Maker – definizione | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Maker – definizione

02 Mag 2016

Altri argomenti

Per maker si intende colui che produce un manufatto in modo creativo, solitamente connesso con il mondo informatico. Il termine, che all’inizio era usato soprattutto nelle community di programmatori hardware open source e software, indica gli artigiani del Terzo millennio, appassionati di hi-tech, design, arte, modelli di business alternativi. Frequentano community online e partecipano ai […]

Per maker si intende colui che produce un manufatto in modo creativo, solitamente connesso con il mondo informatico. Il termine, che all’inizio era usato soprattutto nelle community di programmatori hardware open source e software, indica gli artigiani del Terzo millennio, appassionati di hi-tech, design, arte, modelli di business alternativi.

Frequentano community online e partecipano ai vari hackathon in giro per il mondo. Tra di loro ci sono anche gli hacker, il cui termine però è spesso usato con accezione negativa. Il modo più facile per trovarli è alle maker faire, eventi nei quali i vari maker si incontrano, hanno la possibilità di mostrare le loro invenzioni e partecipano a workshop oppure a pitch davanti a una platea di possibili investitori. La prima è stata organizzata nel 2006 dal mensile “Make”.

Altri argomenti

Articoli correlati