LA CLASSIFICA

Mobilità sostenibile nelle città italiane: sul podio Firenze, Milano e Parma

Firenze si è guadagnata il titolo di città italiana più “eco-mobile”, seguita da Milano e Parma, secondo il nuovo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane. Se ne è parlato a MobyDixit, evento sulla smart mobility

Pubblicato il 06 Dic 2023

Firenze città con la mobilità più sostenibile (Photo by Ilya Orehov on Unsplash)

Firenze si è guadagnata il titolo di città più eco-mobile d’Italia, seguita da Milano e Parma, secondo il diciassettesimo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane. Mentre queste città hanno dimostrato impegno e innovazione nel promuovere forme di trasporto rispettose dell’ambiente, in fondo alla classifica si trovano Messina, Catania e Potenza, le quali sono state indicate come le meno sostenibili in termini di mobilità.

La conferma di questi risultati è arrivata durante l’evento MobyDixit, che si è svolto a Parma nei giorni 29 e 30 novembre 2023. Il convegno ha ospitato la 23a edizione della Conferenza Nazionale sul Mobility Management e la 7a Conferenza sui Piani Urbani di Mobilità Sostenibile. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Parma e da Euromobility, ha visto la partecipazione di oltre 350 delegati da tutta Italia, con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile.

Città e mobilità sostenibile: perché Firenze è al primo posto

L’assessore del Comune di Firenze, Giorgetti, ha espresso grande soddisfazione per il riconoscimento ottenuto dalla città, citando l’ampliamento del sistema tranviario e della rete delle piste ciclabili, l’estensione delle zone 30 e lo sviluppo della mobilità elettrica come alcune delle azioni significative intraprese dall’Amministrazione.

Il “diciassettesimo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane” ha evidenziato i progressi fatti dalle città nel promuovere soluzioni di mobilità più eco-compatibili, tra cui la diffusione dei sistemi di sharing.

L’impegno di Parma

Durante il convegno, il Presidente di Euromobility Lorenzo Bertuccio e l’Assessore alla mobilità del Comune di Parma, Gianluca Borghi, hanno sottolineato l’importanza delle sfide legate alla promozione della mobilità sostenibile e l’urgenza di investire in innovazioni. Parma, in particolare, è stata riconosciuta per il suo impegno a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2030.

La mobilità elettrica è stata uno dei temi centrali discussi durante la settima Conferenza Nazionale, con contributi di esperti come Maria Pia Valentini dell’ENEA, Carla Gerbaudi, Mobility manager d’Area del Comune di Genova, e Fabio Teti di TPER. Inoltre, sono state condivise esperienze e strategie sul passaggio a città sempre più prive di auto.

La 23ª Conferenza sul Mobility Management ha presentato servizi di eccellenza per la mobilità urbana e ha organizzato tavole rotonde con la partecipazione di mobility manager aziendali e di area.

Massimiliano Ossini è stato premiato con il Premio Pensieri&Pedali per il suo impegno ambientalista e la promozione dell’uso della bicicletta.

L’assessore alla mobilità di Parma, Gianluca Borghi, ha chiuso l’evento ribadendo l’importanza di condividere esperienze e progetti per realizzare città sostenibili.

MobyDixit ha ricevuto il patrocinio di prestigiose istituzioni e il supporto di numerosi partner e sponsor.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

E
Redazione EconomyUp
email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 4