Come insegnare alle ragazze a creare un'app in 24 ore | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Opportunità

Come insegnare alle ragazze a creare un’app in 24 ore

17 Ott 2013

Girls in Tech Italy organizza un workshop gratuito per avvicinare le donne alla programmazione web. Possono partecipare anche gli uomini ma solo se si iscrivono insieme a una ragazza. Appuntamento 15 e 16 novembre presso l’acceleratore WCAP Milano. Iscrizioni aperte fino all’8 novembre

Rails Girls: 24 ore per immergersi nel mondo delle web app costruite con Ruby on Rails, il framework open source per costruire web app che utilizza il linguaggio di programmazione Ruby.

Scopo del workshop milanese è far capire la struttura generale di una web app (a prescindere dal linguaggio di programmazione) e insegnare l’utilizzo di Ruby on Rails . Più di 10 programmatori professionisti faranno da tutor alle ragazze per aiutarle nello sviluppo della loro prima web app. Alle partecipanti non è richiesta alcuna conoscenza pregressa di programmazione, ma solo un po’ di dimestichezza con il computer, dell’inglese  e tanta voglia di imparare.

Sono 40 i posti disponibili: solo in caso di un numero di richieste superiore verrà data precedenza a chi ha maggiore dimestichezza con il pc e ha obiettivi chiari sull’uso che vuole fare di questa competenza (tutto ciò è specificato nella pagina di registrazione dell’evento e i dati sono richiesti nel form di registrazione).

Possono partecipare anche gli uomini? Si, ma solo se si iscrivono insieme a una ragazza!

Dalla sua creazione ad opera del nerd danese David Heinemeier Hansson (33), avvenuta nel 2004, Ruby on Rails ha avuto moltissima diffusione nel mondo (anche siti di alto profilo come Shopify o Groupon sono costruiti su Ruby) e ha dato origine a community specifiche di sviluppatori appassionati che si riuniscono, fanno hackaton, fanno workshop, evangelizzano.

Il format Rails Girls è nato tre anni fa a Helsinki per iniziativa di una giovane programmatrice, Linda Liukas, con l’intento di diffondere le basi della programmazione informatica fra le donne. Da allora più di 1500 workshops sono stati organizzati in tutto il mondo.

Per Milano si tratta del primo evento Rails Girls (il secondo in Italia, quello precedente si è svolto la scorsa primavera a Roma) e viene organizzato da Girls in Tech Italy, sarà completamente gratuito e grazie al supporto di simpatici sponsor (Mikamai, GitHub, Cayenne, WeLaika) saranno anche offerti gadget, aperitivi, “light lunch”, drink e afterparty nei due giorni di attività.

All’evento inoltre parteciperanno speaker internazionali, donne programmatrici che racconteranno della loro esperienza nel mondo IT dal punto di vista femminile, hanno già confermato la loro partecipazione:

– Rachel Mayers da GitHub San Francisco
– Mu-An Chiou da GitHub London 

Rails Girls Milano si terrà venerdì 15 e sabato 16 Novembre presso l’acceleratore WCAP Milano.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al giorno 8 novembre, il numero dei partecipanti è limitato, maggiori informazioni e programma delle due giornate sul sito http://railsgirls.com/milan e sul form di registrazione https://railsgirlsmilan.eventbrite.com/

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati