Stellantis accelera sulla guida autonoma: acquisita la startup aiMotive - Economyup

DRIVERLESS CAR

Stellantis accelera sulla guida autonoma: acquisita la startup aiMotive



aiMotive, startup ungherese di intelligenza artificiale per la guida autonoma, servirà ad accelerare lo sviluppo della piattaforma Stla Auto Drive di Stellantis e immettere nuovi talenti. Opererà come consociata sotto la guida del CEO László Kishonti

23 Nov 2022

Yves Bonnefont, Stellantis Chief Software Officer e László Kishonti, CEO di aiMotive, firmano l'acquisizione

Stellantis continua a puntare sulla guida autonoma: ha acquisito la startup aiMotive, ungherese che sviluppa strumenti di intelligenza artificiale per l’abilitazione, appunto, della guida senza conducente. Le nuove tecnologie della startup serviranno ad accelerare lo sviluppo della piattaforma Stla Auto Drive, una delle architetture tecnologiche a cui Stellantis sta lavorando per rendere i propri veicoli più digitali.

aiMotive opererà come consociata di Stellantis, mantenendo il suo spirito di startup e la guida del CEO e fondatore László Kishonti, e sarà monitorata da un consiglio d’amministrazione creato dal gruppo.

Cosa fa aiMotive

Fondata nel 2015 a Budapest, aiMotive è una delle più grandi società di tecnologia automotive indipendenti al mondo, focalizzata su soluzioni di guida autonoma per tutti i livelli. L’azienda offre un portafoglio integrato di soluzioni software, strumenti e prodotti hardware articolato su quattro aree chiave: aiDrive, software integrato per la guida autonoma, aiData, strumenti di intelligenza artificiale per la gestione dei dati, aiWare, focalizzata sui microchip, e aiSim, software di simulazione per lo sviluppo della guida autonoma.

WHITEPAPER
ZERO emissioni, traffico e incidenti: ecco i vantaggi della smart-mobility
Automotive
Sicurezza
aiMotive – Driving Safer Mobility

Oltre alla sede centrale in Ungheria, aiMotive ha uffici situati in Germania, Stati Uniti e Giappone, con oltre 200 dipendenti altamente specializzati in tutto il mondo, tra cui ingegneri con competenze sull’intelligenza artificiale avanzata e sulla guida autonoma.

La tecnologia di AiMotive per la guida autonoma di Stellantis

“L’acquisizione dell’eccellente tecnologia per la guida autonoma e l’intelligenza artificiale di aiMotive segna un contributo importante nel processo per divenire un’azienda tecnologica di mobilità sostenibile”, afferma Yves Bonnefont, responsabile Software di Stellantis.

“Lo spirito della startup e l’autorevole competenza di aiMotive daranno slancio per raggiungere gli obiettivi del nostro piano Dare Forward 2030”.

L’acquisizione non solo permetterà al gruppo di entrare in possesso delle soluzioni dell’azienda ungherese, ma immetterà in Stellantis talenti, capacità e mentalità da startup che permetteranno al gruppo di definire processi di innovazione più snelli ed efficienti.

Cosa sta facendo Stellantis per l’auto a guida autonoma?

Stellantis ha da tempo un interesse verso la guida autonoma. È tra le società aderenti al progetto europeo per la sperimentazione della guida autonoma di livello 3 L3Pilot, che ha concluso nel 2021 la sua prima fase di sperimentazione.

I team software di Stellantis stanno già sviluppando le tre nuove piattaforme tecnologiche, Stla Brain, Stla SmartCockpit e Stla AutoDrive, che a partire dal 2024 saranno implementate in scala nelle quattro nuove piattaforme dei veicoli (Stla Small, Stla Medium, Stla Large, Stla Frame).

Stellantis prevede che la strategia software, supportata da un investimento di 30 miliardi, generi circa 20 miliardi di ricavi annui incrementali entro la fine del decennio, nell’ambito del piano strategico Dare Forward 2030.