Stefano Venier (Hera): “Tecnologie digitali ed economia circolare per la smart city" | Economyup

Stefano Venier (Hera): “Tecnologie digitali ed economia circolare per la smart city”



L’amministratore delegato racconta la strategia del gruppo bolognese attivo nei servizi ambientali, idrici ed energetici. Tre i focus: servizi innovativi, migliore costumer experience e attenzione alla sostenibilità ambientale. Temi che che saranno al centro del dibattito all’EY Capri Digital Summit

28 Set 2017


L’utilizzo di tecnologie evolute, in grado di rendere migliore la customer experience, e il ricorso all’economia circolare per sviluppare buone pratiche quali le attività di riciclo dei rifiuti urbani, possono consentire a una multiutility di dare un contributo determinante alla città, rendendola sempre di più una smart city. Ne è convinto Stefano Venier, amministratore delegato di Hera, gruppo con sede a Bologna attivo nei servizi ambientali, idrici ed energetici. In questa video-intervista Venier spiega a quali nuove tecnologie si è affidata Hera per “sintonizzarsi” meglio sui desideri e le aspettative del cliente e quali azioni ha realizzato sul fronte ambientale. Il Ceo di Hera tornerà su questi temi nell’ambito dell’EY Capri Digital Summit 2017, il vertice con i protagonisti dell’innovazione digitale in Italia che quest’anno si tiene dal 4 al 6 ottobre. Alla tavola rotonda intitolata Infrastrutture e investimenti per la città del futuro e moderata da Paola Testa, Mediterranean Advisory Energy Leader, EY, interveranno anche Franco Bassanini, Presidente del Consiglio di Amministrazione, Open Fiber; Mauro Bonaretti, Capo di Gabinetto del Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti; Maurizio Dècina, Presidente, Infratel;  Stefano Donnarumma, CEO, Acea; Piercarlo Giannattasio, CEO CommsCon e Director DAS-Small Cells Business Unit Cellnex Europe.

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra i Business Continuity e Disaster Recovery?
IoT
Manifatturiero/Produzione