Realtà aumentata e startup, 8 soluzioni per l'industria (e non solo) | Economyup

STARTUP INTELLIGENCE

Realtà aumentata e startup, 8 soluzioni per l’industria (e non solo)



L’Osservatorio Startup Intelligence, in collaborazione con l’Osservatorio Industria 4.0, ha censito 414 startup che lavorano sulla Realtà Aumentata, soprattutto in ambito industriale. Ecco quelle che hanno presentato le loro soluzioni nel corso di un workshop dedicato alla ricerca

di Eliana Bentivegna

28 Feb 2020


Photo by Eddie Kopp on Unsplash

Realtà aumentata e startup, un binomio naturale. Nell’era della trasformazione digitale le tecnologie di realtà aumentata rappresentano una delle soluzioni più innovative e promettenti, capaci di rivoluzionare i processi di business, oltre che le abitudini delle persone. Gli ambiti applicativi di queste tecnologie sono infatti svariati e le soluzioni disponibili sul mercato (soprattutto quelle sviluppate dalle startup) sono sempre più all’avanguardia, generando forte interesse negli investitori.

Con l’obiettivo di avere una fotografia dei trend in corso a livello nazionale e internazionale, l’Osservatorio Startup Intelligence, in collaborazione con l’Osservatorio Industria 4.0  del Politecnico di Milano hanno censito 414 startup, successivamente suddivise in due categorie (industriali e non industriali), al fine di individuare trend e differenze tra le diverse offerte. Le startup industriali hanno generato un finanziamento cumulato di circa 480 milioni di dollari negli ultimi 5 anni, rispetto ai 750 milioni di dollari generati dalle startup non-industriali.

I risultati della Ricerca sono stati presentati da Giovanni Miragliotta, Elisa Convertini e Nataliia Roskladka (rispettivamente Direttore e Ricercatrici dell’Osservatorio Industria 4.0) all’interno del Workshop di Startup Intelligence dedicato a questa tematica. L’incontro ha ospitato il pitch di 8 startup di fronte alla platea della community degli Innovation Manager italiani; tra le aziende erano presenti anche A2A, Acea, ACI, Agos, Altroconsumo, Angelini, Banco BPM, Bper, Credem Banca, Dompé, E.ON, Edison, Enel, Eni, Esselunga, Ferrovie dello Stato Italiane, Generali, Gruppo Hera, Gruppo Tea, IGPDecaux, Kuwait Petroleum Italia, Leonardo, Luxottica, MIPU, Novartis, Pelliconi, Pirelli, Prysmian Group, Saipem, Siram, Sky, TIM, Unicoop Firenze.

Realtà aumentata per l’industria, 6 startup

In ambito industriale il Workshop ha ospitato 6 startup che lavorano sulla Realtà Aumentata, appartenenti a diverse sotto-categorie.

In quella di New Product Development si trova Argik, presentata dal CEO Hisham Sheik, che fornisce soluzioni di Augmented, Virtual e Mixed Reality da applicare a processi di business in diversi ambiti aziendali, come Marketing, Sales, Manufacturing, Prototyping, 3D Modelling and Employee Training/Collaboration.

Nella sotto-categoria Maintenance & Repair figurano Livemote, raccontata dal CEO Francesco Marcantoni, che permette una collaborazione intelligente e un facile accesso alle informazioni rilevanti mentre gli operatori sono sul campo (per esempio tramite un assistente virtuale che guida le operazioni dei tecnici, una knowledge base dinamica che fornisce alla forza lavoro le informazioni giuste al momento giusto e il Live AR che abilita il supporto remoto avanzato); e weAR che, nelle parole del COO & Co-Founder Emanuele Borasio, propone applicazioni per dispositivi mobili e indossabili, che utilizzano la realtà estesa (XR, che è una combinazione di realtà virtuale, aumentata e mista) a supporto della manutenzione, riparazione post-vendita e training del personale.

Call4ideas CARDIF
Il Next Normal di Open-F@b?Call4Ideas. Proponi il tuo progetto innovativo!
Digital Transformation
Open Innovation

Vision Lab Apps crea esperienze immersive wireless utilizzando i wearable devices e le più recenti tecnologie AR e VR: il COO e Founder Guido Nardo ha illustrato il software “ERA”, basato su una piattaforma per l’assistenza e la manutenzione da remoto con l’utilizzo degli smart glass e la tuta aptica, che fornisce all’utente feedback tattili come tocchi leggeri, sensazioni di sforzo fisico e temperature.al fine di migliorare la produttività e sicurezza del lavoro sul campo.

JoinPad, come ha presentato il CEO e Founder Mauro Rubin, offre la piattaforma di Realtà Aumentata e i servizi di Smart Assistance per il supporto da remoto per diversi processi manifatturieri (produzione, matutenzione, logistica, etc.).

Infine, il CEO Eric Vezzoli ha raccontato come Go Touch VR offra soluzioni tecnologiche di Virtual Haptic Training e 3D interaction, mettendo a disposizione delle aziende una piattaforma e dispositivi VRtouch che possono essere utilizzati in diversi contesti oltre a quello industriale.

Due soluzioni per il marketing e l’healthcare

Oltre alle startup industriali, abbiamo assistito anche alla presentazione di due soluzioni di ambiti differenti, una healthcare e un’altra marketing. Artiness, presentata dal CEO & Co-Founder Filippo Piatti, si muove nel campo medicale, applicando tecniche di visualizzazione in realtà aumentata per trasformare il modo di utilizzare e analizzare le informazioni mediche (dalla formazione degli specializzandi attraverso una pianificazione chirurgica collaborativa con esperti sul campo, al supporto chirurgico all’interno della sala operatoria); AR Market, presentata dal CEO Andrea Baldini, permette al cliente di accedere, tramite l’app, ad un marketplace (eg. ristorazione, intrattenimento ecc.) all’interno del quale si trovano le esperienze in AR delle varie attività/aziende che hanno aderito; ma anche a contenuti gratuiti quali giochi, informazioni turistiche, materiali didattici, nonché tool divertenti e funzionali.

I risultati della Ricerca e le testimonianze hanno confermato come la Realtà Aumentata sia una delle innovazioni digitali che sta trasformando sia le nostre abitudini da consumatori sia i processi di business, e che presenta prospettive future molto interessanti.

 

Eliana Bentivegna
Osservatorio Startup Intelligence - Osservatorio Design Thinking for Business