Trasporti e Logistica, le soluzioni di stampa di Brother Italia per la sostenibilità digitale delle aziende - Economyup

Transizione ecologica

Trasporti e Logistica, le soluzioni di stampa di Brother Italia per la sostenibilità digitale delle aziende



Le tecnologie digitali consentono di cavalcare il cambiamento determinato dalla crescita dell’e-commerce e dalla domanda di sostenibilità. Dal magazzino ai dispositivi mobili, ecco le proposte di Brother Italia per ridurre i costi e offrire servizi migliori

27 Dic 2021


Il settore dei Trasporti e della Logistica sta vivendo un periodo di profonde trasformazioni, anche a causa della pandemia, che ha accelerato alcuni cambiamenti. Le restrizioni alle attività e agli spostamenti imposte per ridurre i contagi, infatti, hanno spinto la crescita dell’e-commerce nel nostro Paese.

Lo dimostrano i dati dello Shopping Index di Salesforce, che evidenziano una crescita degli investimenti del 78%, su base annua, nel primo trimestre del 2021 (superiore alla media globale del 58%).

I trend e i cambiamenti accelerati dalla pandemia

Come conseguenza, le aziende di Trasporti e Logistica si trovano a far fronte a una domanda in rapida crescita e a gestire volumi sempre più elevati.

A questo si aggiunge la riduzione dei tempi di consegna: con le principali piattaforme di e-commerce che offrono, spesso gratuitamente, consegne in giornata o nel giorno successivo all’acquisto, i consumatori si aspettano delivery sempre più rapide, puntuali e a costi sempre più ridotti.

Con sempre più utenti che usufruiscono dei servizi di spedizione gratuiti, si riduce il margine di profitto per le aziende che gestiscono queste spedizioni. Questo, aggiunto alla necessità di ridurre l’errore umano, spinge le aziende a cercare di efficientare tutto il processo di gestione e trasporto delle merci.

Vi è poi la questione dell’impronta ecologica dell’azienda, altro fattore che sta diventando sempre più importante per i consumatori. Secondo il rapporto realizzato dell’ente di ricerca ConsumerLab insieme alle associazioni di consumatori Adiconsum, Adoc, Federconsumatori e Comitas, la brand reputation – di cui la sostenibilità è una componente importante – influisce sempre maggiormente sulle scelte dei consumatori.

Il rapporto evidenzia, infatti, che se nel 2015 soltanto il 16% degli italiani considerava la reputazione dell’azienda nella scelta di un prodotto, nel 2020 questa percentuale è raddoppiata, salendo al 32%.

Un interesse crescente, dunque, e in uno dei settori economici dove, secondo i dati europei, le emissioni di gas serra sono cresciute maggiormente tra il 2013 e il 2019. E il trasporto delle merci è responsabile di una buona fetta di queste emissioni: entro il 2025, stima la Commissione europea, esso rappresenterà il 50% delle emissioni prodotte all’interno dell’intero settore.

Anche per questo, nelle strategie rivolte alla riduzione delle emissioni prodotte dal nostro Paese, non manca l’attenzione al settore Trasporti e Logistica: vi si fa riferimento, infatti, sia nella strategia nazionale per l’idrogeno – dove il settore di trasporti (specialmente su gomma) sarà tra i primi che vedrà il passaggio a questa forma di energia – sia nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che stanzia per investimenti sostenibili in infrastrutture, trasporti e logistica una dotazione complessiva di 62 miliardi di euro.

Il contributo delle tecnologie 4.0 al settore dei Trasporti e della Logistica

L’efficientamento di questo settore è, dunque, un passo essenziale per ridurre le emissioni prodotte e permettere alle aziende di tenere il passo con le trasformazioni in atto.

Inoltre, la pandemia ha fatto emergere il bisogno di una maggiore resilienza del settore e di riorganizzare le operazioni interne in modo che la continuità operativa possa essere assicurata, anche davanti a eventi così improvvisi e disruptive.

