La multinazionale e la startup: come UPS aiuta la campana 3DRap a vendere nel mondo - Economyup

OPEN INNOVATION

La multinazionale e la startup: come UPS aiuta la campana 3DRap a vendere nel mondo



La società di Avellino che realizza componenti per la simulazione delle corse in auto (Sim Racing) aveva necessità di fornire prodotti ai consumatori in tutto il mondo senza spese eccessive. L’ha aiutata il colosso UPS con un servizio per i rivenditori eCommerce di prodotti leggeri e a basso costo. Ecco come

10 Nov 2021


3DRap

Quasi la metà degli acquirenti online, soprattutto quelli che generalmente acquistano prodotti tramite marketplace quali Amazon ed eBay, si aspetta spedizioni rapide e convenienti a un prezzo ragionevole. Ma le startup innovative che devono spedire i propri prodotti nel mondo rischiano di incontrare difficoltà a conciliare questi elementi. Ad aiutarle a superare gli ostacoli può intervenire la collaborazione con grandi aziende in ottica di open innovation, il paradigma in base al quale corporate e giovani realtà ad alto tasso di innovazione possono stabilire vari tipi di rapporti, tutti finalizzati ad accrescere il potenziale di entrambi. È il caso di 3DRap, startup campana che produce componenti per simulazione corse (sim racing), che si è appoggiata ad UPS per migliorare le spedizioni all’estero. La società statunitense di trasporto pacchi e spedizioni internazionali con sede ad Atlanta, in Georgia, è intervenuta con soluzioni in grado di agevolare la piccola realtà nel farsi strada nel mondo dell’eCommerce globale. Vediamo come, partendo da un focus sulla startup.

Come è nata e che cosa fa 3DRap

Fondata nel 2016 a Mercogliano, in provincia di Avellino, da quattro studenti, 3DRap è una startup campana di stampa 3D che progetta e realizza più di 50 componenti per la simulazione delle corse in auto, ovvero il Sim Racing.

WHITEPAPER
Le 10 regole per migliorare la gestione fornitori
Acquisti/Procurement
Retail

L’azienda è nota per la virtuosa collaborazione con il rivenditore di articoli sportivi Decathlon durante la prima ondata di Covid19 in Europa, quando i giovani titolari hanno messo a disposizione l’esperienza di stampa 3D per creare componenti che hanno trasformato le maschere subacquee in respiratori medici, estremamente necessari durante la pandemia. (QUI un video sull’argomento)

Con i ripetuti lockdown, 3DRap ha sperimentato un aumento senza precedenti del volume degli ordini, probabilmente favorito dal maggiore tempo libero trascorso in casa dovuto dalle restrizioni: i gamer ne hanno approfittato per dedicarsi al Sim Racing.

Che cos’è il sim racing

La simulazione delle corse, nota come Sim Racing, ha lo scopo di replicare il più possibile l’emozione e la precisione delle corse automobilistiche reali. Sono due gli elementi che contribuiscono a rendere reale il Sim Racing: il software che utilizza modelli matematici avanzati per replicare le leggi della fisica, creando un’esperienza di gara coinvolgente; e l’hardware, ovvero volante, cambio, sedili e componenti sottostanti per trasformare una normale stanza nell’abitacolo di un’auto sportiva. È qui che entra in gioco 3DRap.

I fondatori, tutti membri entusiasti della community online di Sim Racing, avevano un’esperienza diretta del tipo di prodotti mancanti sul mercato. Grazie alla combinazione di competenze e conoscenze, il team 3DRap è in grado di creare prodotti apprezzati dai fan di Sim Racing. Ma la distribuzione globale dei clienti ha rappresentato un problema per la crescita di 3DRap. In particolare i giovani imprenditori si sono dovuti confrontare con la necessità di fornire prodotti a basso costo ai consumatori in tutti gli angoli del mondo senza spese eccessive.

Come UPS ha aiutato 3DRap nell’export

La community Sim Racing è composta da acquirenti e-commerce di tutto il mondo che cercano di creare la propria esperienza di simulazione unica nel suo genere. I prodotti più richiesti di 3DRap sono accessori e periferiche leggeri ed economici. Spesso sono realizzati su misura per consentire ai sim racer di costruire a casa i propri abitacoli da corsa personalizzati. All’inizio della sua avventura di esportazione, 3DRap utilizzava una strategia multi-vettore per raggiungere i suoi clienti nel mondo. Tuttavia, questa strategia si è rivelata dispendiosa in termini di tempo e non conveniente come si sperava.  “Avevamo bisogno di un unico punto di contatto in grado di ottimizzare la nostra logistica e di eliminare la burocrazia dalle esportazioni, con consegne affidabili in qualsiasi località” , afferma Giovanni di Grezia, responsabile IT di 3DRap. “I nostri clienti sono distribuiti in tutto il mondo e vogliamo essere in grado di servire chiunque trovi i nostri prodotti online. Per questo avevamo bisogno di un operatore che disponesse della rete per servire tutti questi clienti a un prezzo sostenibile per una piccola azienda come la nostra”.

UPS ha aiutato 3DRap a raggiungere questo obiettivo con UPS Economy, servizio  creato appositamente per i rivenditori e-commerce globali che spediscono prodotti leggeri e a basso costo fino a 70 Paesi e territori in tutto il mondo. Per un prezzo simile a quello di un corriere postale, UPS utilizza reti di terzi per la consegna “dell’ultimo miglio”, che è spesso la tratta più costosa. Anche a questo prezzo competitivo, le aziende che utilizzano UPS Economy possono usufruire dello sdoganamento in-house e della visibilità end-to-end di UPS.

Con questa opzione di spedizione asset-light a basso costo, 3DRap è riuscita ad aumentare di oltre il 20% le vendite negli Stati Uniti, il suo principale mercato internazionale, riducendo al contempo i tempi di consegna del 40%.

Secondo una  ricerca di UPS, l’export per le PMI italiane conta in media solo per il 20% delle vendite. 3DRap si è distinta con un aumento delle vendite di oltre il 20% negli Stati Uniti, principale mercato internazionale d’interesse, riducendo al contempo i tempi di consegna del 40%, grazie ai servizi di logistica  integrati al business della startup.