Quando il web licenzia: come rivedere la puntata | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Le nostre iniziative

Quando il web licenzia: come rivedere la puntata

09 Ott 2015

Nella nuova puntata del nostro magazine televisivo, andato in onda il 13 ottobre su Reteconomy Sky512, si discute di startup digitali, da Groupon a Zynga, che cominciano a tagliare posti di lavoro, sia in Italia che a livello globale. Ne parlano in studio Dario Di Vico (Corriere della Sera), Massimo Bonini (Filcams Cgil Milano) e il professore Umberto Bertelè

Massimo Bonini, Dario Di Vico e Giovanni Iozzia
Anche le startup digitali cominciano a tagliare posti di lavoro. È il tema della nuova puntata del nostro magazine tv, andata in onda martedì 13 ottobre su Reteconomy Sky 512 e in streaming su reteconomy.it, intitolata “Quando il web licenzia”.

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA

Apre la puntata la storia di Francesco Di Marcantonio, lavoratore licenziato dall’ecommerce di moda Privalia che sta facendo fatica a ricollocarsi dal punto di vista professionale. A discutere in studio di licenziamenti nelle imprese innovative nate da pochi anni sono tre esperti di mercato del lavoro e di economia legata al digitale: Dario Di Vico, inviato del Corriere della Sera, Massimo Bonini, segretario della Filcams Cgil Milano, e Umberto Bertelè, presidente di Digital360, docente di Strategia al Politecnico di Milano.

Il dibattito parte dal caso di Groupon, l’azienda di couponing che ha annunciato il taglio di 1.100 posti di lavoro a livello mondiale e che in Italia potrebbe mandare a casa 128 persone su 363. La vicenda del sito di offerte non è però isolata, dato che sia nel nostro Paese (Meetic, Yahoo, Privalia…) che all’estero (da Evernote a Zynga) le startup, quando entrano in difficoltà, iniziano a ridimensionare il personale al pari delle aziende tradizionali: il web quindi non solo crea occupazione ma a volte la distrugge.

Maurizio Di Lucchio

Articoli correlati