Airbnb, Matteo Frigerio nuovo Country Manager. Un legale per una nuova fase del colosso degli affitti | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MANAGER

Airbnb, Matteo Frigerio nuovo Country Manager. Un legale per una nuova fase del colosso degli affitti

26 Mar 2018

Matteo Frigerio, 38 anni, già Legal Counsel dal 2016, prende il posto di Matteo Stifanelli che ha lanciato la startup nel nostro Paese e farà un’esperienza imprenditoriale all’estero. Il nuovo capo ha lavorato per Yahoo, PayPal, Ralph Lauren e si occuperà delle collaborazioni con istituzioni e business partner

Airbnb ha un nuovo Country Manager per l’Italia: è Matteo Frigerio, da due anni in AirBnb, che succede a Matteo Stifanelli, intenzionato a intraprendere un percorso imprenditoriale all’estero.

A partire dal primo aprile 2018 Frigerio sarà responsabile dello sviluppo della strategia nazionale della società statunitense che fornisce il portale online per mettere in contatto persone in cerca di alloggio per brevi periodi con altre che dispongono di spazi extra da affittare. La sua nomina arriva in un momento cruciale per l’azienda, che ha da poco dichiarato di voler raggiungere a livello globale 1 miliardo di ospiti nei prossimi 10 anni.

Frigerio si occuperà principalmente delle collaborazioni con le istituzioni e con i business partners per favorire la crescita della community e lo sviluppo nel mercato Italiano.

Matteo Frigerio, country manager Airbnb Italia

Il top manager, 38 anni, è entrato in Airbnb nel 2016 come Legal Counsel per l’Italia dopo aver ricoperto per oltre 10 anni incarichi internazionali per innovative aziende digitali quali Yahoo! e PayPal. Prima di Airbnb è stato inoltre Head of EMEA Regulatory Strategy in Ralph Lauren con base a Ginevra (Svizzera).

“Sono convinto che si possa fare innovazione anche in Italia e per questo ho deciso di abbracciare la sfida di Airbnb. Credo che sia la realtà ideale per applicare la tecnologia ad un settore cruciale per l’economia italiana come quello del turismo”, spiega Frigerio. “I pagamenti elettronici oggi sono comuni ma ricordo bene quanto sia stato difficile oltrepassare la fase dell’utilizzo di nicchia. Airbnb oggi è in grado di diffondere la cultura digitale nel mondo del turismo e di democratizzarlo, liberando il potenziale delle nostre tradizioni locali e rimettendo al centro la community che rappresenta il nostro principale asset.” Su Linkedin si definisce appassionato di questioni regolatorie relative a Internet e alla tecnologia, oltre che “blogger, guidatore inesperto, e padre e marito felice nel tempo libero”.

Frigerio sostituirà Matteo Stifanelli che ha deciso di lasciare l’azienda dopo 7 anni, 5 dei quali alla guida del mercato Italiano, per intraprendere il suo percorso imprenditoriale all’estero. Stifanelli ha visto l’azienda trasformarsi da startup a fenomeno globale e contribuito alla forte crescita della piattaforma di home sharing in Italia, terzo paese al mondo su Airbnb, e al lancio delle Esperienze nel 2016.

Articoli correlati