E in questo, le tecnologie digitali possono venire incontro alle imprese. Secondo il rapporto “Il Digitale in Italia, Volume I”, realizzato da Anitec-Assinform, l’adozione delle tecnologie ICT anche nel settore dei Trasporti e della Logistica è in aumento.

A fronte di una diminuzione degli investimenti del 5,7% nel 2020 rispetto all’anno precedente – dovuta alla pandemia, che ha provocato una flessione complessiva del settore del 18,7% – si stima che il 2021 chiuderà con un aumento degli investimenti dell’1,7%.

Il rapporto mostra che molte aziende abbiano scelto di investire su Operation Technology, piattaforme Cloud e IoT, Advanced Analytics e su un’ampia gamma di soluzioni Business Advanced Analytics, che permettono alle aziende di passare ad un approccio data-driven.

La possibilità di collegare sensori IoT agli ambienti e agli asset aziendali permette alle aziende di raccogliere dati in tempo reale. Questi, una volta analizzati da piattaforme IoT, che sfruttano algoritmi di data analytics, trasformano i dati in informazioni preziose all’azienda: dai dati relativi alle scorte in magazzino a quelli sulla domanda, a quelli relativi il consumo energetico e le emissioni prodotte dai veicoli utilizzati per le consegne.

Anche quella della Blockchain è una tecnologia che sta prendendo sempre più piede nel settore, in quanto permette di rispondere alla richiesta di trasparenza e sostenibilità da parte dei consumatori.

Se, infatti, l’azienda può controllare i suoi processi per ridurre la sua impronta ecologica, assicurarsi che tutta la catena di fornitura implementi pratiche rivolte a una maggiore sostenibilità è una vera e propria sfida.

Anche il Quantum Computing si sta espandendo, dopo la crescita nel Pharma, anche al settore della logistica, dove trova varie applicazioni: dall’ottimizzazione rete ricarica dei veicoli elettrici, alla gestione ottimizzata del traffico, il monitoraggio dei veicoli a guida autonoma e molto altro.

Le soluzioni di Brother Italia per affrontare questi cambiamenti

Le tecnologie digitali, quindi, offrono al settore la possibilità di cavalcare i trend di cambiamento. Non solo: l’efficientamento dei processi permette all’azienda una maggiore competitività sul mercato dovuta non solo a un maggiore risparmio, ma anche alla possibilità di offrire servizi migliori (e nuovi) ai propri clienti.

La scelta del partner tecnologico è fondamentale per tanti aspetti. Pensiamo, ad esempio, alla sicurezza informatica, fattore chiave per tutelare i sistemi e i dati dell’azienda.

Inoltre, le aziende hanno bisogno di soluzioni specifiche che le aiutino a efficientare i vari processi: dalla gestione delle scorte del magazzino, all’evasione degli ordini, al processo di spedizione ecc.

Ecco perché sempre più aziende si affidano a Brother, fornitore di soluzioni di stampa per aziende e clienti operanti in diversi settori – tra cui, appunto, anche Logistica e Trasporti – che vanta una lunga esperienza internazionale – l’azienda è stata fondata nel 1934 1908 ed è ad oggi attiva in 100 Paesi – e che è presente in Italia dal 1989 presso la sua sede di Segrate (Milano).

Le soluzioni di Brother Italia per il magazzino

L’azienda offre un’ampia gamma di stampanti e dispositivi che rispondono alle esigenze di vari ambienti e processi.

Per il magazzino, i clienti di Brother Italia possono contare su stampanti, scanner ed etichettatrici che permettono una gestione più smart delle giacenze e si adattano alla flessibilità e ai ritmi che richiede l’ambiente.

Tra questi troviamo la stampante MFC-L6900DWTT, in grado di stampare rapidamente elevati volumi di bolle di consegna e fatture e adatta, dunque, all’utilizzo sia in magazzino che presso il centro di distribuzione.

