#2015Up, i videoauguri di Francesco Zonin: non osservate troppo le regole, riscrivetele | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Happy New Start

#2015Up, i videoauguri di Francesco Zonin: non osservate troppo le regole, riscrivetele

31 Dic 2014

Il vicepresidente della Casa vinicola Zonin traccia un breve bilancio del 2014 («un anno complicato») e si rivolge ai nuovi imprenditori invitandoli a interpretare il fare impresa come un gioco «molto serio, ma un gioco» da vivere con passione e con la voglia di sfidare gli schemi

Francesco Zonin è il vicepresidente della Casa vinicola Zonin, un’azienda vinicola che esporta in 115 Paesi del mondo e che viene da un decennio in cui ha rivoluzionato il suo modello di business per accelerare sull’internazionalizzazione e presidiare i mercati stranieri con logiche nuove (resident manager, accordi con partner locali…).

L’augurio che l’imprenditore rivolge a chi si avvicina al mondo dell’impresa è quello di interpretare questa attività come «un gioco, molto serio, ma un gioco» in cui le regole cambiano di continuo ma dove tutto può rappresentare un’opportunità, soprattutto se si lavora duro e con passione. E visto che le norme si trasformano di continuo, l’invito è a seguirle, sì, ma solo fino a un certo punto. La sfida vera è provare a riscriverle. 

Articoli correlati