#discoverfood, 3 startup per una migliore alimentazione | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

#discoverfood, 3 startup per una migliore alimentazione

31 Mag 2016

Horta, GaiaG e WiforWine sono i tre progetti imprenditoriali, che coniugano tecnologia e agricoltura, ospiti dell’evento organizzato dal fondo di venture capital Innogest lunedì 6 giugno a Milano. Un’occasione per chi è interessato all’innovazione nella filiera alimentare

Droni per tenere sotto controllo la crescita delle piante, sensori ambientali per monitorare il livello di umidità del terreno, piattaforme di supporto alle decisioni del coltivatore. Sono solo alcuni degli strumenti innovativi che stanno ridisegnando le dinamiche del settore agricolo. Un elenco di certo incompleto ma capace di mostrare come la tecnologia – o forse sarebbe meglio dire la digitalizzazione – stia rimescolando le carte anche nei campi.

Più di altri, l’agricoltura di precisione è il ramo che sta suscitando curiosità e interesse, sia per la nascita di nuove realtà imprenditoriali, sia per l’attenzione rivolta al settore da parte degli investitori. Proprio l’agricoltura di precisione sarà il tema del prossimo #discoverfood, la serie di eventi dedicati alla community italiana del foodtech organizzati da Innogest – fondo italiano di venture capital – e Talent Garden Milano campus della rete internazionale di coworking. Gli appuntamenti promuovono l’incontro tra imprenditori, startupper, esperti e appassionati del settore del foodtech.

Ospiti della serata ldi lunedì 6 giugno saranno Tito Caffi, ricercatore alla facoltà di scienze agrarie dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Piacenza e cofondatore della startup Horta, Stefano Campagnolo, Ceo di GaiaG e Federico Lombardi, cofondatore della cooperativa Primo Principio e sviluppatore del sistema WiforWine. I modertori dell’incontro saranno Stefano Molino, partner di Innogest, e Ivan Farneti, expert in residence di Seedcamp a Londra.

Horta: è uno spin-off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza che si pone l’obiettivo di trasferire e valorizzare i risultati della ricerca nel settore agroalimentare.

GaiaG: è una società Ict specializzata in telerivamento satellitare applicato all’agricoltura di precisione e all’osservazione della Terra, per il monitoraggio ambientale e per la sicurezza (prevenzione di disastri e gestione delle emergenze).

WiforWine: è una soluzione basata sulla connettività wireless per il monitoraggio dei fattori ambientali e delle avversità nei vigneti. Permette di tenere sotto controllo clima, terreno, pianta e rischi fitosanirari.

#discoverfood si terrà lunedì 6 giungo alle 19 nella sede di Talent Garden Milano in via Merano 16 (clicca qui per la registrazione). Gli incontri si ripetono ogni primo lunedì del mese.

Fabrizio Marino
Giornalista

Sono stato responsabile della sezione Innovazione e Tecnologia de Linkiesta, ho gestito la comunicazione di Innogest, sono Content Creator per PoliHub. Per EconomyUp mi occupo di innovazione e startup.

Articoli correlati