Open innovation "in rosa", tutto pronto per il Gamma Forum | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Open innovation “in rosa”, tutto pronto per il Gamma Forum

28 Ott 2016

Il 10 novembre a Milano l’ottava edizione del Forum Nazionale dell’Imprenditoria femminile e giovanile. Obiettivo: agevolare l’adozione dell’innovazione aperta nelle imprese e nella PA. Al tavolo con il direttore di EconomyUp le assessore Roberta Cocco (Milano), Paola Pisano (Torino) e Flavia Marzano (Roma)

Open innovation, cosa può offrire al mondo dell’imprenditoria e quale può essere il contributo di donne e giovani ad un tema così cruciale per il futuro del Paese e per il rilancio della nostra economia. È questo il tema intorno a al quale ruota l’8° edizione del Forum Nazionale dell’Imprenditoria femminile e giovanile, promosso dall’Associazione GammaDonna, che si terrà giovedì 10 novembre presso la sede del Sole 24Ore a Milano.

Obiettivo: formulare proposte concrete per agevolare l’adozione dell’innovazione aperta nelle imprese e nella Pubblica Amministrazione, ovvero quel modello secondo il quale le imprese, per creare più valore e competere meglio sul mercato, possono e debbono basarsi non soltanto su idee e risorse interne ma anche a strumenti e competenze tecnologiche che arrivano dall’esterno, per esempio alle startup.  

Inserito nella Global Entrepreneurship Week 2016, l’evento si svolge con il Patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, della Regione Lombardia, della Città di Milano e con il sostegno del Tavolo Giovani e del Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Milano.

Una giornata ad alto contenuto di innovazione e ispirazione, direttamente nel cuore della business community italiana; una finestra aperta sui modelli di business del futuro, attraverso le esperienze pioneristiche di chi lo vive già, in un format “contaminato” grazie alla collaborazione straordinaria degli artisti del Cirko Vertigo. L’evento è anche l’occasione per incontrare alcune delle protagoniste dell’introduzione dell’innovazione nelle amministrazioni locali italiane. Nel pomeriggio si terrà infatti un incontro dal titolo “PA a caccia di innovazione: soddisfare la domanda del settore pubblico”, moderato dal direttore di EconomyUp, Giovanni Iozzia, nel quale intervengono Loredana Capone, Assessora Innovazione Regione Puglia, Roberta Cocco, Assessora Trasformazione Digitale Città di Milano, Flavia Marzano, Assessora Roma Semplice, Paola Pisano, Assessora Innovazione e Smart City Città di Torino. Per le startup partecipano Davide Dettori, AD e fondatore im3D,- Ruggero Di Maulo, AD Artexe, e Massimiliano Arena, AD CondividiPA. (Qui il programma completo del Gamma Forum).

Il titolo di questa edizione è “Open your Mind, Open your Business. Sul filo dell’Open Innovation”. Innovazione intesa non solo come apertura ai contributi tecnologici che arrivano dall’esterno, ma soprattutto come capacità di cambiamento di mentalità, disponibilità alla contaminazione, sperimentazione di nuovi modelli strutturali e relazionali in azienda. E in questo processo il ruolo di donne e giovani può essere davvero determinante, per portare una visione più ampia sulle sfide che l’economia italiana è chiamata ad affrontare.

IL PROGRAMMA – Le testimonianze di 6 casi imprenditoriali di successo, selezionati attraverso il Premio GammaDonna (in palio due Master della 24Ore Business School), daranno avvio ai lavori della mattinata. A queste testimonianze faranno da contrappunto gli interventi di multinazionali “illuminate”, tra cui Microsoft, Gruppo Miroglio, Electrolux, QVC Italia, Synergie, che mostreranno come non esista un modo solo di fare Open Innovation, ma siano numerose le declinazioni possibili.

Il pomeriggio sarà invece dedicato a momenti di interazione, formazione e approfondimento: la prima sessione pomeridiana vedrà le Assessore all’innovazione di Roma, Milano, Torino e Regione Puglia dialogare con startupper su come aprire il mercato della PA al contributo delle imprese innovative. A Ilaria Capua, scienziata di fama internazionale, sarà affidato il keynote speech che sarà incentrato sulla sfida ai sistemi consolidati per accelerare evoluzione e cambiamento.

A seguire, l’Open Innovation Tool Box, un confronto tra esperti e casi imprenditoriali reali per entrare nel merito della “cassetta degli attrezzi” dell’open innovator: dal checkup della cultura aziendale alla trasformazione digitale, dalla protezione della proprietà intellettuale alle potenzialità rappresentate da startup e PMI innovative per i grandi brand.

Al dibattito sull’innovazione aperta, il Gamma Forum affiancherà occasioni concrete di business, grazie ai momenti di networking e agli incontri con i relatori; allo sportello SMAU Discovery, che metterà in contatto chi fa innovazione con chi ne è alla ricerca; allo studio mobile QVC Next, un vero e proprio market test per l’imprenditoria emergente, dove un team di professionisti valuterà idee di business per un possibile accesso al programma di incubazione e accelerazione QVC.

La chiusura della giornata è affidata al Cirko Vertigo che firmerà lo spettacolo “Sul filo dell’Open Innovation”. Innovazione è la parola chiave che guiderà anche le cene nate dalla collaborazione con la celebre piattaforma di social eating Gnammo in un percorso di avvicinamento al Forum fatto di gastronomia e testimonianze di talento, tecnologia, visione, passione. Un ciclo di “cene social” aperte al pubblico, con ospiti prestigiosi e blogger. 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati