HR Tech: app e hackathon, le strategie di Generali per innovare la gestione delle risorse umane | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ECONOMYUP TV

HR Tech: app e hackathon, le strategie di Generali per innovare la gestione delle risorse umane

02 Ago 2018

Barbara Lucini, Head of People Value & Engagement Generali Italia, racconta le soluzioni adottate finora dal gruppo per cambiare la cultura manageriale: un’app che garantisce un feedback continuo tra i dipendenti, nuovi strumenti per il recruiting dei giovani e un hackathon sul welfare aziendale

Hr Tech per Generali è “continuare su una strada di cambiamento della cultura manageriale”. Lo spiega Barbara Lucini, Head of People Value & Engagement Generali Italia, intervenuta all’evento HR Tech, organizzato da  growITup (piattaforma che punta a connettere il mondo corporate con le startup, nata su iniziativa di Cariplo Factory).

Lucini sottolinea che in Generali è stata appositamente creata una Unit HR Digital Products che ha brevettato un’applicazione, Feedback App, grazie alla quale tutti i dipendenti possono chiedere e ricevere da tutti un feedback continuo. Con l’opportunità di riorientare i comportamenti in base appunto ai riscontri ottenuti.

Ma le attività di HR Tech non si fermano qui. Nell’employer branding e nel recruiting Generali “sta introducendo strumenti nuovi per rivolgersi ai giovani”. Inoltre sta lavorando su welfare aziendale e flexible benefits a seguito di un hackathon interno. “Così – conclude Lucini – possiamo orientare le scelte dell’azienda in base ai bisogni dei dipendenti”.

 

 

Articoli correlati