Retail, ecco come l'innovazione tecnologica ha cambiato il modo di fare la spesa | Economyup

Retail, ecco come l’innovazione tecnologica ha cambiato il modo di fare la spesa



In questa infografica di VolantinoFacile.it sono evidenziati i cambiamenti nel modo in cui gli italiani fanno acquisti dagli anni Cinquanta a oggi. Da segnalare l’impatto di Internet, della tecnologia mobile e il boom delle applicazioni di comparazione offerte

di Redazione EconomyUp

22 Mag 2017


L’innovazione è parte integrante della nostra vita. Nessun ambito della nostra quotidianità è esente da novità e le accelerazioni, più o meno previste e prevedibili, cambiano il modo in cui ci rapportiamo alla “vita di tutti i giorni”. Anche le cose che ci sembrano più lontane dall’innovazione tecnologica, in realtà, sono completamente immerse in essa.

Pensate a come fate la spesa. E pensate ora a come facevate la spesa solo qualche anno fa. Il cambiamento è sostanziale. Se spostiamo indietro negli anni il termine di paragone, questo cambiamento assume caratteristiche epocali.

Proprio questo cambiamento è al centro dell’infografica “Com’è cambiata la spesa degli Italiani dagli anni ’50 ad oggi” realizzata da VolantinoFacile.it, una carrellata di tutte le trasformazioni che si sono verificate negli ultimi settant’anni, con focus particolare sulle innovazioni vissute dalla seconda metà degli anni Novanta a oggi.

Com'è cambiata la spesa degli italiani dagli anni '50 a oggi
Infografica a cura di Volantinofacile.it.

 

Scorrendo l’infografica di VolantinoFacile.it si ottiene una risposta a tante curiosità. Per esempio l’introduzione del codice a barre risale alla prima metà degli anni Cinquanta mentre i primi frigoriferi dotati di congelatore arrivarono in commercio nei primi anni Settanta; un altro elettrodomestico fondamentale in molte case, il forno a microonde, debuttò invece dieci anni più tardi.

WHITEPAPER
Come cambia il Retail tra ecommerce, piccoli rivenditori e la spinta al cashless
Acquisti/Procurement
Fashion

Dagli anni Novanta, però, l’innovazione diventa continua e non riguarda soltanto il modo in cui conserviamo o cuociamo i prodotti ma il modo stesso in cui li scegliamo e li valutiamo. Nel 1994 i primi motori di ricerca permettono di entrare in contatto con informazioni prima inaccessibili; pochi anni dopo i social network danno la possibilità di creare rapporti con persone sconosciute e forniscono a tutti un modo per esprimere la propria opinione, anche sui prodotti di consumo. A questi cambiamenti se ne affianca un terzo: la nascita degli e-commerce spezza il legame, prima indissolubile, tra shopping e negozio, tra spesa e supermercato.

Si aprono, inoltre, nuove opportunità di business.

Grazie allo sviluppo della tecnologia mobile tutti hanno in tasca uno smartphone e con esso centinaia di applicazioni alle quali accedere in qualsiasi momento della giornata. Su queste basi nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito a un boom delle app di comparazione offerte che danno nuova linfa ai classici volantini, forma di comunicazione pubblicitaria adottata da supermercati e GDO nella metà degli anni Ottanta.

Su queste stesse basi si aprono scenari interessanti, come quello della spesa interattiva in cui mobile e realtà aumentata daranno vita a un modo completamente nuovo di fare la spesa.

 

Redazione EconomyUp