Un milione per Whoosnap, startup che aiuta le assicurazioni con le foto dei sinistri | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INSURTECH

Un milione per Whoosnap, startup che aiuta le assicurazioni con le foto dei sinistri



Aumento di capitale per la società che fornisce Insoore, piattaforma per permettere alle compagnie assicurative e di fleet management di ottimizzare la gestione dei sinistri e di ottenere rilevazioni video-fotografiche in real time e on demand. L’operazione è stata guidata da Proximity Capital con Luiss Alumni 4 Growth

06 Giu 2019


Arriva un nuovo aumento di capitale per Whoosnap, startup del portafoglio di LVenture Group e promettente realtà Insurtech che ha creato la piattaforma Insoore, pensata per consentire alle compagnie assicurative e di fleet management di ottimizzare la gestione dei sinistri e di ottenere rilevazioni video-fotografiche in real time e on demand. L’aumento di capitale da un milione di euro è stato guidato da Proximity Capital con la partecipazione di Luiss Alumni 4 Growth (LA4G). A dicembre 2017  la giovane azienda che fa parte del portfolio investimenti di LVenture Group aveva chiuso un aumento di capitale da circa 1,3 milioni di euro.

Whoosnap: aumento di capitale da 1,3 milioni per la startup che aiuta le assicurazioni con le foto dei sinistri

Come è nata Whoosnap

Whoosnap è stata fondata a Roma nel 2015 da Enrico Scianaro e Vito Arconzo, e nello stesso anno ha partecipato al programma di accelerazione di Luiss Enlabs “La Fabbrica delle Startup”, acceleratore nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS. Contestualmente ha ricevuto un round di investimento a cui hanno partecipato, oltre a LVenture Group, i business angel di Angel Partner Group (APG) e del Club degli Investitori di Torino.

Come funziona la piattaforma Insoore

Come detto, Insoore è una piattaforma tecnologica che permette alle compagnie assicurative e di fleet management di ottimizzare la gestione dei sinistri e di ottenere rilevazioni video-fotografiche in real time e on demand. Il modello coniuga due anime: insieme allo sviluppo della piattaforma, è stata creata e formata una community di esperti – chiamati Insoorer – pronti a raggiungere gli assicurati dove e quando preferiscono. Un servizio che da una parte aiuta le compagnie a migliorare ulteriormente la customer experience e a incidere sul rischio frodi, e dall’altra consente agli assicurati di ottenere risarcimenti in tempi più brevi rispetto al passato.

Whoosnap: da startup a scaleup

I servizi lanciati meno di un anno fa da Insoore stanno ottenendo ottimi risultati soprattutto negli ultimi mesi, sostiene l’azienda. Specificando che l’aumento di capitale servirà per approdare in Europa e favorire il passaggio da startup a scaleup, ovvero uno stadio più maturo dove la giovane azienda deve dimostrare di avere un business scalabile. “Abbiamo creduto sin dal principio in Whoosnap, startup lanciata dal programma di accelerazione di LUISS EnLabs – sottolinea Luigi Capello, CEO di LVenture Group – e siamo molto soddisfatti e orgogliosi della sua crescita. Oggi, con lo sviluppo della piattaforma Insoore, è una scaleup in piena espansione internazionale e pronta ad affermarsi sul mercato europeo: siamo convinti che la società sia solo all’inizio di una fase di importante incremento di valore”.

Whoosnap: chi sono i finanziatori

Il round di finanziamento, che permetterà alla società di continuare a crescere, è stato coordinato da Antonio Assereto, partner di FocusFuturo e investitore attraverso Proximity Capital, che sostiene: “Whoosnap è di sicuro una delle startup con il più alto potenziale in Italia: i numeri espressi dal lancio della piattaforma Insoore in questa prima parte dell’anno lo dimostrano chiaramente. Questo grazie a un team solido, complementare e con comprovata esperienza nel settore Insurtech. Siamo orgogliosi di continuare a lavorare al fianco della società per sostenerne la crescita”.

Il futuro di Insoore: l’ingresso in un Paese europeo

“Siamo davvero entusiasti e pronti a dare ancora di più” commenta Enrico Scianaro, CEO di Whoosnap. “Operare nel settore Insurtech, come abbiamo deciso di fare noi, vuol dire intravedere il futuro e contribuire a delinearne da ora l’aspetto che assumerà. Con impegno costante e grazie a un team altamente specializzato, stiamo dimostrando di riuscire a proporre soluzioni efficaci per la digitalizzazione, e quindi l’ottimizzazione, della gestione dei sinistri e per rendere più efficiente il processo di rilevazione”.

“Tre i principali obiettivi che perseguiremo nei prossimi mesi – spiega in conclusione Enrico Scianaro. “Investiremo nella crescita del team e della community. Continueremo a innovare, per essere sempre un passo avanti e per offrire soluzioni competitive. Punteremo sull’internazionalizzazione della società, espandendo il business in almeno un altro paese europeo. L’ingresso in squadra di Federico Santini, manager di comprovato successo, da poco nominato Presidente del Consiglio di amministrazione della società, è l’altra ottima notizia che ci riguarda. Siamo certi che con la sua ventennale esperienza e il suo background intellettuale di spessore saprà dare un contributo di valore a Insoore”.