PAGAMENTI DIGITALI

Una startup di San Marino porta i pagamenti da smartphone sui taxi della Georgia

BKN301 ha siglato un accordo con la capitale dello Stato caucasico per portare i pagamenti digitali sui taxi: basterà scansionare un QR code. Così aiuta la nazione a sviluppare una cultura dei pagamenti digitali

Pubblicato il 30 Mag 2023

Kakha Kaladze, Sindaco della capitale georgiana Tbilisi, e Stiven Muccioli, CEO BKN301

Il mobile payment arriva anche nei taxi georgiani grazie a una giovane società innovativa. BKN301, fintech di San Marino che offre soluzioni di Banking-as-a-Service con focus sui mercati ad alta crescita, e il comune di Tbilisi (Georgia), hanno siglato un accordo per portare, per la prima volta nel Paese, i pagamenti digitali sui taxi della capitale dello Stato caucasico, sui quali finora era possibile pagare solo in contanti.

Attraverso “Keepz”, cittadini e turisti potranno effettuare transazioni semplicemente scansionando un codice QR con il proprio smartphone.

Che cos’è BKN301

Guidata dai tre founder Stiven Muccioli, Federico Zambelli Hosmer e Luca Bertozzi, imprenditori e manager con posizioni importanti nel mondo fintech alle spalle, BKN301 abilita terze parti all’offerta di servizi finanziari, di pagamento e di emissione di token attraverso un modello di piattaforma “Banking-as-a-Service” e monetica digitale.

Nata nel 2021 a San Marino dall’acquisizione degli assets di T.P@Y, precedente Istituto di Pagamento della Repubblica di San Marino, BKN301 opera come unico Istituto di Pagamento del Paese, offrendo servizi innovativi di monetica di issuing, acquiring e collegati.

A luglio 2022 ha annunciato la chiusura del suo primo round d’investimento: un serie A da 15 milioni di euro.

Perché la Georgia?

Con l’evoluzione tecnologica, la sempre maggior diffusione dei dispositivi mobili e una migliore connessione a Internet, la Georgia sta registrando una crescita significativa dei pagamenti digitali che, da un totale di 254 milioni di transazioni nel 2018, ha superato i 670 milioni nel 2022 con una media del 28% di CAGR negli ultimi 10 anni.

Una crescita a cui ha contribuito anche l’aumento del numero di turisti, da circa 6 milioni nel 2015 a oltre 9 milioni nel 2019, che anche nella capitale georgiana cercano modalità di pagamento semplici che vadano oltre il tradizionale uso del contante, e che nel primo trimestre del 2023 hanno generato entrate superiori di quasi il 40% rispetto ai livelli pre-pandemici.

Come funziona il sistema di BKN301 per pagare i taxi con lo smartphone

Con il nuovo sistema di BKN301, ogni tassista della città sarà dotato di un QR code attraverso il quale i passeggeri potranno pagare la corsa, semplicemente scansionandolo con il proprio smartphone e utilizzando Apple Pay/Google Pay, senza bisogno di registrarsi ad alcuna piattaforma. Il pagamento è immediato e il tassista riceverà l’importo direttamente sul suo conto bancario.

Stiven Muccioli, CEO & Founder of BKN301, commenta: “La nuova soluzione sviluppata per la municipalità di Tbilisi dimostra ancora una volta come una cultura dei pagamenti digitali inizia da progetti che abbiano un impatto concreto sulla vita delle persone. Insieme al Sindaco Kakha Kaladze abbiamo ideato una soluzione semplice e di facile utilizzo sia per i clienti, sia per i tassisti, che aiuterà la città a evolvere partendo da un settore estremamente importante come quello della mobilità. L’auspicio ora è che, vista l’estrema utilità di Keepz, il servizio si possa diffondere capillarmente in tutte le città della Georgia”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

E
Redazione EconomyUp
email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 3