Bocconi for Innovation 2021, ecco le quattro startup scelte per il programma di accelerazione - Economyup

IL PROGRAMMA

Bocconi for Innovation 2021, ecco le quattro startup scelte per il programma di accelerazione



Komete, movido, Nutriti e Qodeup sono le quattro startup scelte nella terza edizione di B4i – Bocconi for Innovation per il programma di accelerazione di quattro mesi e un finanziamento di 30mila euro. Ecco cosa fanno

11 Mar 2021


B4i - Bocconi for Innovation 2021

B4i – Bocconi for innovation, la piattaforma di pre-accelerazione, accelerazione e sviluppo interno alle aziende dell’Università Bocconi di Milano, annuncia oggi l’avvio del terzo batch con i percorsi di accelerazione e pre-accelerazione di 19 nuove startup selezionate tra oltre 280 candidati.

Il 27 febbraio è ufficialmente iniziato il programma di pre-accelerazione, ‘Spring Batch 2021’ di B4i – Bocconi for innovation per 15 startup (aMuse, BugsLife, Campo Digitale, CIBI Spray, DEMETRA, EasyLab, GALLERINSTA, Ittinsect, KHOON, Kidaria Bioscience, NextGenGuard, Readders, SVEI, The Hijabis e Urbana): un programma della durata di 3 mesi a sostegno di  aspiranti imprenditori che stanno lavorando alle fasi iniziali del loro progetto di business.

Komete, movido, Nutriti e Qodeup sono invece le quattro startup scelte per il programma di accelerazione di quattro mesi e un finanziamento di 30mila euro.

Bocconi for Innovation, la terza edizione

Dalla sua inaugurazione, avvenuta a novembre 2019, ad oggi, B4i – Bocconi for innovation ha accolto complessivamente 66 startup, attraverso tre programmi di accelerazione e pre-accelerazione.

WEBINAR
28 Ottobre 2021 - 17:00
Startup: investimenti in grande crescita nel Proptech
Startup

A novembre 2020 è stata lanciata la terza ‘Bocconi for Innovation Startup Call’, che ha raccolto il 20% di candidature in più rispetto alla precedente, con oltre 560 fondatori coinvolti, di cui il 13% internazionali. A conclusione di una rigorosa selezione, il team B4i ha scelto le startup che parteciperanno a un percorso di accelerazione della durata di quattro mesi, oltre a ricevere un investimento di 30 mila euro ciascuna.

I criteri di selezione delle startup sono stati: innovatività dell’idea imprenditoriale, qualità del team di fondatori, capacità di soddisfare il mercato e attinenza con le tre aree di specializzazione nelle quali ha deciso di strutturarsi B4i – Bocconi for innovation:

  • Digital Tech, coordinata da Massimo Della Ragione, dedicata alle startup con un focus sulle tecnologie digitali e alle loro applicazioni in settori professionali e commerciali diversi;
  • Sostenibilità, coordinata da Stefano Pogutz, dedicata ai progetti volti a rispondere alla sfida dell’emergenza climatica e a sostenere l’imprenditorialità sociale;
  • Made in Italy, coordinata da Gabriella Lojacono, con focus su manifatturiero, fashion, food e gli altri settori cardine nella tradizione culturale ed economica italiana.

“Sono state settimane di selezione molto impegnative per il nostro team, considerata la crescita di candidature, per numero e qualità, pervenute durante la terza Bocconi for Innovation Startup Call,” commenta Nico Valenti Gatto Operating Director di B4i – Bocconi for innovation, “Oltre 280 dalla rete di Bocconi e dai suoi partner, con il 13% di candidature provenienti da imprenditori internazionali.”

Bocconi for Innovation, come funziona il programma

In qualità di acceleratore, B4i – Bocconi for innovation aiuta le startup a definire il prodotto, completare il team e a interagire con mentor ed esperti nei settori di loro interesse. Al termine dei quattro mesi del programma di accelerazione, le startup accelerate hanno l’opportunità di presentarsi di fronte ad angel investor e fondi di venture capital per raccogliere fondi per la fase successiva del loro business.

Sempre nel rispetto delle normative anti-Covid19, B4i – Bocconi for innovation offre spazi nel campus con moderni uffici condivisi con altre startup del programma. Inoltre, i benefici del programma prevedono l’accesso a una rete di esperti e mentor, come professori di Università Bocconi, alumni Bocconi provenienti da settori e aree geografiche eterogenee, e professionisti esperti come imprenditori, investitori e manager.

Le startup possono sviluppare reti commerciali e canali di vendita verso clienti B2B, usufruire di servizi della Bocconi e da fornitori convenzionati, tra i quali database, cloud service providers, CRM, pacchetti legali, contabili, di marketing digitale, e molto altro. Infine, le startup usufruiscono del programma Legal Clinics, grazie al quale vengono supportati da alcuni dei più importanti studi legali in Italia, grazie al coordinamento del team di B4i – Bocconi for innovation insieme agli studenti del quarto anno del corso di laurea in Giurisprudenza, che possono così mettere in pratica quanto appreso in aula.

B4i – Bocconi for innovation conta su importanti partnership istituzionali come quella con l’Istituto italiano di tecnologia (IIT), il Politecnico di Milano, l’Università degli Studi di Milano e partnership operative con Plug and Play, Invitalia e Kilometro Rosso.

Bocconi for Innovation 2021, le quattro startup accelerate

Komete, movido, Nutriti e Qodeup le quattro startup che si sono aggiudicate il programma di accelerazione 2021. Ecco cosa fanno

Komete

Komete (Smart Factory Made Easy) nasce nel 2021 per semplificare e rendere accessibile alle PMI manifatturiere la transizione verso un modello di industria 4.0. Ha creato una piattaforma che connette gli elementi fondamentali della produzione, per gestire e ottimizzare processi produttivi.

La sua soluzione di Industrial IoT offerta si basa su una infrastruttura semplice, scalabile, indipendente dalle macchine e su un software in cloud, user-friendly per gestire e analizzare dati e metriche di produzione, migliorare la comunicazione degli operatori di linea e la sicurezza in fabbrica.

movido

Fondata da Alice Strecker (CEO) e Tim Grobshäuser, movido nasce per aiutare a trasferirsi e sistemarsi in una nuova città, offrendo supporto in una delle operazioni più macchinose: il cambio delle utenze.

Offre una piattaforma semplice e totalmente digitale per cambiare numeri di telefono, conto in banca, servizi luce e gas, trasporti, contratto WiFi e tutto il resto. Utilizzando movido è possibile iscriversi, modificare e annullare contratti in 10 minuti e in modo completamente gratuito.

Nutriti

Nutriti è una startup health-tech fondata da Andrea Lisi e Federica Pavesi, che fornisce integratori alimentari di alta qualità e su misura per le esigenze di ognuno.

I prodotti, scelti in base a un test online e con consigli personalizzati con nutrizionisti e farmacisti specializzati, sono spediti direttamente a casa con spedizione gratuita.

Qodeup

Fondato da Stefano Allegro e Fabio Marniga, Qodeup ha sviluppato un portale dedicato alla realizzazione dei menu digitali nel mondo della ristorazione con diverse funzionalità che lo rendono leader del settore e un importante strumento per il ristoratore:

  • Traduzione automatica in oltre 100 lingue con intelligenza artificiale sviluppata appositamente per la ristorazione
  • Visualizzazione degli allergeni contenuti in ogni piatto, nel rispetto della Normativa Europea
  • User experience ottimizzata per rendere l’esperienza di navigazione intuitiva e piacevole

Qodeup è l’unico menu digitale approvato dalla Federazione Italiana Cuochi, per una ristorazione più innovativa, attenta e sicura.