Startup, quali skill servono per fondarle e farle crescere | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

StartupBusiness

Startup, quali skill servono per fondarle e farle crescere

di Redazione EconomyUp

10 Mag 2016

Altri argomenti

Piantare i semi di una startup e coltivarli è un impresa ardua: quali sono le forze da mettere in campo? Un team valido, capacità di networking, ma anche saper reagire in fretta ed essere proattivi, dice Giovanna Trimoldi, comunicatrice e Business Developer di Landing.jobs a Lisbona

Come fanno le aziende a sopravvivere? Ancora ricordo il silenzio in aula quando il mio professore di Organizzazione d’Impresa disse che la risposta non é il profitto. Oggi posso toccare questa verità con mano.

Durante un meeting semestrale, uno dei miei Founder, Josè Paiva, disse: “Sapete qual é la cosa migliore che abbiamo fatto fino ad ora? Questo Team.” In una startup le persone sono un elemento dominante, da cui dipende la nascita, lo sviluppo e il futuro stesso dell’azienda.

Quello che Thomas A.Stewart definisce capitale intellettuale e quindi risorsa collettiva, oggi diventa un team, come ho sentito dire da molti dei miei colleghi italiani, di “profili skillati”, adatto a dare vita ad un progetto, portarlo avanti e farlo crescere. Da quando il mondo del lavoro è entrato in crisi e ancor di più da quando il sogno della Silicon Valley ha trapiantato le sue radici nelle cittá europee e non solo, il tema è diventato ormai sempre più discusso. Piantare i semi di una startup e coltivarli è un impresa ardua: quali sono le forze da mettere in campo? Quali le skill necessarie? Per continuare a leggere l’articolo sulle skill necessarie alle startup clicca qui

Altri argomenti

Redazione EconomyUp

Articoli correlati