Volvo, avanti tutta sulla guida autonoma: perché produrrà camion con la startup Aurora | Economyup

LA PARTNERSHIP

Volvo, avanti tutta sulla guida autonoma: perché produrrà camion con la startup Aurora



Fondata nel 2017 da ex dirigenti di Uber, Tesla e Google, la startup ha già partnership con Toyota e Peccar. Ecco che cosa farà con Volvo con Aurora

07 Apr 2021


Volvo continua a spingere nella corsa verso la guida autonoma: la casa automobilistica ha annuciato che collaborerà con la startup Aurora per sviluppare congiuntamente camion a guida autonoma.

La partnership, stipulata tra Aurora e il braccio di Volvo dedicato ai veicoli autonomi, Volvo Autonomous Solutions, dovrebbe continuare per diversi anni, e prevede la realizzazione di veicoli da utilizzare in Nord America su rotte autostradali prestabilite da hub a hub, con l’integrazione della piattaforma di guida autonoma Aurora Driver nei camion Volvo.

Volvo, con Aurora un altro passo nella corsa alla guida autonoma

Da anni Volvo è tra i player più attivi a scommettere sul potenziale della guida autonoma. Già nel 2020 ha rinnovato la sua intenzione a partecipare alla corsa all’innovazione, con la creazione di una joint venture con Veroneer, Zenuity: a tutti gli effetti una società a sé stante che lavora per lo sviluppo e commercializzazione di software per la guida autonoma senza supervisione di guidatore.

Webinar, 28 aprile
Industrial Security: prove pratiche per proteggere gli asset più importanti
IoT
Manifatturiero/Produzione

Ora, con Aurora, si getta a capofitto anche nel mercato dei camion.

Aurora, la startup da 10 miliardi per i camion driverless

Si parla di startup, ma Aurora è una compagnia dal valore di 10 miliardi, recentemente raggiunto con l’acquisizione Uber ATG, la sussidiaria di Uber per la guida autonoma.

Fondata nel 2017 da ex dirigenti di Uber, Tesla e Google, Aurora è rapidamente entrata tra  i leader nella tecnologia a guida autonoma, attirando il sostegno di Amazon, Sequoia Capital e Greylock Partners.

Oltre alla partnership con Volvo, ha già stipulato un accordo con Toyota per lo sviluppo di minivan a guida autonoma, e Peccar, aggiudicandosi così collaborazioni con due dei tre maggiori produttori di camion sul mercato americano, responsabili del 50% delle vendite totali per la categoria.

“Le nostre collaborazioni precedentemente annunciate con partner come Paccar continueranno parallelamente alla collaborazione con Volvo”, ha annunciato un portavoce intervistato da TechCrunch.

Maura Valentini

Laureata in lingue orientali, sono un'amante di Giappone e innovazione. Parte del gruppo Digital360 dal 2020, scrivo per le testate EconomyUp e InsuranceUp.