Un protocollo per tutelare i prodotti DOP e IGP su eBay | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Made in Italy

Un protocollo per tutelare i prodotti DOP e IGP su eBay

07 Mag 2014

Altri argomenti

Il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, eBay e l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche hanno siglato un accordo per difendere le eccellenze agroalimentari italiane in vendita sulla piattaforma online

La firma del Protocollo con: (da sinistra) Vaccari, Liberatore, Martina e Moretti
Tutelare e valorizzare le produzioni agroalimentari DOP e IGP sulla piattaforma online eBay. È l’obiettivo dell’accordo siglato tra il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, eBay e l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche (AICIG), durante l’evento Cibus a Parma.

Un Protocollo d’intesa che vuole rafforzare la tutela, la promozione, la valorizzazione e l’informazione delle produzioni italiane DOP e IGP anche tra i consumatori che si avvalgono della piattaforma eBay, favorendo la presenza nel mercato online dei prodotti italiani autentici e di qualità.

Una scelta rivolta al Made in italy che non è affatto casuale: i prodotti DOP e IGP italiani, infatti, rappresentano il 40% dell’intera produzione a denominazione comunitaria, con un fatturato complessivo alla produzione di circa 7 miliardi di euro. Si tratta di un patrimonio che istituzioni, associazioni e imprenditori intendono garantire ulteriormente anche su eBay, uno dei più grandi marketplace online del mondo e il primo in Italia, con oltre 4,5 milioni di utenti attivi.  

Il protocollo assegna un ruolo centrale al Programma di verifica dei diritti di proprietà (Verified Rights Owner – VeRO), un sistema che può contare su oltre 37mila utenti attivi e che consente ai titolari di diritti di proprietà intellettuale (come copyright, marchi registrati o brevetti) di segnalare eventuali violazioni.

Tramite il Programma VeRO, il Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, insieme all’AICIG, s’impegnano a inviare a eBay “notifiche di violazione di diritti di proprietà intellettuale in relazione alle produzioni DOP e IGP”.

eBay si impegna a rimuovere gli annunci dove vengono riscontrate violazioni relative ai prodotti DOP e IGP. Contestualmente l’Ispettorato repressione frodi (ICQRF) attiva le procedure di protezione ex officio dei prodotti su tutto il territorio dell’Unione europea per il blocco della commercializzazione dei prodotti rilevati.

“Questo protocollo – ha dichiarato Maurizio Martina, ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali –, si inserisce nel più ampio contesto di azioni strategiche che stiamo mettendo in campo per la tutela e la valorizzazione del Made in Italy agroalimentare. Con l’intesa con eBay interveniamo su due fronti: fermare i falsi e promuovere le eccellenze autentiche. Avremo la possibilità di segnalare tempestivamente le violazioni sulle indicazioni geografiche, lottando anche contro l’Italian sounding. Allo stesso tempo promuoviamo la conoscenza da parte degli utenti della Rete dei nostri prodotti di qualità e la presenza commerciale delle nostre vere DOP e IGP.  Non dimentichiamo che l’Italia è leader in Europa con 264 prodotti riconosciuti, con un fatturato al consumo nazionale di quasi 9 miliardi di euro. Queste cifre possono crescere ancora se recuperiamo gli spazi occupati ora dai falsi”.

“Con questo accordo l’Icqrf – ha aggiunto Stefano Vaccari, capo dipartimento dell’ICQRF – che negli ultimi mesi ha intensificato i controlli sulle commercializzazioni online in molti Paesi europei, rafforza ulteriormente la sua azione di tutela delle produzioni italiane di qualità, garantendo così non solo i consumatori ma anche i produttori dell’autentico Made in Italy. Attraverso il Programma VeRO, l’Ispettorato potrà infatti attivare ancora più rapidamente le procedure di tutela delle Indicazioni geografiche nel territorio europeo”.

“Aicig e il sistema dei Consorzi – dichiara il Giuseppe Liberatore, presidente dell’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche – sono molto attivi nella tutela delle denominazioni sul web. In questa direzione, appare opportuno segnalare l’impegno che l’Associazione sta conducendo con Ismea nella creazione di un portale dedicato alle IG, progettato con l’obiettivo di sviluppare a regime applicazioni che consentano agli addetti alla vigilanza, ma anche ai consumatori, di effettuare segnalazioni alle competenti autorità su specifiche irregolarità riscontrate soprattutto in fase di commercializzazione. La stipula di un protocollo d’intesa sottoscritto con Mipaaf ed eBay, in tema di tutela e valorizzazione dei prodotti Dop e Igp, è evento da accogliere con estremo favore e rappresenta un ulteriore passo avanti nell’azione di salvaguardia da condurre costantemente a presidio delle nostre eccellenze agroalimentari”.

“Il Protocollo siglato oggi – aggiunge Andrea Moretti, responsabile affari legali di eBay in Italia – rappresenta uno strumento prezioso per fare rete con istituzioni e consorzi nella tutela e nella valorizzazione dei prodotti DOP e IGP. La lotta alla contraffazione – prosegue Moretti – è da sempre uno dei temi principali per eBay e proprio per facilitare la cooperazione con i titolari dei diritti di proprietà intellettuale, fin dal 1998 abbiamo creato il Programma di verifica dei diritti di proprietà (VeRO, Verified Rights Owner). I partecipanti al programma VeRO – conclude Moretti – possono segnalare le inserzioni eventualmente in violazione e richiederne la rimozione”.

 

Altri argomenti

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati