Legal tech: 4ward investe nella startup Iuscapto, l'AI che analizza i documenti | Economyup

ANALISI DOCUMENTALE

Legal tech: 4ward investe nella startup Iuscapto, l’AI che analizza i documenti



La tech company milanese investe nella piattaforma di analisi documentale, integrandola nei suoi servizi come strumento di trasformazione digitale e innalzamento della produttività aziendale. Partecipano LCA Ventures e Private Equity Xenon

12 Ott 2020


4ward, tech company milanese che offre servizi per supportare la trasformazione digitale, annuncia l’investimento in Iuscapto, startup genovese che mira a rivoluzionare i criteri di catalogazione e ricerca delle informazioni, grazie a sofisticate soluzioni di intelligenza artificiale.

L’operazione è stata possibile anche grazie agli investimenti di Lca Ventures e del Private Equity Xenon, già attore nella nascita di Impresoft Group.

Cosa fa Iuscapto

Iuscapto è una startup fondata nel 2018 a Genova da una idea condivisa da un gruppo di professionisti e docenti universitari, incubata in in Digital Tree, Innovation Hub che supporta startup in ambito Artificial Intelligence e Machine Learning. Ha creato una piattaforma per ottimizzare le attività di ricerca, mediante lettura e analisi documentale massiva.

La startup ha ottenuto un primo importante riconoscimento aggiudicandosi Project Russell, una technology challenge promossa al Business Meets Innovation, e nel 2018 è stata selezionata tra i finalisti di SmartCUP Liguria.

La piattaforma di Iuscapto è in grado di analizzare il contesto semantico di un set di dati destrutturati, correlare tra loro concetti semantici simili espressi all’interno dei documenti, comprendere il contesto di una richiesta tramite Natural Language Processing e confrontarlo con i dati indicizzati.

Questo consente a Iuscapto di leggere ed analizzare grandi moli di documenti e ricavarne informazioni e correlazioni, consentendo un risparmio di tempo e minimizzando le probabilità di errore umano nella ricerca.

Iuscapto, le applicazioni per il legale e non solo

La piattaforma si presta a svariati ambiti di applicazione, il primo dei quali è quello legale. Da qui l’interesse di un secondo investitore, Lca Ventures, società riferibile ai professionisti di LCA Studio Legale, che ha investito insieme a 4ward nel progetto.

evento - 6 novembre 09:30
La trasformazione digitale come architrave della strategia per la ripresa
Digital Transformation

La piattaforma ha già analizzato semanticamente tutte le sentenze passate in giudicato della corte di cassazione. Questo sarà il primo step di una roadmap che vedrà l’evoluzione di questo motore in altri ambiti specifici, arrivando a coprire esigenze di qualsiasi azienda comprendendone il contesto di business, includendo anche la capacità, tramite servizi cognitivi, di indicizzare e catalogare alla stessa stregua dei documenti digitali anche documenti scritti a mano, immagini, disegni.

“Per noi l’adesione a questo progetto pionieristico rappresenta un passaggio fortemente voluto nell’ambito di un più ampio percorso di sostegno e promozione dell’innovazione nel mondo degli studi legali”  dichiara Giovanni Lega, Managing Partner LCA Studio Legale, “Iuscapto potrà così diventare un punto di riferimento nel panorama legal tech italiano e noi saremo felici di collaborare apportando il nostro know-how e condividendo spazi e strutture con il team di sviluppo.”

Chi è 4ward

4ward, azienda fondata nel 2002, è uno dei partner Microsoft italiani più premiati, con all’attivo oltre 50 premi internazionali e non, che riconoscono il valore delle soluzioni offerte in ambito Core e Cloud Platform, Data & Artificial intelligence, Modern Workplace Security, Learning, Change Management e Managed Services. Il suo obiettivo principale è quello di diventare consulenti per l’innovazione e la trasformazione digitale delle aziende, dalle PMI alla fascia Enterprise e operanti nei più disparati settori merceologici.

In 18 anni di storia, l’azienda ha ottenuto il riconoscimento di oltre 50 Microsoft Certified Professionals all’interno del suo team, ha migrato oltre 1 milione di utenti verso il cloud, frutto di oltre 600 progetti di migrazione, e che all’attivo oltre 750 clienti.

Dal 2019 4ward è diventata parte di Impresoft Group, uno dei principali gruppi ICT italiani con un fatturato di oltre 55 milioni e che conta oltre 400 professionisti che mirano a trasformare le aziende in delle vere e proprie data-driven organization, capaci di sfruttare al meglio i dati, le tecnologie e gli strumenti per strutturare al meglio ogni strategia.

4ward e Iuscapto per la trasformazione digitale

La nuova strategia che 4ward e Iuscapto presenteranno al mercato risponde alla necessità dei clienti di ridurre il tempo necessario nella ricerca di informazioni e documenti, considerato che quasi il 38% del tempo medio di un lavoratore è impiegato proprio nella ricerca delle corrette informazioni: un sistema di knowledge mining sarà in grado quindi di fornire un supporto estremamente efficace nel rispondere a questa necessità e coadiuvare l’innalzamento della produttività aziendale.

“L’acquisizione e lo sviluppo della piattaforma mira ad utilizzare l’intelligenza artificiale come strumento a disposizione dell’uomo per facilitare il reperimento delle informazioni in linea con la nostra mission: creare un modo migliore di vivere e lavorare aiutando le aziende nel loro percorso di trasformazione digitale” spiega Christian Parmigiani, CEO di 4ward.