Business model – definizione | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Business model – definizione

08 Giu 2016

Il business model è di fatto il modo più ampio, e allo stesso tempo preciso, con cui si può definire un’azienda, il suo modo di operare e di produrre ricavi. Per dirlo in termini molto semplici il business model è il primo passo da fare quando di pensa di avviare un’azienda: Che tipo di azienda si […]

Il business model è di fatto il modo più ampio, e allo stesso tempo preciso, con cui si può definire un’azienda, il suo modo di operare e di produrre ricavi. Per dirlo in termini molto semplici il business model è il primo passo da fare quando di pensa di avviare un’azienda: Che tipo di azienda si vuole che sia? Cosa si vuole che produca? Che volumi di profitto si intende generare?

In questo senso, sia per pratica che per logica, il business model viene prima del business plan che entra più nel merito di questioni precise e puntuali a un livello più maturo della fase di avvio di un’azienda.

Nello stilare un business model occorre essere in grado di rispondere a una serie di domande tipo, come: a quale clientela ci si rivolge, qual è la propria proposta produttiva, quali i canali di diffusione e vendita, quali le relazioni che si intende instaurare con i clienti, quali e quante risorse si prevede di usare, quali le attività chiave e le fasi centrali della produzione e quali i ricavi previsti e prevedibili.

Oltre a questo un buon business model dovrà tenere conto anche delle relazioni che si intendono tenere con partner e concorrenti e con i clienti del proprio target.

Articoli correlati