I 20 paperoni hitech del mondo (niente italiani e… donne) | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La classifica

I 20 paperoni hitech del mondo (niente italiani e… donne)

09 Mar 2015

Da Bill Gates che ha un patrimonio netto di 79,2 miliardi di dollari, a Jeff Bezos di Amazon (34,8 miliardi di dollari) e Mark Zuckerberg di Facebook (33,4 miliardi di dollari). Ecco la classifica stilata da Forbes. Con nessun italiano e…una vedova, la moglie di Steve Jobs

Bill Gates
La crisi economica non riguarda i capitali a nove zeri: i miliardari del mondo non solo sono aumentati numericamente, ma hanno anche visto crescere la loro fortuna complessiva del 5 per cento circa. Anche quest’anno Forbes ha fotografato i paperoni del pianeta, registrando una presenza record di miliardari, ben 1826, con un patrimonio totale di 7,05 trilioni di dollari, pari a circa il 7 per cento del debito pubblico mondiale. In crescita rispetto ai 6,4 trilioni di dollari del 2014.

Sette dei 15 uomini più ricchi al mondo hanno costruito la loro fortuna nel settore tecnologico. Forbes ha stimato che il patrimonio complessivo dei primi 15 miliardari nel tech è pari a 426 miliardi di dollari, in crescita dell’11,6 per cento rispetto allo scorso anno. Cifre che fanno ben sperare gli operatori del settore.

A dominare la classifica degli uomini più ricchi del pianeta e dei tech-miliardari è sempre Bill Gates, che ormai mantiene il primo posto da 16 anni, con un patrimonio netto di 79,2 miliardi di dollari. Secondo della lista è Larry Ellison, fondatore di Oracle, che nel 2014 ha guadagnato 6,6 miliardi di dollari dalle quotazioni della società in Borsa, per un patrimonio totale di 54,3 miliardi di dollari.

Seguono Jeff Bezos di Amazon (34,8 miliardi di dollari) e Mark Zuckerberg di Facebook (33,4 miliardi di dollari) che è balzato in avanti aggiungendo 4,9 miliardi di dollari al suo patrimonio netto, grazie anche all’acquisizione della piattaforma di messaggistica WhatsApp.

Scendendo troviamo i due uomini di Google, Larry Page e Sergey Brin, rispettivamente ceo e capo della divisione GoogleX, che sono gli unici ad aver visto il loro patrimonio ridursi. Poco male, dato che i loro conti in banca ammontano rispettivamente a 29,7 e a 29,2 miliardi di dollari.

Al settimo posto c’è Jack Ma, il co-fondatore del sito di e-commerce Alibaba, che oltre ad essere l’uomo più ricco della Cina ha anche conquistato i primi posti della classifica generale di Forbes, con un patrimonio di 22,7 miliardi di dollari. Dopo di lui c’è Steve Ballmer, ex ceo di Microsoft e ormai il più grande azionista, da quando Gates ha diversificato i suoi affari.

Al nono posto si trova l’unica donna dei primi 20 tech miliardari, la vedova di Steve Jobs, Laurene Powell Jobs, che vanta un patrimonio di 19,5 miliardi di dollari. La rappresentanza femminile in classifica non è molto ampia (soltanto 197) anche se c’è stato un aumento di 25 donne rispetto alla scorsa edizione. La signora più facoltosa del pianeta è Christy Walton, la vedova di John Walton, ereditiera dell’impero della catena di retail Wal-Mart, mentre tra le più giovani compare Elizabeth Holmes, 31 anni, fondatrice di Theranos, una società che ha sviluppato nuovi approcci diagnostici per le analisi del sangue.

E a proposito di giovani miliardari, il più piccolo individuato da Forbes è Evan Spiegel, 24 ani, co-fondatore dell’app di messaggistica istantanea Snapchat, con una fortuna di 1,5 miliardi di dollari. Molte startup hanno consentito ai loro fondatori di piazzarsi tra i paperoni mondiali: Travis Kalanick di Uber è al 283esimo posto della classifica globale (5,3 miliardi di dollari di patrimonio), condiviso con l’altro fondatore, Garret Camp, mentre il loro primo dipendente Ryan Graves è 1324esimo. Anche Brian Chesky di Airbnb rientra nella lista con 1.9 miliardi di dollari di capitale. Ben 23 dei ricchi imprenditori classificati hanno fatto fortuna in Silicon Valley e gli Stati Uniti continuano a vantare il numero maggiore di miliardari.

I primi tech miliardari

1.     Bill Gates 79,2 miliardi di dollari

2.     Larry Ellison 54,3 miliardi di dollari di dollari

3.     Jeff Bezos 34,8 miliardi di dollari

4.     Mark Zuckerberg 33,4 miliardi di dollari

5.     Larry Page 29,7 miliardi di dollari

6.     Sergey Brin 29,2 miliardi di dollari

7.     Jack Ma 22,7 miliardi di dollari

8.     Steve Ballmer 21,5 miliardi di dollari

9.     Laurene Powell Jobs 19,5 miliardi di dollari

10.  Michael Dell 19,2 miliardi di dollari

11.  Azim Premji 19,1 miliardi di dollari

12.  Paul Allen 17, 5 miliardi di dollari

13.  Pony Ma Huateng 16,1 miliardi di dollari

14.  Robin Li 15,3 miliardi di dollari

15.  Shiv Nadar 14,8 miliardi di dollari

16.  Lei Jun 13,2 miliardi di dollari

17.  Hasso Plattner 9,1 miliardi di dollari

18.  Eric Schmidt 9,1 miliardi di dollari

19.  Hiroshi Mikitani 8,7 miliardi di dollari

20.  Klaus Tschira 8,6 miliardi di dollari

 

 

 

di Annalisa Lospinuso

Articoli correlati