La stampante consente di ridurre il tempo necessario alla stampa, grazie alle cartucce toner ad alta capacità, nonché di ridurre l’errore umano, grazie alla stampa di testi di alta qualità e facile lettura. Cambierei le caratteristiche per ridurre l’errore umano

Sempre al magazzino è dedicato lo scanner ADS-3600W, dotato di rete cablata e con funzionalità avanzate per i gruppi di medie e grandi dimensioni. Le caratteristiche dello scanner lo rendono adatto a semplificare il lavoro di acquisizione, gestione, elaborazione e consegna dei documenti.

Grazie all’ADF da 50 pagine, la scansione dei documenti, anche in fronte-retro, avviene in un unico passaggio alla velocità di 50 pagine al minuto. Questo rende ADS-3600W perfetto per la scansione di pagine multiple, documenti business in fronte-retro, documenti lunghi a pagina singola, ricevute, biglietti da visita, fotografie e card in plastica.

Inoltre, lo scanner integra diverse funzionalità per l’ottimizzazione delle immagini, include un’importante suite di software di scansione – come OCR, PDF editing e programmi di gestione documentale -, mentre l’app gratuita dedicata rende il processo di scansione ancora più semplice e veloce.

Il portfolio dedicato all’area di stoccaggio si completa con una soluzione di etichettatura. Si tratta del modello TD-4750TNWB, una stampante termica per etichette che utilizza nastri di inchiostro verificare con tecnologia a trasferimento termico ad alta capacità per l’etichettatura durevole e la massima produttività. Si integra perfettamente nei sistemi esistenti con i linguaggi di comando delle stampanti standard del settore.

L’offerta per il centro di evasioni degli ordini e smistamento

Il vasto portfolio dell’azienda include, inoltre, stampanti ed etichette di alta qualità e durevoli progettate per soddisfare tutte le esigenze dei centri di evasione degli ordini e smistamento, come la stampante HL-L5100DN.

Si tratta di una stampante laser monocromatica, che garantisce stampe di alta qualità alla velocità massima di 40 pagine al minuto. La stampante può supportare fino a 2 vassoi opzionali da 520 fogli ciascuno, risultando ideale per i gruppi di lavoro che necessitano di un prodotto affidabile e professionale.

A questa si aggiunge la stampante industriale a trasferimento termico TJ-4020TN, per la stampa di etichette ed evasioni ordini. Progettata per adattarsi anche agli ambienti più difficili, la stampante garantisce tempi di inattività minimi e massima produttività, grazie all’elevata velocità di stampa, alla lunga durata di cosa? e all’interfaccia utente molto intuitiva.

Le soluzioni di stampa portatile

Il portfolio dell’azienda si integra con dispositivi mobili, che permettono una stampa semplice e veloce anche in movimento. Tra questi, troviamo il modello PJ-773, rivolto a soddisfare le esigenze di chi ha bisogno di stampare anche “sul campo”. Si tratta, infatti, di una stampante portatile compatta (pesa solo 500g) che gestisce fino al formato A4.

L’utilizzo “on-the go” è possibile grazie alla connettività USB e Wireless Direct per una semplice connessione a smartphone, tablet, PDA e computer portatili. La portabilità non influisce sulle prestazioni: il modello, infatti, garantisce un’elevata velocità di stampa (fino a 8 ppm al minuto) e un’alta qualità e risoluzione di stampa (fino a 300 dpi).

La stampante PocketJet 773 stampa ogni tipo di documento, dalle bolle di consegna ai resoconti di servizio, ovunque ci si trovi e con ottimi risultati.

Il modello RJ-4250WB completa l’offerta delle soluzioni di stampa portatili. Vanta un’elevata velocità di stampa, fino a 5 ips (127 mm/sec), e un intuitivo display LCD. L’etichettatrice, dotata anche di connettività Wi-Fi e Bluetooth, è progettata per sopportare anche le condizioni più ostili.