Zanichelli Venture investe 1 milione su una startup californiana: in portafoglio neanche un'italiana | Economyup

OPEN INNOVATION

Zanichelli Venture investe 1 milione su una startup californiana: in portafoglio neanche un’italiana



Zanichelli Venture, corporate venture capital dell’editore bolognese, entra in un round della startup californiana tra le top 100 Edtech negli Usa. È una delle otto società nel portafoglio del fondo, dove ci sono società americane, inglesi, israeliane e finlandesi

24 Mag 2021


Photo by Matt Ragland on Unsplash

From pre-K to grey. Dall’asilo nido alla pensione, dai bambini alle pantere grigie. È l’obiettivo di Zanichelli Venture, il fondo di corporate venture capital del gruppo editoriale di Bologna specializzato nei libri scolastici e professionali. E in questa direzione va l’ultimo investimento: 1 milione di euro su Foundry College, che era già in portafoglio e che è una startup californiana con un modello di lifelong learning, formazione continua.

Che cos’è Zanichelli Venture

Zanichelli ha una storia ultracentenaria: nel 1864 ha pubblicato la prima traduzione del testo di Charles Darwin “L’origine della specie”. Dal 2018 l’impegno digitale si è evoluto con il fondo di corporate venture capital che sin dall’inizio ha scelto un orizzonte globale (il sito infatti è solo in inglese) e che di solito co-investe su startup in fase seed o partecipa a round Pre-A e A. Zanichelli Venture concentra i propri investimenti su aziende che creano esperienze innovative per gli studenti all’interno dei sistemi educativi esistenti o che stanno immaginano alternative in grado di diventare rilevanti.

Digital event, 22 giugno
Forum PA > La trasformazione digitale del Paese
Digital Transformation
Networking

Guidato da Enrico Poli, che ha seguito per anni lo sviluppo digitale di Zanichelli, il fondo ha in portafoglio otto startup, nessuna italiana: Kide Science (Finlandia), 101 Edu (Stati Uniti), mindstone (Gran Bretagna), Kaizen Languages (Gran Bretagna), Alpe (Israele), London Interdisciplinary School (Gran Bretagna), NewCampus (Singapore), Foundry College (Stati Uniti).

Foundry college, una startup californiana per l’apprendimento continuo

Foundry College è una startup che di fatto realizza quel che viene definito il lifelong learning, la formazione continua: sviluppa competenze in grado di affrontare il futuro fornendo agli adulti un’istruzione che combina le conoscenze professionali richieste dalle aziende con un approccio al cambiamento. È stata nominata una top 100 ed tech company in Nord America.

Foundry College è un nuovo tipo di college che offre lezioni in presenza e online secondo l’esperienza tradizionale in classe. Ogni classe combina lezioni dal vivo guidate da insegnati con sessioni di apprendimento attivo per piccoli gruppi per garantire che le nuove competenze e conoscenze siano efficacemente integrate, conservate e possano essere messe in pratica immediatamente. Il sistema proprietario di gestione dell’apprendimento può ospitare fino a 200 studenti per sessione e utilizza i dati sulle prestazioni per facilitare l’apprendimento e il successo degli studenti.

Zanichelli Venture, l’investimento su Foundry College

L’investimento di Zanichelli Venture è il seguito di un round di finanziamento iniziato da Ulu Ventures, Learn Capital e LearnStart. Zanichelli Venture è stata affiancata in questo investimento dalla holding svizzera Brahma AG.

” Foundry College ha una visione chiara: creare una proposta di valore educativo modulabile per studenti di tutte le età e in tutte le fasi della vita”, spiega Akiba J. Covitz, presidente e CEO del Foundry College. “Con questo nuovo investimento Foundry potrà mettere a frutto i suoi recenti successi, dal riconoscimento da parte dell’American Council on Education (ACE) dei crediti per i nostri sei corsi di competenze professionali all’approvazione da parte del Bureau of Private Postsecondary Education (BPPE) dei nostri programmi di certificati con credenziali in Salesforce Administration and Project Management, nonché l’approvazione provvisoria del nostro programma di laurea associato. Con questi risultati il Foundry College è pronto a crescere rapidamente come realtà nazionale nell’insegnamento e nel miglioramento delle competenze”.

“Negli ultimi dieci anni i MOOC sono riusciti a ridisegnare la lezione online in modo efficace e questo ha creato opportunità senza precedenti per studenti di qualsiasi età”, spiega Enrico Poli. “Durante la pandemia è diventato definitivamente chiaro che l’apprendimento ha bisogno molto di più che di classi online, specialmente per gli studenti che stanno ancora affinando le loro competenze e rafforzando la fiducia nelle loro capacità. Foundry College ci sta mostrando come scalare con successo l’apprendimento sociale sincrono, attivo, esperienziale. Siamo sicuri che questo avrà un impatto su milioni di persone nel futuro prossimo”.