Codemotion Roma, lo sviluppatore cambia pelle e diventa (anche) innovatore | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Codemotion Roma, lo sviluppatore cambia pelle e diventa (anche) innovatore

03 Mar 2017

È nata una nuova figura professionale che, oltre alla capacità di sviluppare codici, deve avere una visione aziendale per focalizzarsi sulle esigenze delle imprese ed accelerarne l’innovazione. Se ne parla dal 22 al 25 marzo alla grande conferenza di tecnologia. Main sponsor Cisco Italia, la cui filosofia è “Learn, Code & Inspire”

Anche la figura dello sviluppatore si sta evolvendo con l’evolversi dello scenario tecnologico. Oltre alle capacità e al talento, agli sviluppatori viene richiesta una chiara e ampia visione aziendale che permetta loro di identificare i problemi, in modo da favorire il processo di innovazione. Ecco che nasce lo sviluppatore-innovatore, il quale riveste un’importanza centrale perché focalizza il proprio lavoro sulle esigenze specifiche dell’azienda, interviene e ne risolve le criticità accelerandone i tempi dell’innovazione.

È uno dei temi portanti della più grande conferenza di tecnologia in Europa, Codemotion, che torna a Roma dal 22 al 25 marzo: due giorni di workshop e due di conferenza aperti a tutti i linguaggi di programmazione, con un fitto calendario di incontri e numerosi speaker internazionali che faranno la felicità di sviluppatori e appassionati di tecnologia. A presentare le proprie novità in materia di innovazione sarà anche Cisco Italia che, dopo Codemotion Milano, ha confermato la propria presenza come principale sponsor dell’edizione romana della tech conference. È anche nell’ottica di potenziamento della figura di sviluppatore-innovatore che va inquadrata la collaborazione tra Cisco e Codemotion, il quale con il suo network di 40.000 sviluppatori rappresenta l’ideale bacino d’utenza per la multinazionale americana.   

Learn, Code & Inspire: così viene essere riassunta la filosofia di Cisco degli ultimi anni. Il fulcro degli appuntamenti previsti all’evento di Roma sarà infatti Devnet, una piattaforma di open innovation – rivolta a sviluppatori software, professionisti IT con competenze in gestione delle reti, data center e IoT, e alle startup – in cui è possibile creare e trovare applicazioni da cui trarre ispirazione, imparare attraverso le API messe a disposizione e connettersi con gli sviluppatori di una comunità mondiale, che innova, appunto, con le tecnologie di Cisco.

Un portale dedicato, ambienti di apprendimento, una sandbox, documentazione e righe di codice, forum e supporto, eventi e iniziative dedicate ai membri della community: queste le risorse e le opportunità che è possibile sfruttare entrando in Cisco Devnet, il cui principale focus e ambito tecnologico è strettamente connesso con la trasformazione digitale: Cloud, IoT, Networking, Collaboration, DevOps, Security, Data Center.

Alla digital transformation e al Machine Learning Cisco dedicherà il Keynote di apertura della manifestazione romana, con José de Castro, CTO per APIs and Integrations del Collaboration Technology Group di Cisco, che spiegherà come la quarta rivoluzione industriale cambierà le nostre vite. Non mancherà lo spazio per le attività pratiche: è previsto un contest sul ChatBot, tecnologia che verrà inoltre approfondita nel Codelab di un’intera giornata, con sessioni da 20 minuti, in cui sarà possibile scoprire le funzionalità di Video e SMS per le app offerte dai servizi di Cisco Spark e Tropo. A prestare assistenza a quanti vorranno cimentarsi con queste nuove tecnologie ci saranno gli esperti di Cisco tra cui Stève Sfartz, API Evangelist, che riprenderà gli argomenti del laboratorio in un talk dedicato. L’iscrizione al Codelab, a posti limitati, è aperta gratuitamente a tutti i partecipanti di Codemotion Roma.

A completare il programma di Cisco saranno il Business Developer Manager Josh Reola, con il suo intervento dal titolo “How to embed Video Calls and Messaging in your applications without being a Media, WebRTC, XMPP or SIP expert”, e il Solution Architect Luca Relandini, con un talk su Microservices e Containers.

L’INTERVISTA A ENRICO MERCADANTE (CISCO) SUGLI SVILUPPATORI-INNOVATORI

Gli appuntamenti di Cisco Italia a Codemotion Roma

L’edizione romana di Codemotion è ricca di appuntamenti per Cisco. Non solo talk e un keynote, ma anche codelab e contest.

24 marzo (9:40/10:20): “From bots to machine learning: How the 4th Industrial Revolution will forever change how we live, work, play and learn”. Keynote di apertura di José de Castro (CTO for APIs and Integrations Cisco’s Collaboration Technology Group).

24 marzo (dalle 11 alle 18) Laboratorio (necessaria la registrazione): “Learn to build Bots and add Video, SMS, Voice to your apps by using Cisco Spark and Tropo” con Stève Sfartz (API Evangelist, Cisco).

24 marzo (11:30/12:10): “Building advanced Chats Bots and Voice Interactive Assistants”. Talk di Stève Sfartz.

24 marzo (14:10/14:50): “How to embed Video Calls and Messaging in your applications without being a Media, WebRTC, XMPP or SIP expert”. Talk di Josh Reola (Business Development Manager, Cisco).

25 marzo (11:30/12:10): “Microservices and containers networking: Contiv, an industry leading open source solution from Cisco”. Talk di Luca Relandini (Solution Architect, Cisco Systems).

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati