Gruppo Tea: come dar vita a un prodotto innovativo grazie alla co-creazione | Economyup

STARTUP INTELLIGENCE

Gruppo Tea: come dar vita a un prodotto innovativo grazie alla co-creazione



Dopo un progetto dii sensibilizzazione sullo storytelling per l’innovazione, la multiutility mantovana ha creato con MLC Presentation Design Consulting un software per la generazione automatica di slide. Lo racconta Matteo Malvicini, Innovation Project Manager del Gruppo Tea

di Eliana Bentivegna, Erica Moretti

23 Ott 2020


Gruppo Tea

Il Gruppo Tea è una multiutility italiana, con sede a Mantova, che opera nei settori dell’energia, dell’ambiente e dell’acqua. Il Gruppo è strutturato in più società operative, guidate dalla capogruppo Tea; ha circa 600 dipendenti e a fine 2019 ha registrato un utile complessivo di 19,9 milioni di euro. Innovazione, cultura, ambiente e territorio sono le parole chiave su cui Tea ha impostato la sua vision di lungo periodo, sviluppando azioni e servizi in sinergia con le comunità locali.

È proprio sull’innovazione che l’azienda sta investendo tanto, con la creazione due anni fa della Direzione Innovazione, Tecnologie e Servizi Informativi, voluta dall’attuale AD Mario Barozzi e guidata da Andrea Cobelli, e adottando un approccio all’Open Innovation in cui rientra la partnership con l’Osservatorio Startup Intelligence del Politecnico di Milano. Nel primo anno di collaborazione l’Osservatorio, con il forte sostegno dell’area Risorse Umane, ha rappresentato per Gruppo Tea un importante hub di contaminazione e confronto con le startup incontrate e con gli altri partner dell’iniziativa, ma anche un’occasione di sensibilizzazione aziendale su temi come lo storytelling per l’innovazione.

Proprio l’appuntamento dedicato a questo approfondimento, tenutosi lo scorso anno e che ha visto come guest speaker Maurizio La Cava, CEO e Co-Founder di MLC Presentation Design Consulting, è stato il punto di partenza per un virtuoso caso di co-creation tra Gruppo Tea e MLC. “Il Workshop è stato per noi molto interessante e abbiamo pensato che sarebbe stato utile estenderne i contenuti a tutta la Direzione Innovazione, Tecnologie e Servizi Informativi”, racconta Matteo Malvicini, Innovation Project Manager del Gruppo, che aggiunge: “Alla presentazione della nostra proposta, l’Amministratore Delegato ha accolto positivamente l’iniziativa tanto da estenderla a tutte le Funzioni aziendali!”. In questa prima fase il corso sta coinvolgendo 65 dipendenti suddivisi in 5 classi: numeriche più che raddoppiate rispetto alle stime iniziali e in aumento nei prossimi mesi. L’emergenza sanitaria ha però reso necessaria una riorganizzazione del piano di formazione spostando il corso interamente online.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation

Parallelamente a questa iniziativa, Gruppo Tea sta portando avanti il progetto di adozione della Suite di Google per favorire la condivisione dei file e una maggiore collaborazione tra colleghi in real-time. È da qui che Tea e MLC Presentation Design Consulting hanno avviato il processo di co-creazione: per non perdere le funzionalità offerte da MLC per PowerPoint, l’azienda di Maurizio La Cava ha sviluppato funzionalità specifiche per GSlides in accordo con le esigenze aziendali di Tea. Questo progetto ha portato entrambe le aziende ad uscire dalla loro comfort zone per esplorare un terreno di lavoro fino ad allora sconosciuto. “La sfida per MLC era offrire lo stesso livello di servizio su una Suite diversa mai utilizzata in passato. Ciò che sembrava una barriera si è poi rivelata un’opportunità per entrambe le parti: come MLC abbiamo potuto migliorare l’interazione durante i nostri corsi online, rendendo possibili commenti e correzioni in itinere ai lavori dei partecipanti”, spiega La Cava, che aggiunge: “Ciò che spesso risultava difficile era l’interazione durante i corsi online: con questo nuovo strumento è possibile coordinare il lavoro di tutti tramite un’unica presentazione. Questo semplifica di molto il lavoro e lo rende più veloce, efficace ed efficiente”.

Ma l’innovazione non si ferma qui! Dal progetto iniziale di sensibilizzazione sullo storytelling per l’innovazione al processo di co-creazione di funzionalità in GSuite adatte a Tea, ad ottobre 2020 è stata elaborata congiuntamente un’idea per un prodotto innovativo da introdurre nell’azienda mantovana, che si pone l’obiettivo di migliorare la produttività individuale e di Gruppo andando a combinare coding e design. “Gran parte del tempo utilizzato per la creazione di una presentazione viene impiegato per curare l’aspetto grafico delle slide, talvolta con risultati al di sotto delle aspettative. L’intenzione è quindi di introdurre nei prossimi mesi un software che possa generare automaticamente delle slide lasciando all’utente l’inserimento del contenuto e prendendosi cura di design e realizzazione grafica. In questo modo”, spiega La Cava, “viene garantita la qualità grafica della slide, riducendo il tempo dedicato alla presentazione e permettendo un maggiore focus sul messaggio che si vuole comunicare”.

“Il segreto del successo di iniziative come queste? Ovviamente non solo la bontà dell’iniziativa in sé o la disponibilità di risorse, ma anche e soprattutto il supporto del Top Management aziendale e la fiducia che esso ripone nell’innovazione come fattore critico di successo”, conclude Malvicini.

Eliana Bentivegna
Osservatorio Startup Intelligence - Osservatorio Design Thinking for Business

Erica Moretti

Laureata in Management dell’Innovazione e dell’Imprenditorialità presso l’Università degli Studi di Milano. Junior Staff per attività di fundraising e organizzazione eventi presso gli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano