchi Pichi

30 Giu 2015

L’assemblea dell’associazione ha eletto il nuovo consiglio direttivo. Che ha subito annunciato la designazione del business angel, oggi Ad della piattaforma di equity crowdfunding Symbid Italia. Come anticipato da EconomyUp, suo vice sarà Antonio Perdichizzi, leader dei Giovani di Confindustria Catania

Marco Bicocchi Pichi
Marco Bicocchi Pichi sarà il presidente e Antonio Perdichizzi il vicepresidente di Italia Startup per il triennio 2015-2018. Lo ha annunciato il nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione no profit costituita nel 2012 che rappresenta l’ecosistema delle startup italiane, appena eletto dall’Assemblea dei Soci. Durante lo stesso Consiglio Direttivo è stato approvato l’ingresso di Assolombarda in Associazione e sono state confermate le nomine dei 30 consiglieri che compongono il nuovo Consiglio. 

Bicocchi Pichi era candidato unico alla presidenza dell’Associazione. Toscano, ex manager da oltre 5 anni passato all’angel investing, Business Angel dell’anno nel 2014, è da pochi mesi amministratore delegato di Symbid Italia, piattaforma di equity crowdfunding di una società di origine olandese che nel nostro Paese si è alleata con Banca Sella. Antonio Perdichizzi è presidente di Confindustria Giovani di Catania ed era stato indicato come suo vice dallo stesso Bicocchi Pichi. 

“Sono molto felice di guidare Italia Startup nella fase di scale-up che segue quella di start-up intrapresa con grande successo dall’Associazione dopo il debutto del 26 Maggio 2012” ha affermato Bicocchi Pichi. “Fin dalla sua costituzione, in Italia Startup abbiamo lavorato per fare sistema e unire le forze di chi attivamente vuole diffondere la passione del fare impresa e la cultura dell’intraprendere. Imprenditori e imprese sono, infatti, al centro del nostro progetto e ora che la fase seed dell’Associazione è terminata, dobbiamo lavorare per crescere e diventare un’associazione con una sempre maggiore capacità di incidere sui fattori che determinano la possibilità di sviluppo delle nostre imprese perseguendo l’obiettivo di rendere innovative le grandi imprese e grandi le nuove imprese innovative. La nostra azione deve quindi essere centrata sulla figura dell’imprenditore e sull’ampliamento e il rafforzamento di un ecosistema solido che coinvolga attivamente startup e imprese e evolute nella creazione di valore per il nostro Paese”.

Tra gli obiettivi cui sarà orientato l’operato di Italia Startup durante il prossimo triennio, oltre a quello di favorire uno scambio virtuoso tra startup e imprese consolidate, c’è dunque una forte volontà di far crescere l’Associazione per dare voce e rappresentanza all’ecosistema startup italiano. Un intento che si concretizza sin dai primi passi, grazie all’importante e significativo ingresso di  Assolombarda tra le fila dell’Associazione.

“La nostra adesione a Italia Startup – ha dichiarato Alvise Biffi, presidente Piccola Industria Assolombarda – nasce dalla volontà di ampliare ulteriormente il sostegno alle startup del territorio supportandole nelle iniziative di internazionalizzazione e favorendo, sempre di più, l’incontro tra aziende consolidate e nuove imprese. Proprio con l’obiettivo di stimolare la nascita delle startup, che rappresentano un’imprescindibile risorsa in termini di competenze e innovazione, Assolombarda lo scorso anno ha lanciato il progetto ‘Startup Town’, uno dei 50 progetti del Piano strategico ‘Far volare Milano’, che offre alle neonate imprese una grande opportunità nell’ambito dei servizi e della rappresentanza. Insieme ad Italia Startup lavoreremo per promuovere la passione del fare impresa, avvicinando ancora di più le giovani aziende al tessuto imprenditoriale italiano che si è già affermato”. (L.M.)

Di seguito l’elenco dei 30 Consiglieri nominati per il rinnovo cariche:

Startup

Paolo De Nadai – Scuola Zoo
Eddy Fioretti – ClouDesire
Enrico Gallorini – GRS
Paola Marzario – Brandon Ferrari
Andrea Monti – FindYourItaly
Luigi Orsi Carbone – Skebby 
Fausta Pavesio – Easynex
Gianluca Petrelli – Bemyeye

Acceleratori/Incubatori

Paolo Barberis – Nana Bianca
Riccardo Donadon – HFarm
Giuseppe Jacobelli – JCube
Paolo Lombardi – TrentoRise
Mario Mariani – Net Value
Jari Ognibeni – Industrio
Layla Pavone – Digital Magics

Investitori

Marco Bicocchi Pichi – Symbid Italia
Andrea Di Camillo – P101
Giorgio Di Stefano – Key Capital  
Cesare Maifredi – 360 Capital Partners
Marco Villa – Business Angel 

Abilitatori

Anna Amati – Meta Group
Alvise Biffi – Assolombarda
David Casalini – Startup Italia!
Giovannella Condò – Milano Notai
Davide Dattoli – TAG
Pierantonio Macola – Smau
Vittorio Mauri – U-Start
Antonio Perdichizzi – Startup City
Andrea Rangone – Digital 360
Caterina Siclari – Tara Consulting

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati