Supernova, ecco il festival dell'innovazione targato Talent Garden | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Eventi

Supernova, ecco il festival dell’innovazione targato Talent Garden

24 Set 2014

Il 3 e 4 ottobre il Tag di Brescia ospita una kermesse di incontri, conferenze, performance e laboratori per favorire la creazione di impresa e il dialogo tra giovani, aziende e istituzioni. Tra gli ospiti Oscar Farinetti, Giorgio Gori e Stefano Firpo. Nel contest legato all’iniziativa, SuperStarter, 40 mila euro in palio

Un festival nazionale dedicato all’innovazione e alle startup.  È Supernova, in programma il 3 e il 4 ottobre al Talent Garden di Brescia. L’obiettivo dell’iniziativa è far incontrare giovani, aziende, istituzioni e università. Nella due giorni sono previsti incontri tematici sull’innovazione, laboratori per adulti e bambini, conferenze, performance artistiche, installazioni interattive e spazi espositivi per le aziende.

Tra gli ospiti, ci saranno Andrea Pontremoli (ceo Dallara), Oscar Farinetti (fondatore della catena Eataly), Victor Massiah (amministratore delegato UBI Banca), Francesco Profumo (ex ministro dell’Istruzione), Stefano Firpo (sottosegretario Ministero dello Sviluppo Economico), Giorgio Gori (sindaco di Bergamo, fondatore della casa di produzione televisiva Magnolia ed ex-direttore di Canale 5), Pietro Guindani (presidente di Vodafone Italia e presidente Bocconi Alumni Association), Iginio Massari (maestro dei Maestri pasticceri italiani), Marina Salamon (imprenditrice), Alberto Degradi (Infrastructure architecture leader borderless network e data center di Cisco Italia).

Il calendario del festival si divide in quattro aree: Business, Art, Society, Education. In totale, nei due giorni, sono previsti 40 appuntamenti. Per gli startupper, l’area Business prevede il contest SuperStarter, una competizione dove il migliore dei i progetti in concorso vincerà un premio di 40 mila euro, insieme a un periodo di incubazione e sovvenzionamenti per diventare una vera startup. Per l’occasione sono previsti gli interventi di Firpo (Mise) e Degradi.

Invece, al Maker Lab (area Business) giovani talenti con competenze interdisciplinari partecipano a un hackathon di due giorni. Un team di hacker avrà a disposizione un laboratorio con la strumentazione necessaria per creare prototipi e ideare soluzioni innovative per prodotti specifici.

Nel convegno IMW, nel pomeriggio, interverranno Pontremoli, Farinetti, Massiah e Salamon. Prevista anche una Cena Tavoli Tematici (area Business) con ospiti come Giorgio Gori e Pietro Guindani.

Nell’area Education sono in programma workshop sulla robotica e sull’utilizzo dei droni, stampanti 3D, realtà aumentata e sulla creazione di videogame. Alcune imprese italiane, al fianco delle startup, esporranno i propri prototipi e i risultati delle ricerche nell’ambito dell’innovazione di prodotto in spazi espositivi interattivi (Exhibition area Business).

In area Society invece, oltre al convegno sulle smart city dove università e imprese fanno il punto su ambiente e tecnologia, è previsto un Robot Challenge: piccoli robot assemblati dagli studenti e manovrati dal pubblico si sfideranno su un ring cittadino, in un torneo a cielo aperto.

Al Supernova Creative Innovation Festival l’innovazione riguarda anche il campo alimentare. Sul futuro del cibo e sul cibo del futuro indagano chef (come Iginio Massari), imprese, medici nutrizionisti, sociologi e food blogger di rilevanza nazionale ed internazionale. L’evento si chiama Future Food, fa parte dell’area Society ed è patrocinato da Expo 2015.

Innovazione vuol dire anche moda. L’area Education prevede laboratori sulle fashion app, sullo stile e la creatività, così come sulle tendenze, i linguaggi moderni e sui percorsi per diventare un fashion blogger di successo.

Attenzione sarà posta anche alla comunicazione. Per chi è interessato a fare soldi con internet c’è Pane, web e salame (area Business), l’evento per i professionisti della comunicazione social giunto alla sua quinta edizione.

Il festival offre inoltre una serie di laboratori su: marketing, personal branding, evoluzione dei linguaggi. In area Art invece, nuove tecnologie e arte si fondono insieme per sperimentare nuove frontiere. La mostra-installazione AumentArt offrirà ai visitatori la possibilità di condividere e amplificare le performance degli artisti tramite il supporto tecnologico di iTown, stimolando una nuova interazione fra persona e realtà.

Ivan Tresoldi propone una performance d’arte pubblica, realizzando la più vasta superficie pittorica mai vista nella storia dell’arte contemporanea europea: un’enorme Pagina Bianca a disposizione dei passanti che potranno lasciare il proprio pensiero.

Al festival parteciperà anche l’artista Marco Nereo Rotelli. Il filo conduttore degli appuntamenti di Supernova è il concetto di “Collaborative Commons”, coniato e illustrato dall’economista americano Jeremy Rifkin nel suo recente libro The Zero Marginal Cost Society, in cui ridefinisce il senso del capitalismo in un’epoca in cui l’accelerazione tecnologica, la sua diffusione, la digitalizzazione e la crescente condivisione di idee e beni fra i consumatori, sta riducendo i costi marginali a zero, rendendo quasi tutto gratuito.

Tutti gli eventi sono gratuiti. Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito di Supernova

Articoli correlati