Enel X Pay: perchè anche Enel lancia pagamenti da smartphone e carta di credito | Economyup

CASHLESS SOCIETY

Enel X Pay: perchè anche Enel lancia pagamenti da smartphone e carta di credito



Enel X Financial Services lancia Enel X Pay, un conto corrente online che consente di effettuare pagamenti e trasferimenti in tempo reale dall’app dello smartphone e avere una carta digitale o fisica. Il CEO Francesco Venturini: “Entriamo in un settore altamente competitivo con la nostra capacità di innovare”

22 Ott 2020


Enel X Pay

Il business dei pagamenti cashless, in crescita oggi e nei prossimi anni, continua ad attirare aziende e organizzazioni che, fino a poco tempo fa, poco o niente avevano a che fare con l’erogazione di servizi di pagamenti digitali. L’ultima in ordine di tempo è Enel X, la società del Gruppo Enel nata per fornire prodotti e servizi innovativi per la trasformazione energetica, che ha deciso di debuttare nel settore dei servizi finanziari digitali e di mobile banking con Enel X Pay: un conto corrente online di Enel X Financial Services, che grazie alla partnership con Mastercard, consente di effettuare, direttamente attraverso la app per smartphone, pagamenti e trasferimenti in tempo reale e in piena sicurezza, di avere una carta digitale o fisica e di tenere sotto controllo i movimenti e le spese di tutta la famiglia.

Enel X Pay era già stata preannunciata a giugno scorso, circa anno dopo l’ingresso ufficiale della società nel fintech, con l’autorizzazione di Bankitalia a operare come istituto di moneta elettronica. Il 21 ottobre 2020 è arrivato l’annuncio ufficiale attraverso una conferenza stampa web a cui hanno partecipato Francesco Venturini, CEO di Enel X, Giulio Carone, CEO di Enel X Financial Services e Matteo Concas, Responsabile Financial Solutions di Enel X.

Perché Enel X punta su servizi finanziari digitalimobile banking

Le tecnologie digitali stanno ridisegnando modelli e processi di un’industria tradizionalmente presidiata dalle banche ma soprattutto ne stanno stravolgendo il perimetro, aprendo i confini a player di altri settori. La transazione economica, il pagamento, è un momento fondamentale della relazione con il cliente e gestirlo direttamente può portare notevoli vantaggi e interessanti opportunità. A livello mondiale Enel ogni anno genera pagamenti per 500 milioni di transazioni e questa cifra è destinata a crescere. Enel, del resto, è da molto tempo attiva nei servizi finanziari ma all’estero.

D’altra parte, la pandemia da Covid19 ha accelerato l’adozione del cashless e dell’automazione dei pagamenti business-to-business. Secondo un recente report del Boston Consulting Group (BCG), entro il 2024, è prevista una crescita stabile sia nelle transazioni con carta, con un CAGR del 6,1%, sia nel totale di transazioni cashless, con un 5,3%.

Considerati tutti questi elementi, non è difficile comprendere le ragioni dell’ingresso dell’azienda in un settore a questo punto solo teoricamente distante dal proprio core business.

“Con Enel X Pay allarghiamo ai servizi finanziari la nostra piattaforma di offerte e prodotti; uno strumento digitale per gestire facilmente i movimenti finanziari contando su un partner innovativo e affidabile come Enel X” afferma Francesco Venturini, CEO di Enel X. “La disintermediazione dai servizi finanziari tradizionali ci dà la possibilità di entrare in un settore altamente competitivo portando la nostra capacità di innovare e di sviluppare nuove soluzioni, dai servizi di consulenza e gestione finanziaria a quelli assicurativi”.

“Con il lancio di Enel X Pay rafforziamo il nostro posizionamento nel settore fintech contribuendo alla diffusione dei pagamenti digitali e allo sviluppo di servizi finanziari integrati con l’ecosistema Enel” afferma Giulio Carone, CEO di Enel X Financial Services. “Il modello di business a cui ci ispiriamo è quello di una Big Tech che mette al servizio dei clienti la propria capacità di innovare, potendo contare su partnership strategiche con player tecnologici di primo piano, per offrire soluzioni ad alto valore aggiunto”.

Come funziona Enel X Pay

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Enel X Pay è un conto nativo digitale, con carta e IBAN italiano, che consente di effettuare molteplici tipologie di transazioni: dal pagamento di bollettini, tasse e tributi delle Pubbliche Amministrazioni aderenti al circuito pagoPA, ai bonifici SEPA, passando per lo scambio di denaro peer to peer senza costi di addebito fino alle donazioni per iniziative di solidarietà ad Associazioni del terzo settore, come Save the Children, Food for Soul e Medici Senza Frontiere.

Con Enel X Pay è possibile pagare la carica delle auto elettriche nelle infrastrutture del circuito Hubject, la joint venture di e-mobility a cui partecipano il Gruppo BMW, Bosch, EnBW, Enel X, Innogy, Mercedes Benz AG, Siemens e il gruppo Volkswagen e che vanta oltre 750 business partner e 250mila punti di ricarica interoperabili in tutto il mondo.

Il conto corrente Enel X Pay si può gestire direttamente dalla app abbinato a una carta digitale e fisica, realizzata in bioplastica vegetale, collegata a Mastercard, circuito di pagamento internazionale di riferimento con più di 52 milioni di punti di accettazione in tutto il mondo. Inoltre, con l’opzione family di Enel X Pay è possibile attivare un conto dedicato per i figli dagli 11 ai 18 anni che consente di avere una carta prepagata, di effettuare trasferimenti peer to peer, prelievi presso gli sportelli ATM e pagamenti sui siti di e-commerce. I genitori potranno contare su un utile strumento che, da una parte, offre ai figli l’autonomia di gestione delle proprie disponibilità e, dall’altra, consente di tenere sotto controllo il saldo e i movimenti, di imporre i limiti di spesa e fissare l’importo delle ricariche automatiche della carta prepagata.

Il percorso e le partnership

Il lancio di Enel X Pay è la tappa di un percorso che il Gruppo ha condotto negli ultimi due anni, mettendo a segno una serie di operazioni strategiche. Tra queste: l’acquisto della maggioranza di Paytipper, istituto con il quale è stata creata una prima offerta di servizi per i pagamenti online e offline e i recenti accordi con i partner SIA e Tink che, attraverso le loro piattaforme tecnologiche di elevata sicurezza e affidabilità, abiliteranno tutti i servizi di Enel X Pay, consentendo lo sviluppo di ulteriori soluzioni open banking tagliate sulle esigenze dei clienti.

Enel X Pay è disponibile su Google Play Store per Android e nei prossimi giorni sull’Apple App Store.

Enel X Financial Services, società del Gruppo Enel controllata al 100% da Enel X, è un istituto di moneta elettronica (IMEL) autorizzato dalla Banca d’Italia nel dicembre 2018 che fornisce soluzioni di pagamento a clienti privati e corporate, nel pieno rispetto delle norme sulla protezione dei dati e della privacy. È anche un ente regolamentato iscritto nel registro centrale dell’Autorità bancaria europea (EBA) che contiene informazioni sugli istituti di pagamento e di moneta elettronica. Enel X Financial Services punta a diventare un operatore leader nel campo fintech.