Edison StartUp Challenge 2015, eVeryride si aggiudica il primo premio | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

competition

Edison StartUp Challenge 2015, eVeryride si aggiudica il primo premio



L’applicazione che aggrega tutti i carsharing, bikesharing e futuri scooter sharing di Milano, Roma, Firenze e Torino accede così al programma di supporto e tutoring Edison Pulse, garantendosi la possibilità di aggiudicarsi i 100mila euro che il 18 novembre verranno destinati a 2 startup fra le 11 concorrenti

di Redazione EconomyUp

24 Giu 2015


Lorenzo Polentes, founder di eVeryride
“L’Italia è un punto di riferimento per il carsharing; avere una sola piattaforma è un’idea che può essere vincente anche al di fuori dell’Italia”: così Andrea Prandi, direttore Relazioni Esterne Edison, spiega perché il primo premio dell’Edison StartUp Challenge 2015 è stato assegnato a eVeryride, l’applicazione che aggrega tutti i carsharing, bikesharing e futuri scooter sharing di Milano, Roma, Firenze e Torino (a breve anche all’estero).

La competition, che si è svolta il 19 giugno durante l’Edison Innovation Week e che era dedicata alle realtà imprenditoriali attive nei settori Energia, Internet of Things, Smart Communities e Social Innovation, permette a eVeryride di accedere al programma di supporto e tutoring Edison Pulse, andandosi ad affiancare alle 10 startup che il 18 novembre avranno la possibilità di aggiudicarsi 100mila
euro. Le altre 10 startup in corsa sono: JoiningWave, Wind and Solar Energies, My Snow Maps, Poligeneration and storage for smart green islands, WindCity, Aretha Greenhouse, Geteasybike, LastMinuteSottoCasa, Orange Fiber, Park Sharing.

La particolarità di eVeryride è quella di riunire in un’unica piattaforma tutti i servizi di carsharing e bikesharing. Non è necessario iscriversi e si può subito ricercare sulla mappa in un sol istante tutti i veicoli dei servizi di carsharing cui si è interessati, e subito dopo compararli con stime di tempi e costi per raggiungere la destinazione.

Scelto il veicolo più vicino o il più economico, si inserisce le proprie credenziali con cui ci si è registrati al servizio prescelto e si prenota direttamente l’auto. Le credenziali non vengono viste da eVeryride, che le salva solo temporaneamente nello smartphone stesso dell’utente e le trasmette direttamente al fornitore del servizio.

Redazione EconomyUp