12 idee che faranno tendenza nel 2014 | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Innovazione

12 idee che faranno tendenza nel 2014

27 Mar 2014

Altri argomenti

Bracciali e caschi da moto iper-tecnologici, taxi collettivi e biblioteche digitali in Africa; il robot che insegna a guidare e l’apparecchio che rivela i truffatori: ecco app e progetti da tenere d’occhio secondo Giuseppe Stigliano (H-Art) e Matteo Sarzana (Vml)

Giuseppe Stigliano, head of unconventional media di H-Art
Bracciali e caschi iper-tecnologici, taxi collettivi, dispositivi per verificare se un potenziale cliente è solvibile ma anche biblioteche digitali nel cuore dell’Africa, meccanismi per bloccare l’accesso a contenuti impropri da parte dei più piccoli, device per la protezione dell’ambiente e per il controllo sanitario: sono alcune delle idee innovative presentate a SXSW Interactive 2014 ad Austin (Texas), appuntamento di grande rilievo per tutti gli innovatori digitali. A segnalare ad EconomyUp alcune delle applicazioni e piattaforme social che più hanno suscitato il loro interesse sono Giuseppe Stigliano (nella foto a sinistra), Head of Unconventional Media di H-ART, agenzia di marketing e comunicazione integrata parte di GroupM, e Matteo Sarzana, General Manager di VML, digital agency di Young&Rubicam Group.

Ecco le 12 idee innovative che, a detta dei due esperti, faranno tendenza nel 2014.

Nex è l’evoluzione del bracciale tecnologico. Personalizzabile, consente svariate attività come la ricerca di  informazioni attraverso tecnologie di prossimità. “Con questo non ci sarà più bisogno di frugare nel portafoglio o, Dio ce ne scampi, aprire il laptop” ha scritto la rivista Crunchwear a proposito di questo dispositivo wearable.

Skully è un casco per motociclisti in fibra di vetro, dotato di una telecamera che, grazie alla realtà aumentata, regala una visione a 180 gradi. E chi lo indossa può vedere anche gli angoli ciechi.

Enervee è una piattaforma per facilitare la vita di chi acquista elettrodomestici o dispositivi elettrici. Si tratta in pratica di  un database accessibile online e ricco di informazioni sull’efficienza energetica degli oggetti di uso comune. Aggiornata costantemente è una guida all’acquisto consapevole, fornendo punteggi e informazioni su frigoriferi, forni, congelatori, televisori e via dicendo.

Team Rubicon è pensato per rispondere alle emergenze naturali in tempi brevi e soprattutto con le necessarie competenze. La specialità del suo team è sfruttare la preparazione dei veterani di guerra statunitensi per gli interventi umanitari. È in preparazione il lancio internazionale della piattaforma.

Matteo Sarzana, general manager di VML
Librii – Attualmente in Africa solamente l’1% della popolazione ha accesso alla banda larga e a internet, ma si sta cercando di cambiare la situazione fornendo degli strumenti digitali e tradizionali che possano aiutare i popoli africani a migliorare la loro vita agendo localmente. Uno di questi progetti è Librii, che porta l’accesso alla Rete attraverso le librerie digitali, innovative, ma anche fisiche per facilitare lo sviluppo. IN primavera aprirà una prima biblioteca ad Accra, in Ghana,gestita da personale locale, che consentirà agli studenti per esempio, di usare YouTube ma anche avere accesso alle lezioni del MIT Open Courseware Initiative. Inoltre saranno messi in grado di creare una Wikipedia nella loro lingua.

Bandwagon letteralmente significa carrozzone ed è un servizio per non pagare più semplicemente un percorso in taxi, bensì un posto a sedere e andare così da un determinato punto a un altro, risparmiando denaro e tempo e condividendo un passaggio. Sperimentato già nelle grandi città Usa, si basa su accordi con aeroporti, linee aeree e aziende.

Fieldwire – Il tempo di ciascun lavoratore è suddiviso al 70% nello svolgimento del proprio compito, mentre il restante 30% è speso nella preparazione, nell’ordine, nell’attesa e nella gestione dei materiali utili proprio alla lavorazione. Risponde a questa esigenza la piattaforma mobile organizzata per obiettivi, che consente a ciascun lavoratore di risparmiare 10 minuti del tempo dedicato alla gestione, incidendo così sull’aumento dei profitti.

Trustev verifica in tempo reale l’identità di un compratore per evitare le frodi. In pochi secondi, avvia una serie di verifiche certificando la transazione e la solvibilità.

Aceable è un corso online per conseguire la patente di guida, tra i suoi plus il costo inferiore rispetto a quelli tradizionali. Ace è la sua interfaccia: un robot-educatore computerizzato e specializzato nella guida. Pensata come un videogame, la piattaforma si basa su punteggi, premi, animazioni, video e storie per insegnare l’educazione stradale divertendo.

Mahana è un’app di proximity marketing per consumatori e un’interfaccia grafica per ristoranti basata su i-Beacon. Con Mahana si inviano messaggi ai clienti che si trovano nelle vicinanze di un ristorante affiliato. Sa anche tutto su un cliente: spesa media, quante volte va al ristorante e conosce i suoi piatti o vini preferiti.

Famigo è l’evoluzione del controllo parentale per iPhone, iPad e iPod. Garantisce a bambini e genitori una navigazione sicura tra video, e-book, musica e giochi online. Blocca gli acquisti indesiderati su App Store e la navigazione con Safari è controllata.

Con Wello basta appoggiare per 20 secondi un dito su un dispositivo per leggere i segnali vitali: temperatura corporea, pressione, battito cardiaco fino all’ossigenazione e altri parametri.

Altri argomenti

Articoli correlati