Trend, gestione e scouting dell'innovazione: ecco l’Osservatorio Startup Intelligence 2020/2021 | Economyup

STARTUP INTELLIGENCE

Trend, gestione e scouting dell’innovazione: ecco l’Osservatorio Startup Intelligence 2020/2021



Per rendere l’innovazione ripetibile occorre creare le condizioni culturali e organizzative: con questo obiettivo torna anche quest’anno l’Osservatorio Startup Intelligence del Politecnico di Milano. Nell’edizione 2020/2021 si lavorerà anche a una mappa delle startup del Polihub e allo sviluppo di Proof-of-Concept

di Alessandra Luksch

09 Ott 2020


Ricerca sui principali trend di innovazione, scouting di startup e approfondimenti sui temi della gestione dell’innovazione: sono questi i focus delle 10 tappe del Calendario 2020-2021 dell’Osservatorio Startup Intelligence, in partenza il 28 ottobre proprio con un Workshop dedicato alla Blue Ocean Strategy.

Ma nella sua settima edizione Startup Intelligence si spinge oltre, nella consapevolezza che per rendere l’innovazione un atto ripetibile e strutturato in azienda, serve innanzitutto creare le condizioni culturali e organizzative: incontrare una startup o svolgere un hackathon non basta per essere innovativi!

Come lo scorso anno, i 43 partner dell’iniziativa avranno la possibilità di proporre tavoli di collaborazione e di confronto, coordinati dall’Osservatorio, per condividere problematiche e progetti di proprio interesse con le altre aziende e con esperti, in un’ottica di experience sharing e collaborazione. Nella passata edizione sono stati affrontati quattro temi: Co-creation per l’innovazione, Energy Transition, Manutenzione Predittiva, Sostenibilità ed Economia Circolare; ogni tavolo ha visto lavorare insieme 4-5 aziende partner, e in alcuni casi sono stati coinvolti guest speaker come la startup Wiseair, per raccontare la propria esperienza sul monitoraggio della qualità dell’aria.

Sempre nel 2019 è stata sperimentata l’attività di Project Work con gli studenti del Politecnico di Milano, in particolare quelli della Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale e Informatica. BNP Paribas Leasing Solutions e Ferrovie dello Stato hanno testato questa modalità di sviluppo della cultura di innovazione,  a contatto con millenials, e nella nuova edizione tutti i partner avranno la possibilità di proporre uno o più Project Work, per lo sviluppo di un progetto specifico nel corso di diverse settimane da parte di un team di studenti, da affiancare e seguire per guidarli, ma anche farsi guidare, verso la produzione di soluzioni innovative con il supporto metodologico dei professori del Politecnico.

WHITEPAPER
Cosa vuol dire investire in Startup? 10 cosa da sapere
Startup

Spesso gli Innovation Manager ci hanno raccontato le resistenze interne da parte del vertice aziendale nell’accogliere nuovi modelli organizzativi e culturali per l’innovazione. Ecco quindi che Startup Intelligence corre in aiuto della sua community e offre da quest’anno il Caffè col capo, un confronto tra i Responsabili Scientifici dell’Osservatorio Startup Intelligence, Andrea Rangone e Stefano Mainetti, e il Vertici Aziendali per rispondere a tutte le domande di quest’ultimo e fornire una visione ampia sull’innovazione digitale. Una leva in più nelle mani dell’Innovation Manager.

L’Osservatorio, come sempre realizzato in collaborazione con PoliHub, vedrà l’incubatore del Politecnico di Milano affiancare i partner che lo richiederanno con due attività specifiche: lo Startup Map, ossia un quadro delle giovani startup presenti in PoliHub con dettaglio di relative expertise, prodotti e servizi proposti; e il supporto operativo e metodologico nello sviluppo di Proof-of-Concept con startup, una collaborazione progettata sulle esigenze delle singole aziende e gestita e supervisionata da PoliHub per agevolare la relazione, documentare gli obiettivi, coordinare le attività e monitorare e valutare i risultati ottenuti dalla sperimentazione.

I partner, infine, avranno la possibilità di portare la propria testimonianza in tavola rotonda al Convegno pubblico di presentazione dei risultati della Ricerca annuale, che quest’anno si terrà il 3 dicembre con titolo “L’innovazione digitale non va in lockdown: alle imprese cogliere l’effetto startup”. A breve saranno aperte le iscrizioni all’evento, vi aspettiamo!

Alessandra Luksch

Direttore dell'Osservatorio Startup Intelligence degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano