Dati esterni, l’update del modello data driven di Viceversa 

VIDEO

Dati esterni, l’update del modello data driven di Viceversa 



Il founder e CEO di Viceversa Matteo Masserdotti racconta le caratteristiche del modello revenue-based financing lanciato dalla startup e le specifiche esigenze in ambito dati

3 giorni fa


Matteo Masserdotti, founder e CEO di Viceversa

I dati sono alla base del business model di Viceversa, startup che ha portato in Italia il Revenue – based Financing, un approccio per cui la qualità e l’omogeneità dei dataset sono fondamentali.

Con questo modello le aziende possono ricevere capitali da investire in azioni di marketing e promozionali, poi tracciate per controllarne l’efficacia e quindi l’avvenuto “buon uso” dei soldi ricevuti.

Il founder e CEO di Viceversa Matteo Masserdotti in questa intervista racconta le peculiarità di questo modello di finanziamento applicabile a qualsiasi azienda digitale e le specifiche esigenze in ambito dati. Poi traccia un nuovo orizzonte per il proprio business.

Al centro ci sono i dati esterni, che possono arricchire e ottimizzare il modello Revenue Based, e i modelli di machine learning. Non è sempre semplice trovare fonti di dati esterni affidabili e interoperabili, è altrettanto complesso valorizzarle sviluppando algoritmi di machine learning adatti all’imprevedibile contesto in cui ogni azienda si muove oggi.

Una nuova duplice sfida che richiede strumenti tecnologici ma anche competenze data-based.

Il contenuto è stato realizzato all’interno del progetto Leaders&Tech, la community di Innovatori di IBM in collaborazione con il Network Digital360 e Partners4Innovation.

L’obiettivo della community è favorire lo scambio di innovazione trasversale e continua, concreta e scalabile su temi di primaria importanza per il business.