Internet Festival 2015, tutti gli appuntamenti per le startup | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Internet Festival 2015, tutti gli appuntamenti per le startup

22 Set 2015

All’evento dedicato ala Rete e alle nuove tecnologie, in programma dall’8 all’11 ottobre a Pisa, anche spazi dedicati alle neo imprese: dal manifesto per far crescere l’ecosistema che Digital Magics presenterà al governo, alla startup competition .itCup fino a Bootstrap, il networking organizzato da StartupItalia

Claudio Giua, direttore dell'Internet Festival
Anche le startup saranno al centro della nuova edizione di Internet Festival, expo internazionale dedicato alla rete e alle nuove tecnologie, che si svolgerà a Pisa dall’8 all’11 ottobre. Per quattro giorni la città toscana ospiterà 200 eventi tra convegni, dibattiti, mostre, workshop, presentazioni, laboratori didattici dedicati al web, alle nuove tecnologie e alle forme di futuro, tutto a ingresso libero. Riflettori accesi anche sull’ecosistema delle startup con manifesti, incontri e competizioni.

IL MANIFESTO – Nell’ambito di “Supernova”, incontro organizzato da Talent Garden (rete di spazi per co-working) e Digital Magics, venture incubator quotato in Borsa, il 10 ottobre, presso la nuova biblioteca del Comune di Pisa “SMS Biblio” nel parco urbano delle “Piagge”, sarà presentato per la prima volta in Italia il White Paper. Si tratta di un documento in sette punti redatto da Digital Magics, da presentare al governo italiano. Argomento: come favorire il processo di crescita del Paese, concentrandosi sulla promozione delle startup e dell’imprenditoria innovativa, dell’eccellenza italiana legate al concetto di Made In Italy e di digital transformation. Tra i relatori Enrico Gasperini, fondatore e presidente di Digital Magics; Layla Pavone, partner di Digital Magics; Paolo Barberis, consigliere per l’Innovazione del Presidente del Consiglio, l’onorevole Vincenza Bruno Bossio, membro della Commissione Trasporti e Telecomunicazioni e Intergruppo Parlamentare per l’Innovazione, Vittorio Bugli, assessore al Bilancio della Regione Toscana e Marco Gay, presidente Confindustria Giovani. Modererà la tavola rotonda Luca De Biase, direttore di Nova24 – Il Sole 24 Ore.

LA COMPETIZIONE – Quarta edizione per .itCup, la startup competition del Registro.it. Tre giurati d’eccezione racconteranno la propria storia di innovazione e cinque finaliste sul palco si sfideranno con i loro pitch per attirare la loro attenzione e vincere i premi in palio. La migliore idea tra le 100 pervenute sarà premiata con un viaggio in Silicon Valley. L’appuntamento è il 9 ottbre dalle 10.30 alle 13.30 al Cinema Teatro Lux.

IL NETWORKING – Torna Bootstrap, l’evento che mette in contatto giovani imprenditori e protagonisti dell’innovazione. Nessun palco ma tre tavoli di lavoro intorno ai quali direttori marketing, responsabili web e social media, giornalisti e Cto (Chief technology officer) delle più importanti aziende italiane si metteranno a disposizione delle nuove idee e di 20 startup italiane e internazionali. Organizzato da Startupitalia!, e RnDlab, si svolge sabato 10 ottobre dalle 11 alle 18.

Il COACHING – Il 9 ottobre dalle 17 alle 19, presso la nuova biblioteca del Comune di Pisa “SMS Biblio”, si terrà “Dall’idea al progetto: il coaching a supporto delle startup”. Si tratta appunto di un percorso formativo su come sviluppare un’idea imprenditoriale tenuto da Michela Lupi, coach specializzato in Business, Executive e Team Coaching, e Roberta Tempone, che svolge attività di coaching individuale e di team a livello Business, Corporate ed Executive.

STARTUP DAI PAESI EMERGENTI – A IF2015 si parlerà anche di come app, startup, incubatori d’impresa si sviluppino con successo nel continente africano nel panel: “Hackers in Africa: dallo spam illegale agli hacker civici contro la povertà” con Elisabetta Demartis, Cheikh Fall e Donata Columbro (11/10). Cosa ci fa un FabLab a sud del Sahara? Se ne parlerà in “Hackerare lo spazio fisico in contesti disagiati: Urban FabLab” (11/10). Una testimonianza che arriva dal Burkina Faso dove una piattaforma di scambio tra artigiani, designer e creativi africani ed europei è diventata un importante strumento di sviluppo.

IL PROGRAMMA – Saranno molteplici i temi trattati all’Internet Festival 2015, diretto da Claudio Giua, che quest’anno ha per titolo “Geografie ed esplorazioni della Rete”. Sarà una quattro giorni di dibattiti, workshop e laboratori, per raccontare la rivoluzione digitale e la nuova idea di spazio che grazie alla Rete prende forma. Il Festival ha un programma di oltre 200 eventi a ingresso libero, in 20 location e con 200 ospiti, che si svilupperà per tutta la città di Pisa – candidata a capitale italiana della cultura 2016/17- in un viaggio nel mondo della Rete quest’anno dedicato al concetto di “spazio digitale”: una mappa senza confini, in continua mutazione, senza regole, che procede a folle velocità. Dalle regole per costruire nuovi spazi virtuali a come i Big Data stanno cambiando perfino il mondo del calcio; dal futuro della musica digitale alle istruzioni su come investire sulle startup; dal viaggio nel mondo della Rete in Medio Oriente alle possibilità professionali che Internet offre alle generazioni delle App; dall’ideazione di un videogame ai robot che aiutano le persone disabili a vivere meglio, passando per i laboratori didattici per i più piccoli, ai panel sul rapporto tra giornalismo e social e tra memoria storica e Rete. E poi incontri sul futuro del cibo, sulla storia degli emoticon fino alla dimostrazione di come – con un Commodore 64 – si poteva inventare un game come i Lego. È questo il viaggio rivoluzionario di Internet Festival 2015. Tra gli ospiti: Remo Bodei, Giulio Giorello, Maurizio Ferraris, Massimiliano Allegri, Clio Make Up, Paolo Barberis Massimo Bottura, Sammy Basso, Domenico Quirico, Don Mussie Zerai, Gigi Marzullo, GIPI e The Jackal. Qui è possibile scaricare il booklet per leggere il programma per intero. (L.M.)

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati