BI-MU, ecco le 12 startup della manifattura 4.0 alla fiera delle macchine utensili | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SMART MANUFACTURING

BI-MU, ecco le 12 startup della manifattura 4.0 alla fiera delle macchine utensili

09 Ott 2018

È la prima volta delle startup a BI-MU, manifestazione internazionale giunta alla 31esima edizione che si svolge dal 9 al 13 ottobre a Milano. Ecco chi sono le giovani imprese selezionate da Ice e Italia Startup per BI-MU STARTUPPER. Campi d’azione: Internet of Things per l’Industria 4.0, stampa 3D, robotica, AI

L’Italia è terza al mondo per esportazioni di macchine utensili dopo la Germania e il Giappone ed è quindi anche il Paese dove è più auspicabile e opportuno coltivare la giovane imprenditoria innovativa che sta portando idee e progetti nella manifattura. Per questo, per la prima volta, le startup hanno una loro ribalta alla 31esima edizione di BI-MU, la più importante manifestazione italiana dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili che si svolge dal 9 al 13 ottobre 2018 a Fieramilano Rho. Intelligenza Artificiale, Internet of Things per l’Industria 4.0, stampa 3D, robotica sono alcuni dei settori in cui stanno innovando le 12 startup presenti a BI-MU. Vediamo come è organizzata la manifestazione e quali sono le giovani imprese innovative selezionate.

CHE COS’È 31.BI-MU

31.BI-MU è una fiera dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione e deformazione, robot, automazione, digital manufacturing, tecnologie ausiliarie e tecnologie abilitanti. È promossa da Ucimu-Sistemi per produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, ed è organizzata da Efim-Ente Fiere Italiane Macchine. Tradizionalmente si svolge in concomitanza con Sfortec Industry.

31.BI-MU, LE TECNOLOGIE IN MOSTRA

Quest’anno BI-MU si presenta con un rinnovato repertorio tecnologico che abbraccia tutte le soluzioni riconducibili alla fabbrica del futuro. Alcune delle tecnologie in mostra: macchine utensili a asportazione e deformazione, robot, automazione, digital manufacturing, tecnologie ausiliarie, tecnologie abilitanti, additive manufacturing, sistemi di potenza fluida, meccatronica, trattamenti di finitura, utensili, componenti, attrezzature e accessori, metrologia e saldatura, IoT, Big data, analytics, cyber security, cloud computing, realtà aumentata, system integrator, sistemi di visione, software. Per la prima volta 31.BI-MU  presenta per la prima volta anche un’ampia offerta di servizi di consulting e di startup.

31.BI-MU: 1500 IMPRESE, QUASI LA METÀ STRANIERE

Protagoniste della manifestazione espositiva sono 1.056 le imprese, il 40% delle quali estere, in rappresentanza di 27 paesi: Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Canada, Cina, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, India, Israele, Corea del sud, Paesi bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, San Marino, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan, Turchia, Ucraina, USA.

I visitatori hanno a disposizione un’offerta ampia, variegata e, in parte, inedita anche grazie alle nuove aree di innovazione dedicate a IoT (Fabbricafutura), consulenza (Box Consulting) e start up (Bi-Mu Startupper). Il 34% delle aziende espositrici è infatti alla prima partecipazione a BI-MU.

BI-MU STARTUPPER

BI-MU Startupper è un’area dedicata alle neo imprese e ai giovani innovatori impegnati nello sviluppo di prodotti e progetti legati al mondo dei sistemi di produzione e della lavorazione del metallo. BI-MU STARTUPPER permette a BI-MU di trasformarsi in un campo di confronto tra consolidati modelli industriali e nuove visioni di business. Nell’area, al padiglione 13, è ospitata la Collettiva Startup Italiane ICE-Agenzia realizzata da ICE in collaborazione con Ucimu-Sistemi Per Produrre e Italia Start Up. Accanto alle 12 startup della collettiva, spicca la presenza di EIT Digital, l’organizzazione leader incaricata di guidare la trasformazione digitale in Europa che presenterà un’ampia gamma di soluzioni sviluppate da sei scaleup altamente innovative appartenenti all’EIT Digital Accelerator.

Alcuni stand di startup a BIMU STARTUPPER

ECCO LE 12 STARTUP IN MOSTRA A BIMU

Qui la lista delle startup selezionate per partecipare per la prima volta al BI-MU a Milano, con relativi link ai loro siti dove è possibile reperire tutte le informazioni sulle loro attività.

ARGO VISION SRL – visual recognition e VR

AZZURRO DIGITALE – consulenza Digital Transformation

ROBOZE SRL – progettazione di soluzioni in stampa 3D

ALMA ROBOTICS SRL – stampa 3d per prototipi

BLUEUP SRLS – Beacon e sensori bluetooth energy per l’Internet of Things

NEXTOME SRL – indoor positioning & navigation system per smartphone

NEW GENERATION SENSORS SRL –  smart sensor per manifattura e trasporti

PURITY SRL – tecnologia per il riciclo delle acque reflue

EUTRONICA  – progetti per nuove categorie di prodotti e servizi nel campo della robotica

NEXTEMA SRL – soluzioni di innovazione tecnologica e consulenza Industry 4.0 per le aziende

DRONYX SRL –  incubatore per idee e progetti sociali e tecnologici; smart solutions per home automation, VR e robotica.

MECCATRONICORE SRL – punto di riferimento nel mondo della prototipazione e della stampa 3D

 

Articoli correlati