Innovation Needs, che cosa sono e come coglierli in azienda

STARTUP INTELLIGENCE

Innovation Needs: che cosa sono e come coglierli in azienda



Per portare innovazione digitale in azienda è importante poter rispondere a reali bisogni provenienti dalle funzioni di business o da altre aree aziendali. Ecco come riconoscere e raccogliere gli Innovation Needs

di Filippo Frangi

20 Mag 2022


Photo by FORTYTWO on Unsplash

Lo sviluppo di innovazione digitale nelle aziende è un processo complesso, spesso difficilmente standardizzabile, che richiede il coinvolgimento di differenti attori interni ed esterni e l’integrazione di diverse risorse e competenze. Per fare in modo che l’innovazione sia realmente in grado di portare impatto bisogna comprendere come poter rispondere a reali bisogni provenienti dalle Funzioni di Business o da altre aree aziendali.

Ma cosa sono realmente questi Innovation Need? Qual è il modo migliore per raccoglierli e recepirli in azienda? Ma soprattutto, come si può integrare in modo efficace la fase di raccolta dei bisogni all’interno del processo di innovazione?

Questi temi sono stati approfonditi in occasione di un tavolo di lavoro dell’Osservatorio Startup Intelligence, a cui hanno partecipato oltre 35 manager di 20 differenti aziende con l’obiettivo di confrontarsi e raccontare le proprie esperienze sul tema. Dalla discussione sono emersi diversi spunti, tra buone pratiche, esperienze concrete e mal di pancia comuni.

Innovation needs, definire le aree di interesse a livello strategico

Nonostante la raccolta degli Innovation Needs possa in primo luogo far pensare ad un’attività bottom-up di coinvolgimento delle risorse a tutti i livelli per identificare le necessità e i bisogni, è fondamentale tenere a mente che il punto di partenza deve sempre essere un processo top-down di definizione delle priorità e delle linee guida a livello strategico.

WHITEPAPER
Digital Supply Chain. Come contrastare l'imprevedibilità della filiera?
Amministrazione/Finanza/Controllo
Digital Transformation

Il vertice aziendale deve essere ingaggiato per guidare la direzione verso cui indirizzare gli sforzi di innovazione, così da allineare la strategia di innovazione alla strategia di business. Il vertice deve quindi definire le aree di interesse a livello strategico, all’interno delle quali dovranno rientrare gli Innovation Need raccolti in modo trasversale nell’organizzazione.

Il processo di raccolta e prioritizzazione

Definito l’indirizzo strategico, bisogna definire il processo operativo di raccolta e prioritizzazione dei Need. L’obiettivo è trovare il giusto meccanismo per sistematizzare la raccolta dei bisogni, coinvolgendo in modo adeguato le funzioni aziendali, in particolare quelle di business, e definendo criteri di valutazione atti a individuare le priorità su cui investire.

In questa fase spesso le aziende decidono di dotarsi di una piattaforma digitale come strumento per favorire la partecipazione attiva e dare visibilità all’intera popolazione dei Need esplicitati e dello stato di avanzamento delle iniziative di innovazione. La piattaforma stessa può agire da strumento utile a definire le priorità dei Need, tramite adeguati meccanismi di valutazione e/o di votazione.

Adottare uno strumento e un processo condiviso per la raccolta spontanea degli Innovation Need permette di evitare il contingentamento di tale attività esclusivamente in specifici momenti dedicati, solitamente tramite azioni di tipo push da parte di chi si occupa di innovazione in azienda.  I bisogni possono emergere in azienda in qualsiasi momento, e nel mondo dell’innovazione spesso il tempismo e la tempestività giocano un ruolo centrale per la buona riuscita delle progettualità.

Rimane poi fondamentale il ruolo di chi gestisce l’innovazione, che deve essere in grado di ingaggiare le funzioni aziendali, non solo tramite lo strumento di raccolta spontanea dei Need, ma anche tramite l’investigazione e specifiche attività di ricerca e collezione.

Le caratteristiche degli Innovation Needs

Ma quali sono le principali caratteristiche che i bisogni devono rispettare per essere realmente utili ed efficaci nello stimolare lo sviluppo di iniziative di innovazione? I Need non devono essere requisiti troppo specifici da incorporare già la soluzione richiesta al loro interno, né indicazioni troppo generiche che difficilmente sono in grado di guidare in modo corretto le fasi di scouting delle opportunità di innovazione. I Need devono agire da stimolo alla creatività, sia verso l’interno, sia guardando all’esterno. L’azienda deve definire la forma con cui i Need sono descritti, così da standardizzare le connotazioni utili a guidare i team di innovazione verso l’identificazione dei più adeguati casi d’uso.

L’attività di raccolta e selezione degli Innovation Needs richiede quindi di definire un processo sistematico e adeguati strumenti a supporto. Quella che può sembrare un’attività scontata rappresenta invece uno strumento fondamentale con cui le imprese possono garantire che l’innovazione sia effettivamente in grado di seguire l’indirizzo strategico aziendale, e quindi in grado di portare reale impatto e benefici al progresso e alla competitività dell’impresa.

 

Filippo Frangi

Analyst presso Osservatori Digital Innovation