Competenze digitali: così Cisco ha formato 80.000 giovani in Cybersecurity, IoT e imprenditoria | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

DIGITALIANI

Competenze digitali: così Cisco ha formato 80.000 giovani in Cybersecurity, IoT e imprenditoria

24 Gen 2018

A 2 anni dal lancio di Digitaliani, piano di investimenti per accelerare la digitalizzazione dell’Italia, la multinazionale dell’IT ha presentato all’evento Futura a Bologna tutti i numeri del programma che propone nelle scuole. Ecco come gli studenti hanno acquisito digital skills preziose per il loro futuro lavorativo

Sono 80mila i giovani sparsi in tutta Italia che in questi anni hanno acquisito competenze digitali preziose per il loro futuro. Hanno imparato l’Internet delle Cose, la Cybersecurity, hanno studiato anche come diventare imprenditori: sono gli studenti formati  da Cisco, che ha sceltoFutura, la festa nazionale del Piano Nazionale per la Scuola Digitale in corso da ieri a Bologna, per celebrare i due anni esatti dal lancio del piano di investimenti Digitaliani. Un piano dedicato ad accelerare la digitalizzazione nel nostro paese, nell’ambito del quale, appunto, la formazione è stato un pilastro fondamentale. E questi sono i risultati.

I primi due anni di Digitaliani: i numeri e le iniziative

L’azienda festeggia presentando la “carica dei Digitaliani”:  ovvero gli 80.000 studenti che in questo biennio hanno frequentato,  in massima parte nelle scuole superiori italiane, i corsi del programma Cisco Networking Academy  dedicati alle competenze digitali più importanti per il nostro futuro e più richieste dal mondo del lavoro –  come Internet of Things, Cybersecurity e Networking – ma anche alle competenze digitali di base, all’imprenditorialità con il digitale, all’uso consapevole e sicuro del web.

Competenze digitali, 20 anni di Cisco Networking Academy

Questi numeri sono stati raggiunti grazie a uno straordinario impegno, portato avanti nel quadro di un protocollo di intesa siglato con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, che ha permesso di rafforzare la presenza del programma Cisco Networking Academy negli istituti.

Ad oggi in Italia ci sono più di 300 Networking Academy, con oltre 1.000 istruttori.  Molti degli 80.000 studenti coinvolti sono ancora nel pieno della formazione, ma molti altri hanno già completato uno o più corsi. Finora:

  • oltre 10.000 studenti hanno completato il percorso “Introduzione alla Cybersecurity”
  • oltre 10.000 studenti hanno completato il percorso “Enterpreneurship” dedicato all’imprenditoria con il digitale;
  • oltre 20.000 studenti hanno completato i percorsi dedicati al networking, alle competenze di base e al tema del cyberbullismo

Una particolare attenzione è stata data alla formazione sulle competenze chiave legate all’Industria 4.0: per questo Cisco ha fornito anche oltre 1.000 kit didattici, a più di 200 scuole, per una formazione più approfondita.  Ben 15.000 studenti hanno potuto beneficiare di questa ulteriore opportunità che ha arricchito la formazione impartita loro con i corsi Networking Academy dedicati all’Internet of Things.

Un ulteriore elemento dell’attività di Cisco a favore degli studenti italiani è legato all’Alternanza Scuola Lavoro.  Con protocollo siglato nel luglio 2017, Cisco ha messo a disposizione il progetto Impres@Digitale, di cui hanno usufruito già 1.300 studenti: 300 in attività realizzate direttamente con l’azienda e 1.000 in attività realizzate dalle aziende della rete di partner Cisco in Italia.

Scuola-Lavoro, Cisco e MIUR insieme per portare competenze digitali tra studenti e insegnanti

“Il nodo centrale per il futuro del nostro paese sono le competenze digitali: le aziende le cercano ma non le trovano, le persone ne hanno bisogno per essere pienamente cittadini di un mondo sempre più interconnesso e avere più possibilità di trovare lavoro, il panorama tecnologico è in continua evoluzione.  Bisogna mettere tutte le risorse disponibili a fattor comune nell’interesse dei nostri giovani e dell’Italia” ha commentato Luca Lepore, responsabile in Italia del programma Cisco Networking Academy e di tutte le attività in ambito educazione del piano di investimenti Digitaliani di Cisco. “Le Cisco Networking Academy sono il nostro contributo in un percorso che deve procedere sempre più speditamente. Ci eravamo posti l’obiettivo di raggiungere 100.000 studenti in tre anni,  se oggi siamo già a 80.000 è perché tutti insieme abbiamo lavorato bene, ma soprattutto perché c’è sete di questo tipo di conoscenze e il mondo educativo, a partire dal Ministero stesso, ha pienamente compreso quanto sia strategico coltivarle e usarle per arricchire la didattica e i contenuti, allineandole alla trasformazione del nostro mondo” .

Competenze digitali, ecco perché sono importanti (per tutti)

Formazione anche per 2000 insegnanti

Con questo programma Cisco offre alle scuole contenuti, piattaforme di apprendimento e la formazione degli istruttori –  in molti casi insegnanti degli istituti stessi –  che possano erogare i corsi.  Coinvolgere gli insegnanti nel processo è fondamentale per moltiplicare l’impatto delle attività legate alla diffusione delle competenze digitali e fare in modo che le opportunità offerte dalle Academy diventino stabilmente patrimonio delle scuole e quindi degli studenti. Ad oggi, anche grazie alla collaborazione con realtà già attive in questo campo come il Centro Studi Impara Digitale, anche 2.000 insegnanti hanno frequentato uno o più corsi delle Academy, per un totale di circa 40.000 ore di formazione.

In totale, in due anni sono stati erogati attraverso le Networking Academy Cisco 150.000 corsi, per un ammontare di oltre 5 milioni di ore di formazione.

  • 10 Share

Articoli correlati