Open innovation, Officina Mps diventa un laboratorio permanente per le startup | Economyup

BANCHE E INNOVAZIONE

Open innovation, Officina Mps diventa un laboratorio permanente per le startup



Dopo il successo delle prime due edizioni, Officina Mps, iniziativa dell’istituto di credito senese che valorizza i talenti e le realtà imprenditoriali innovative, evolve in una struttura organica della Banca

31 Ott 2019


Continua il percorso di open innovation di Mps. L’istituto di credito senese trasforma Officina MPS, iniziativa avviata per sviluppare progetti di finanza digitale, inun laboratorio permanente aperto a tutte le start up che vorranno contribuire all’evoluzione della Banca, dei suoi clienti e dei suoi territori di riferimento.

Dopo i positivi risultati delle prime due edizioni, che hanno coinvolto quasi 500 startup, Officina Mps si trasforma dunque in una struttura organica della Banca dedicata alla crescita continua di realtà imprenditoriali ad alto contenuto innovativo.

Monte dei Paschi cerca startup ma la trasformazione e il rilancio sono lontani

Che cos’è Officina Mps

Presentato nel 2018, Officina Mps è un programma di open innovation che si pone tre obiettivi: rafforzare l’esperienza del cliente; migliorare i processi aziendali e sviluppare l’offerta commerciale della banca. È rivolto alle imprese iscritte al registro delle startup e pmi innovative di qualsiasi settore. Le startup selezionate selezionate dovranno mettere a punto delle proposte progettuali da applicare al business di BMps. La proposta migliore verrà premiata con un contributo in denaro.

Officine Mps diventa un laboratorio permanente per le startup

Nata con l’obiettivo di scoprire e promuovere le idee delle start up, con proposte orientate a trovare soluzioni evolute per soddisfare i bisogni bancari di famiglie ed imprese, Officina Mps diventa un’iniziativa strutturale, con un team dedicato di persone di BMps a diretto riporto dell’Amministratore Delegato, e realmente a disposizione di dipendenti e clienti, in grado di mettere la Banca a contatto continuo con tutto l’ecosistema dell’innovazione, supportandola nel passaggio da un approccio transazionale ad uno sempre più basato sulla relazione.

Officina Mps evolve così in un progetto volto ad individuare soluzioni  per migliorare concretamente la user experience della Banca e delle filiere produttive rilevanti per i clienti. Le start up saranno ingaggiate nel tempo in base ai loro settori di ricerca, creando una forte sinergia con i territori attraverso iniziative dedicate e focalizzate su specifiche filiere o aree geografiche.

WHITEPAPER
Cosa vuol dire investire in Startup? 10 cosa da sapere
Startup

Nel nuovo concetto elaborato da Mps, l’Officina sarà il luogo in cui l’innovazione trova diretta applicazione e diventa utile strumento per ottimizzare l’interazione interna ed esterna con il sistema bancario. Una fabbrica realizzata con prodotti e servizi mirati per il target start up e risorse umane dedicate per creare soluzioni coerenti con gli obiettivi strategici della Banca in termini di innovazione e sostenibilità e garantire una rapida messa a terra dei progetti.

“Con la trasformazione di Officina in laboratorio permanente rafforziamo il nostro posizionamento di Banca attenta all’innovazione” ha detto Marco Morelli, Amministratore Delegato di BMps.” Incorporare all’interno della nostra struttura i fattori genetici dell’innovazione ci permette di accelerare il percorso di cambiamento culturale e di trasformazione che abbiamo avviato e di dare una spinta maggiore alla collaborazione con le start up per fornire soluzioni alle esigenze, non solo della Banca, ma anche a quelle dei suoi clienti. Una contaminazione virtuosa che ha già creato risultati concreti: oltre dieci start up che hanno partecipato  alle  prime  due  edizioni  oggi  collaborano  con  noi  e  hanno  fornito  idee immediatamente utilizzabili nelle attività bancarie”.

Mps e l’open innovation, perché un laboratorio permanente per startup

Con la creazione di un laboratorio permanente per Officina Mps Banca Monte dei Paschi accelera la trasformazione del Gruppo rafforzando l’impegno a selezionare, sostenere e valorizzare i talenti e le start up con elevate competenze innovative per accogliere idee, spingere l’evoluzione aziendale e sviluppare nuova imprenditoria.

Le startup e le Pmi che accedono all’iniziativa di Mps

Le start up e le PMI innovative che accederanno ad Officina Mps avranno accesso a un set commerciale con prodotti e servizi bancari (conto corrente; carta; pagamenti etc) a condizioni agevolate, oltre a percorsi di formazione specifici promossi dalla Banca su varie tematiche che spazieranno dalla finanza al digitale.

Con  questa  nuova  evoluzione  la  percezione  dell’innovazione  si  declina  in  utilità  e concretezza per tutti i soggetti coinvolti, permettendo di agganciare competenze, persone ed idee con un flusso spontaneo in entrata che altrimenti sarebbe difficile da intercettare. Al progetto sarà infine dedicato il sito Officina Mps una piattaforma sempre aperta per  raccogliere  il  flusso  spontaneo  di  proposte  progettuali  a  cui  dare  seguito immediato. Il sito sarà sempre più interattivo e si aggiornerà di contenuti nuovi e funzionali per mettere la Banca e i suoi clienti in relazione con tutto l’ecosistema dell’innovazione.

Le prime due edizioni di Officina Mps

Nella prima edizione, vinta dalla romana Trovabando, le partecipanti sono state coinvolte su alcune sfide prioritarie definite dalla Banca su digitalizzazione dell’esperienza cliente, ampliamento dell’offerta e miglioramento dei processi aziendali. Nella seconda, vinta dalla start up UGO, i partecipanti si sono impegnati, invece, in due differenti categorie, PMI/Small Business e clienti privati, cercando di immaginare e realizzare nuovi canali, strumenti, metodi per offrire servizi sempre più all’avanguardia e vicini alle persone. A questo si è aggiunto un premio speciale per l’innovazione sostenibile che è andato a Biorfarm. In entrambi i casi le finaliste hanno lavorato singolarmente fianco a fianco con team di professionisti della Banca al fine di individuare le migliori modalità di implementazione delle loro soluzioni in BMps. Una collaborazione virtuosa che ha rappresentato un’occasione di crescita per tutte le parti coinvolte con una contaminazione di idee e professionalità.