RETAIL 4.0

Visual commerce: Zakeke Group acquisisce la PMI marchigiana Future Fashion



“Siamo convinti che il 3D diventerà lo standard di visualizzazione di un oggetto entro 5 anni. Con Zakeke vogliamo creare un’unica piattaforma end-to-end per il mondo 3D” afferma Andrea Carpineti, CEO & co-founder di Future Fashion, che entra nel gruppo milanese guidato da Angelo Coletta. Qui i dettagli sulle due aziende

Pubblicato il 20 Gen 2023


Zakeke e Future Fashion

Future Fashion, piattaforma omnichannel che aiuta i brand della moda a virtualizzare le loro collezioni, entra nel Gruppo Zakeke, SaaS company internazionale impegnata del Visual Commerce. L’operazione, che prevede un primo step di investimento da parte di Zakeke in Future Fashion e poi la completa acquisizione, contribuirà a creare un campione internazionale con base in Italia, forte di un team di circa 60 persone.  Future Fashion e Zakeke hanno alle spalle una lunga collaborazione che le ha portate a gestire insieme con successo clienti quali Valentino e A. Testoni.

Vediamo meglio i dettagli dell’operazione, partendo dall’attività delle due società.

Che cosa fa Zakeke

Startup innovativa di Milano, Zakeke è una realtà in ascesa che, a marzo 2022, ha ottenuto 1,2 milioni di euro in un round di finanziamento sottoscritto dal Fondo Startup Relaunch gestito da CDP Venture Capital Sgr e dagli attuali partner. La società consente a brand e retailer di fornire ai consumatori opzioni di personalizzazione di prodotti attraverso 2D, 3D e realtà aumentata. La sua suite di strumenti può essere integrata con qualsiasi piattaforma di e-commerce o nel back-end di un marchio per migliorare l’esperienza di shopping dei propri consumatori e aumentare le vendite per i clienti in settori che vanno dalla moda e gioielleria al gaming, gadget e attrezzatura sportiva.

WHITEPAPER
Largo consumo confezionato: ecco le nuove tecnologie al servizio di qualità, trasporti e vendita
Logistica/Trasporti
Retail

Fondata nel 2017, Zakeke ha all’attivo 7.000 clienti in tutto il mondo, in centinaia di verticali differenti, che cercano di coinvolgere i consumatori in un viaggio di shopping interattivo e visivamente accattivante. Zakeke è una soluzione basata su cloud, multipiattaforma e multilingue, rendendo facile per i clienti di tutte le dimensioni adattarsi e aumentare le vendite.

Zakeke, come funziona la startup italiana del visual commerce che ha ottenuto 1,2 milioni

Che cosa fa Future Fashion

Future Fashion s.r.l. è una PMI innovativa fondata nel 2017 da Andrea Carpineti (CEO), Francesco Carpineti (CCO) e Michele Luconi per valorizzare uno dei distretti più importanti della regione in cui vivono, ovvero quello della calzatura fermano-maceratese delle Marche. Proprietaria del brand DIS, negli anni ha sviluppato una piattaforma end-to-end per gestire in maniera integrata il servizio di scarpe personalizzate più veloce al mondo attraverso il brand DIS. Nel 2021 ha deciso di validare sul mercato una nuova divisione di business, finalizzata alla rivendita a brand della moda della propria piattaforma per la creazione, gestione e visualizzazione di asset in 3D in modalità SaaS.

L’ascesa di un nuovo modello: il Visual Commerce

L’eCommerce sta subendo una profonda rivoluzione che attraversa anche la distribuzione fisica. Sta emergendo un nuovo modello di relazione cliente-brand fatto di visualizzazione 3D, personalizzazione, Try-On, NFT, ologrammi. Come dimostrano i dati dell’incredibile crescita dei tassi di conversione e di fidelizzazione per i brand che già ne fanno uso, questo innovativo modello diventerà una conditio sine qua nel retail, sia nel canale eCommerce sia nei nascenti metaversi.

Inoltre l’utilizzo ibrido di generative AI e scansioni fotogrammetriche sta aprendo lo spazio ad una incredibile riduzione dei costi per la creazione degli asset 3D ed ad una contemporanea crescita della loro qualità, che ormai non ha più nulla da invidiare alle vecchie foto. Zakeke e la piattaforma 3DSuite di Future Fashion offriranno tutto questo ai loro clienti nel mondo, contribuendo ad una nuova gestione del flusso di creazione dei modelli 3D, e un approccio collaborativo alla gestione e manutenzione dei cataloghi 3D, anche di amplissime dimensioni.

Zakeke ha oltre 7.000 clienti attivi in tutto il mondo, di cui il 50% tra Stati Uniti e Canada. Tra questi molti brand di caratura mondiale quali Ubisoft, HP, Sandro Paris, Bauli. Grazie ai plug-in per la maggior parte delle piattaforme eCommerce, quali Shopify, Woocommerce, Magento, Prestashop, Bigcommerce, Salesforce Commerce Cloud, Wix, Etsy, Zakeke è concentrata nel rendere accessibile, in modo semplice ed intuitivo, una esperienza di acquisto totalmente nuova fatta di interazione profonda con il prodotto, cavalcando contemporaneamente sia il fenomeno della mass customization che quello del Visual Commerce.

“Le esigenze del consumatore digitale, così come dei brand e dei retailer, sono in continua evoluzione. Con l’entrata di Future Fashion nel Gruppo Zakeke, rispondiamo a questi mutamenti, rafforzando la completezza della nostra piattaforma tecnologica e continuando nel percorso di creare un’unica piattaforma all-in-one del Visual Commerce” afferma Angelo Coletta, co-founder e CEO di Zakeke. “Siamo certi che la combinazione delle nostre competenze nell’ambito della personalizzazione e della gestione degli asset digitali porterà a grandi successi e valore tangibile per i nostri clienti, attuali e futuri.”

Zakeke - Angelo Coletta

“Siamo convinti che il 3D diventerà lo standard di visualizzazione di un oggetto entro 5 anni. Con Zakeke vogliamo creare un’unica piattaforma end-to-end per il mondo 3D” afferma Andrea Carpineti, CEO & co-founder di Future Fashion. “Le nostre piattaforme sono complementari: mentre Future Fashion è focalizzata nella generazione automatizzata e massiva di asset in 3D, Zakeke continuerà nello sviluppo di una piattaforma verticale sulla personalizzazione, con l’obiettivo di consolidare e rafforzare il ruolo di player di riferimento nel panorama internazionale”.

Future Fashion - Andrea Carpineti

Nell’operazione, Zakeke è stata supportata dallo Studio Legale Casella e Associati, con gli avvocati Valentina Casella e Alessandro Casella, rispettivamente Partner e Associate dello Studio, mentre Future Fashion è stata assistita dallo Studio Legale Pavia e Ansaldo, nella persona degli avvocati Milena Prisco, Counsel, e Arianna Cortese, Associate, per i profili di diritto societario, gli avvocati Valentina Simonelli, Partner, e Francesco Vitella, Counsel, per quanto attiene al diritto del lavoro. Il Notaio Alessandra Radaelli dello studio Ricci e Radaelli – Notai Associati ha assistito con il suo team le parti per gli aspetti notarili.

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!