Invitalia Ventures co-investe 1,5 milioni sulle bici elettriche di Zehus | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Finanziamenti

Invitalia Ventures co-investe 1,5 milioni sulle bici elettriche di Zehus

31 Mag 2016

Ha finanziato insieme a Vittoria, gruppo di gomme e tubolari per le due ruote, lo spin-off del Politecnico di Milano sviluppatore di Bike +: una tecnologia che abolisce la necessità di ricarica per le “e-bike” a pedalata assistita. È il primo co-investimento del Fondo di Invitalia con una corporate internazionale

Invitalia Ventures punta sulle biciclette eco-sostenibili. Il Fondo di coinvestimento di Invitalia dedicato alle startup italiane, con patrimonio proveniente dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), ha investito insieme a Vittoria, gruppo internazionale che è tra i principali produttori nel mondo di pneumatici e tubolari per biciclette, 1,5 milioni di euro in Zehus, spin-off del Politecnico di Milano. La missione di Zehus è portare innovazione nel settore della mobilità urbana attraverso lo sviluppo di soluzioni sostenibili. È il quarto investimento del Fondo Italia Venture I sulla smart mobility ed è il primo realizzato insieme a una corporate attiva in varie parti del mondo, dalla Thailandia agli Usa all’America Latina.

Zehus ha sviluppato Bike +, tecnologia rivoluzionaria che consente la produzione di “e-bike”, biciclette elettriche a pedalata assistita, senza necessità di ricarica.

Nel modello Bike+ batterie, sensori e motore sono integrati in un hub nel retro della bicicletta. Le batterie non si esauriscono mai in quanto utilizzano le fasi in cui il guidatore pedala in discesa o a passo sostenuto quale compensazione per l’energia consumata nella fase di inizio e nelle salite.

Zehus può contare su una squadra di esperti composta da ingegneri e manager specializzati nell’automotive. La società ha ricevuto numerosi premi internazionali tra i quali il Chinese Cycle Gold Award e The Light Electric Vehicle Association Innovator of the Year.

“Siamo molto contenti di investire in Zehus” ha detto Salvo Mizzi, Ceo di Invitalia Ventures. “Questo investimento aprirà le porte della nostra innovazione agli investitori internazionali nel mondo. L’impegno di prominenti player internazionali è uno dei principali obiettivi della nostra missione”.

“Grazie all’investimento in Zehus – ha aggiunto Ciro Spedaliere, Investment Manager di Invitalia Ventures – ci possiamo focalizzare su due settori di rilievo nell’innovazione hi tech: sostenibilità e smart mobility. Il prodotto Bike + è un’esclusiva tecnologia Made in Italy che deve essere inclusa in un mercato a crescita rapida, dove si attendono vendite per 1,8 milioni di unità e ricavi pari a 4 miliardi di euro entro il 2018”.

Vittoria Industries Ltd. è un gruppo internazionale che ha acquisito Vittoria,  marchio produttore di tubolari in cotone, nel 1990. Oggi  è tra i maggiori produttori di coperture per biciclette, con una produzione annua di circa 7 milioni di coperture e 900mila tra tubolari e gomme in cotone da competizione. Vittoria Industries è particolarmente attenta all’innovazione e al rapporto con spin-off e startup. In particolare ha sviluppato insieme a Directa Plus,  società tecnologica fondata negli USA nel 2005 e oggi insediata nel Parco Scientifico e Tecnologico ComoNExT a Lomazzo, un Intelligent Tire System powered by Graphene Plus: un nuovo pneumatico che, grazie al grafene, acquista proprietà che garantiscono performance mai raggiunte prima. La copertura di queste gomme diventa infatti più compatta o più morbida in risposta alle esigenze del ciclista. 

 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati