Mainetti (Polihub): gli Incubatori? Mediatori culturali fra le aziende e le startup | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Open innovation

Mainetti (Polihub): gli Incubatori? Mediatori culturali fra le aziende e le startup

di Redazione EconomyUp

30 Mag 2016

Il dialogo fra i due mondi è difficile, ma possibile, spiega in questa intervista l’amministratore delegato dell’incubatore del Politecnico di Milano. “In Italia hanno cominciato le multinazionali, adesso si stanno affacciando anche le aziende italiane, che comprendono le opportunità del dialogo con le nuove imprese”.

Perché le aziende fanno fatica a fare open innovation e a sviluppare relazioni stabili con le startup? Perché sono burocratizzate, perché sono organizzate per poteggere quel che hanno e quindi trovano difficile dialogare con nuove imprese piccole, agili, veloci. Insomma, due mondi diversi. Per avvicinarli ci sono gli incubatori, dice Stefano Mainetti, CEO del Polihub, l’incubatore gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano in questa videointervista. In cui racconta come, dopo le multinazionali, anche le aziende italiane stanno cominciando a cogliere le opportunità offerte dall’open innovation e dalle startup.

Redazione EconomyUp

Articoli correlati