Gellify compra il network di eventi FinTechStage come primo passo per l’internazionalizzazione | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

FINANZA E INNOVAZIONE

Gellify compra il network di eventi FinTechStage come primo passo per l’internazionalizzazione

03 Mag 2018

Fondato a Londra da Matteo Rizzi nel 2015, il format la prossima settimana avrà la sua quarta edizione italiana a Roma, Milano. Per Gellify, piattaforma di innovazione B2B, è l’ingresso nel settore della tecnologia applicata alla finanza con l’obiettivo di creare una community verticale.

Gellify compra FinTechStage. E lancia un portale verticale dedicato al mondo della tecnologia applicata alla finanza. La piattaforma di innovazione B2B ha annunciato l’acquisizione del network di settore, senza tuttavia rivelare i dettagli finanziari dell’operazione. «Con l’operazione legata a FinTechStage si consolida il percorso di crescita di Gellify – spiega Fabio Nalucci, Ceo e founder di Gellify – che allarga le proprie attività di innovation advisory e creazione delle community verticali anche nel settore Finance. Inoltre muoviamo il primo importante passo in ottica internazionale, avendo FinTechStage un chiaro e riconosciuto footprint globale».

Fondato a Londra nel 2015 da Matteo Rizzi e Lazaro Campos, Fintech Stage è un format internazionale che riunisce una rete di innovatori impegnati a favorire imprenditorialità e investimenti nel campo del Fintech (startup, investitori e istituzioni finanziarie) con l’obiettivo di veicolare contenuti di valore e creare un network efficace e di alto profilo. La sua notorietà è legata a un format non convenzionale, costituito da interazione, co-creazione e un design a misura del cliente, che unisce un network di innovatori dedicati a diffondere l’imprenditoria e portare investimenti in ambito “Fintech”. L’Obiettivo di FinTechStage è quello di riunire istituzioni finanziare, Venture Capitalists, startups, regolatori e partner tecnologici e creare ecosistemi di innovazione che accompagnino il profondo rinnovamento dei servizi finanziari.

Open innovation, Lucia Chierchia entra in Gellify per connettere imprese e startup

Giunta alla sua quarta edizione quest’anno, il format italiano di di FinTechStage diventa FinTechStage Festival, iniziativa a tappe che porterà i temi del fintech in tre città italiane: Roma (7 maggio 2018), Milano (8 e 9 maggio) e Torino (10 maggio). Non poche le novità introdotte per l’edizione di quest’anno: oltre alla presenza di speaker internazionali, ci sarà una sezione interamente dedicata all’intelligenza artificiale con la presenza di attori istituzionali e regolamentari.

Inoltre, l’edizione di quest’anno sarà aperta, nel senso che enti, istituzioni, istituti finanziari e banche avranno la possibilità di organizzare il proprio evento all’interno del Festival con l’obiettivo di far conoscere il più possibile il mondo del fintech e far capire come sta evolvendo e cambiando.

«Gellify è il partner ideale per perseguire gli obiettivi di crescita che FinTechStage si è prefissato – ha dichiarato tramite una nota Matteo Rizzi, co-founder di FinTechStage – aggiungendo alla parte di eco-system building un’attività di consulenza strategica e di co-creazione di impresa».

  • 31 Share

Articoli correlati