Video, ecco perché MainStreaming vale un investimento da 4milioni | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Mercati

Video, ecco perché MainStreaming vale un investimento da 4milioni



La società italiana con sede nella Silicon Valley è all’avanguardia nella distribuzione di video online, un’attività sempre richiesta dalle OTT TV. Ha infatti creato un algoritmo che permette la distribuzione alla massima qualità anche in presenza di un’ampia audience. E il video è un settore strategico per United Ventures, che l’ha finanziata

di Redazione EconomyUp

23 Gen 2017


I founder di MainStreaming: Antonio Corrado (CEO), Philippe Tripodi (COO) e Giovanni Proscia (CTO)
Ampliare i presidi tecnologici mondiali, reclutare nuovi cervelli e stabilirsi sul mercato internazionale. Sono questi gli obiettivi di MainStreaming, Global Video Delivery Network, con sede in Italia e nella Silicon Valley che ha chiuso un round di investimento di serie A con United Ventures SGR del controvalore di 4 milioni di Euro.

È l’operazione più ricca dall’inizio del 2017. Vediamo chi sono i due protagonisti.

MAINSTREAMING. È il pioniere della nuova generazione di Global Video Delivery Network con sede in Italia e nella Silicon Valley, fondata da Antonio Corrado (CEO), Philippe Tripodi (COO) e Giovanni Proscia (CTO) – che permette di distribuire video real-time su internet. Mainstreaming nasce per innovare il settore del “Content Delivery Network”, e si specializza nella distribuzione di contenuti video in real time, come il live streaming, basata su una tecnologia proprietaria ed una architettura tecnologica messa a punto nel centro R&D di Milano.

La società ha creato un algoritmo che in grado di distribuire video alla massima qualità anche in presenza di un’audience molto ampia di utenti contemporanei e con una notevole riduzione del consumo energetico, di gran lunga inferiore alle tecnologie internet tradizionali. Questa tecnologia innovativa, nasce per soddisfare mercati emergenti come le OTT TV (Over the Top Television) ed offre ai Broadcaster tradizionali l’opportunità di migrare i loro contenuti su IP.

Il servizio di Video Delivery Network è rivolto sia ai grandi Broadcaster globali, OTT TV (Over-the-top TV) e Digital Media Company, garantendo un servizio di Video Delivery ad alta qualità e performance, sia a Media Company emergenti, Publisher e Broadcaster locali, supportandoli in tutte le funzionalità di encoding, gestione e distribuzione di contenuti video. Infine MainStreaming è ideale per i player dell’eSport, media company di intrattenimento per giocatori online a livello competitivo in live streaming.

MainStreaming si posiziona nel mercato del Content Delivery Network (CDN) anche se fa parte della nuova generazione delle Video Delivery Network. I suoi competitors principali sono Akamai, LimeLight e Fastly, una startup americana con base a San Francisco.  I vantaggi di MainStreaming rispetto ai competitor sono tre: non c’è cache, per ogni video da distribuire vengono generate solo poche copie, non centinaia o migliaia come nei servizi di CDN tradizionali, garantendo una notevole riduzione di consumo energetico e l’impiego di meno server; rispetto ai servizi tradizionali multi purpose, MainStreaming è specializzata esclusivamente nella distribuzione del video garantendo una trasmissione con alte performance ed una migliore User Experience; l’algoritmo proprietario è in grado di distribuire video alla massima qualità anche in presenza di numerosi utenti contemporanei, poiché la rete e la tecnologia di delivery sono stati concepiti per la diffusione del video in Real Time.

Con il nuovo algoritmo, MainStreaming si inserisce su un mercato, quello del video online, in forte crescita. Secondo il Cisco Visual Networking Index entro il 2020 il traffico Video su

Massimiliano Magrini, Co-founder e Managing Partner di United Ventures
IP rappresenterà l’82% del traffico IP globale (nel 2015 era il 70%) e crescerà annualmente del 31% tra il 2015 ed il 2020. In Italia il traffico video quadruplicherà con un tasso di crescita annuale pari al 34%.

UNITED VENTURES SGR. È un gestore italiano indipendente di Venture Capital specializzato in investimenti in società innovative nei settori del software e delle tecnologie digitali. Fondata nel 2013 da Massimiliano Magrini e Paolo Gesess, United Ventures gestisce 70 milioni di Euro raccolti da investitori istituzionali Italiani ed internazionali ed ha ad oggi investito in 14 società tecnologiche early stage. L’attuale portafoglio partecipate comprende startup note nell’ecosistema italiano: Cloud4Wi, FaceIt, MoneyFarm, MusiXmatch, BuzzMyVideos e LOVEThESIGN. Lo scorso anno ha ottenuto da Bankitalia l’autorizzazione a trasformarsi in una Società di investimento a capitale fisso: una novità per l’Italia perché segna l’introduzione di un nuovo modello di veicolo di investimento sulle nuove imprese che si affianca alle Sgr classiche e ai Club deal

“Il settore Video è uno dei settori strategici nel quale ci saranno opportunità di crescita esponenziale nei prossimi anni” – ha affermato Massimiliano Magrini, Co-founder e Managing Partner di United Ventures – “In MainStreaming abbiamo trovato un gruppo di imprenditori con l’ambizione e competenze per costruire un potenziale leader nel settore del Video Delivery. (Leggi L’INTERVISTA a Massimiliano Magrini)

 

Redazione EconomyUp