Tutored riceve 400mila euro | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Investimenti

Tutored riceve 400mila euro

10 Mar 2015

LVenture Group ha concluso un’operazione di co-investimento nella startup che rivoluziona il mondo delle ripetizioni private a livello universitario. Il capitale raccolto consentirà alla neo impresa di affermarsi su un mercato che vale circa 400 milioni di euro in Italia e oltre 4 miliardi di euro in Europa

Quello delle ripetizioni private è un mercato che vale circa 400 milioni di euro in Italia e oltre 4 miliardi di euro in Europa, con una previsione di crescita superiore al 10% su base annua per i prossimi cinque anni (fonte: Codacons 2013).

Probabilmente sono questi i dati che hanno convinto LVenture Group, tra i principali operatori italiani del Venture Capital, unico quotato sul MTA di Borsa Italiana, ha concluso un’operazione di co-investimento in Tutored, startup che rivoluziona il mondo delle ripetizioni private a livello universitario.

Il round è di complessivi 400mila Euro divisi in due tranche, di cui la seconda da 100.000 euro vincolata al raggiungimento di determinati obiettivi. L’operazione è stata guidata da LVenture Group, ClubDigitale, club di investimento in startup, e Club Italia Investimenti 2, veicolo di pre-seed a fianco degli acceleratori italiani, con la partecipazione di altri investitori e business angel. LVenture Group si è impegnata per un investimento complessivo di 100mila Euro.

Il capitale raccolto consentirà alla startup di potenziare lo sviluppo delle proprie attività a 12 mesi, con l’obiettivo di migliorare il servizio e allargare la community. Tutored ha in programma per il 2016 di attivare i propri servizi in tutte le principali città universitarie di Italia e Germania e di lanciare una nuova piattaforma per consentire le ripetizioni online.

“Abbiamo creato Tutored per risolvere un problema che avevamo noi fondatori – ha spiegato Gabriele Giugliano, CEO della startup – Eravamo tutti studenti universitari con la difficoltà di riuscire a prendere 30 a un esame. Spesso infatti non è sufficiente studiare i libri di testo indicati. Occorre sapere in anticipo gli argomenti prediletti dai professori, provare gli esercizi dei testi d’esami passati. Così abbiamo creato Tutored, una piattaforma che mette in contatto studenti che hanno già sostenuto e superato un esame, in una determinata facoltà e con uno specifico professore, con altri studenti che stanno preparando lo stesso esame!”

Tutored oggi ha oltre 10mila utenti registrati di cui circa: 3.500 a Roma, 2.500 a Milano, 2.000 a Torino, 1.500 a Firenze e 500 a Pavia. La startup ha seguito il programma di accelerazione di LUISS ENLABS conclusosi due mesi fa nell’ambito del quale è riuscita a raggiungere interessanti risultati su alcune metriche chiave, come il costo di acquisizione per utente, calato drasticamente negli ultimi mesi.

“Questi numeri confermano che siamo sulla buona strada. Il caso Tutored dimostra che, attraverso il programma di accelerazione, siamo in grado, in soli cinque mesi, di portare le startup a crescere esponenzialmente su base mensile, a fatturare sul mercato e, di conseguenza, a chiudere successivi round di investimento con fondi e business angel – ha affermato Luigi Capello, di CEO LVenture Group.

 

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati