Top Doctors, 13 milioni per la piattaforma di telemedicina per trovare gli specialisti - Economyup

E-HEALTH

Top Doctors, 13 milioni per la piattaforma di telemedicina per trovare gli specialisti



Fondata nel 2013, TopDoctors è la piattaforma online che permette di trovare e contattare i migliori specialisti medici della sanità privata

15 Ott 2021


Alberto Porciani, CEO di Top Doctors

Cresce la startup e-health Top Doctors: la piattaforma online per trovare e contattare i migliori medici specialisti della sanità privata ha annunciato un nuovo aumento di capitale di 13 milioni di dollari da parte di Impact Partners e ICF Venture Tech II, che diventano nuovi azionisti. In questa transazione, Drake Star Partners ha agito in qualità di consulente finanziario esclusivo di Top Doctors – operazione in cui disinveste con successo soci di minoranza tra cui anche Inveready.

Il capitale è destinato a rafforzare la leadership di Top Doctors nelle principali aree geografiche di riferimento e in quelle con maggiore difficoltà di accesso agli specialisti, continuando a sostenere i medici nel loro processo di digitalizzazione.

Top Doctors, il software as a service per la sanità

Fondata a Barcellona nel 2013, TopDoctors è la piattaforma online che permette di trovare e contattare i migliori specialisti medici della sanità privata, controllati e certificati dal processo di selezione di dottori più rigoroso del mondo.

WHITEPAPER
Data-Driven Manufacturing: come usare i dati per trasformarli in business
IoT
Manifatturiero/Produzione

Dalla sua fondazione, il percorso di internazionalizzazione di Top Doctors ha portato la compagnia ad avere una presenza globale che copre Europa (Spagna, Italia, Regno Unito), America Latina (Messico, Colombia, Argentina, Cile) e Arabia Saudita. Attualmente dispone di un team multidisciplinare di 250 persone, con un’età media di 27 anni di oltre 20 nazionalità, e prevede di aumentare il proprio organico di 100 persone nei prossimi 12 mesi.

Top Doctors offre ai pazienti gli strumenti di accesso al panel medico di maggiore prestigio nazionale e internazionale, più di 90.000 esperti di oltre 50 specialità, e fornisce ai medici soluzioni tecnologiche all’avanguardia, presenza online e brand image.

La società prevede di superare nel 2021 i 16 milioni di dollari di fatturato.

Come funziona la piattaforma

La soluzione Saas di Top Doctors offre ai medici specialisti una serie di strumenti di digitalizzazione che comprendono, tra gli altri, servizi di gestione di reputazione online, assistenza per prenotazioni di visite mediche, servizi di teleconsulto e soluzioni di pagamento.

Il sito di Top Doctors si basa su di una piattaforma tecnologica unica che offre al paziente facile accesso agli studi medici degli specialisti e ai centri medici di maggior livello, consentendo al tempo stesso un sistema di selezione che garantisce al paziente di raggiungere l’esperto nella patologia di interesse, aiutando così i medici a ottimizzare il loro flusso di pazienti.

Il modello Saas di Top Doctors supporta anche Ospedali, Cliniche e Centri Diagnostici o di Analisi Cliniche nella loro trasformazione digitale, integrandosi con i loro HIS in modo che possano offrire ai loro pazienti strumenti digitali come la telemedicina o l’agenda online e completare le informazioni dei loro medici attingendo dai dati verificati pubblicati su Top Doctors.

Top Doctors, il ruolo sociale della telemedicina

Top Doctors svolge un importante ruolo sociale soprattutto in quelle zone e regioni in cui non c’è concentrazione di specialisti o di medici con una maggiore esperienza in diverse patologie. In questi territori la piattaforma facilita l’accesso dei pazienti agli specialisti di primo livello attraverso la telemedicina o, se necessario, con l’appuntamento in presenza.

“Secondo i nostri dati interni, il 46% dei pazienti richiede un appuntamento in luoghi diversi dalla propria città di residenza, ovvero si sposta di città o regione per un consulto medico. Il nostro servizio ha aiutato le persone delle zone con meno offerta medica a identificare gli specialisti di primo livello di cui hanno bisogno e a beneficiare d’informazioni di qualità sui migliori professionisti, così da prendere la giusta scelta”, spiega Alberto Porciani, CEO di Top Doctors. “Infatti, abbiamo potuto osservare come nel 2020 è aumentata la ricerca di informazione medica sulla nostra piattaforma, che raggiungerà i 200 milioni di visite annuali nel 2021.”

La piattaforma si è anche dimostrata uno strumento efficace per promuovere l’uso della telemedicina, che è notevolmente aumentato nell’ultimo anno, durante la pandemia covid.

Secondo Nicolás Touboulic, di Impact Partners, “Oggi, l’accesso non paritario al sistema di assistenza sanitaria è un problema sociale importante e una delle sfide principali è facilitare l’accesso degli specialisti a chiunque, indipendentemente dal reddito e dal luogo di residenza, e assicurarsi che i pazienti si rivolgano al medico più idoneo per la loro patologia. Top Doctors aiuta a ridurre la disuguaglianza nell’accesso a specializzazioni e, allo stesso tempo, ha dimostrato la propria leadership nel mercato combinando crescita e redditività”

“Quando stai cercando il giusto specialista, a volte è difficile prendere la decisione corretta con le informazioni che si hanno. Inoltre, quando ne scegli uno, potrebbe accadere che non si tratti del più adatto al tuo caso e, quindi, hai bisogno di trovarne un altro. Top Doctors semplifica questo processo e rende l’accesso semplice e preciso per tutti”, spiega Emilio Gómez Jané dell’Institut Català de Finances.

Nel 2020 e 2021 Top Doctors ha scelto di migliorare e ampliare i servizi di digitalizzazione medica, lanciando un gran numero di iniziative volte a sostenere il sistema sanitario durante la pandemia. Questo finanziamento di capitale di crescita permetterà a Top Doctors di rafforzare la propria leadership nelle aree geografiche di riferimento e di sostenere i medici nel loro processo di digitalizzazione con nuovi strumenti tecnologici.

Maura Valentini

Laureata in lingue orientali, sono un'amante di Giappone e innovazione. Parte del gruppo Digital360 dal 2020, scrivo per le testate EconomyUp, InsuranceUp e Proptech360.