Venture capital, nasce Lazio Venture: un fondo dei fondi che parte con 56milioni per le startup della Regione | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INVESTIMENTI

Venture capital, nasce Lazio Venture: un fondo dei fondi che parte con 56milioni per le startup della Regione



La call lanciata da Lazio Innova, per la raccolta a favore di questo nuovo strumento, ha ottenuto più adesioni del previsto. Come funziona? Investirà 6 euro per ogni 4 euro di capitale privato. 16 le proposte, per una richiesta di 260 milioni a fronte dei 56 di disponibilità

04 Ott 2017


Si è chiusa con un risultato al di sopra delle attese la call di Lazio Innova per il fondo di fondi Lazio Venture, nuovo strumento di venture capital promosso dalla Regione Lazio. Il fondo ha l’obiettivo di potenziare il mercato degli operatori di vc, nell’ottica di investimenti strutturali nel capitale di rischio delle startup e Pmi laziali. Al termine della call sono pervenute in totale 16 proposte di investimento, per una richiesta complessiva di circa 260 milioni di euro. Si tratta di una cifra ampiamente al di sopra della disponibilità del fondo, che invece ammonta a 56 milioni di euro.

La tipologia di finanziamento di Lazio Venture (che investirà 6 euro per ogni 4 euro che arriva da capitale privato) prevede investimenti in altri fondi che punteranno le loro fiches su startup e imprese del territorio. L’obiettivo dell’iniziativa è fare del Lazio un attrattore di imprese innovative che hanno bisogno di capitale di rischio per nascere, crescere o consolidare il loro business, anche sui mercati esteri.

«Talento, merito, trasparenza, qualità sono alcune delle parole chiave che abbiamo saputo rendere concrete con Lazio Venture – ha dichiarato in una nota l’assessore regionale allo Sviluppo Economico e Attività Produttive, Guido Fabiani – Abbiamo l’ambizione di rendere il Lazio un ecosistema per le startup e l’innovazione ancora più dinamico e capace di competere con le grandi realtà internazionali».

Secondo quanto si legge in una nota, la scelta dei fondi di venture capital verrà effettuata da un Comitato di Investimento, selezionato con avviso pubblico. Il numero di proposte pervenuto a Lazio Innova sembra mettere in risalto il forte interesse degli operatori verso questa tipologia di strumenti, nonché verso l’innovativa formula di investimento proposta, quella del fondo parallelo, novità assoluta del panorama italiano.