Premio Marzotto 2020, tutti i vincitori della decima edizione con oltre 2 milioni di montepremi - Economyup

OPEN INNOVATION CONTEST

Premio Marzotto 2020, tutti i vincitori della decima edizione con oltre 2 milioni di montepremi



Angiodroid e FMP Biotechnologies si aggiudicano il Company Prize e il Company Idea Prize del Premio Marzotto 2020, rispettivamente da 300mila e 50mila euro. Sono 23 in totale i premi speciali e i percorsi di Corporate italiane e internazionali: ecco a chi sono stati assegnati

30 Nov 2020


Si chiude il Premio Gaetano Marzotto 2020,  decima edizione del più importante network di premi in Italia, che quest’anno ha lanciato la piattaforma 2031, per sostenere la seconda fase del premio nato 10 anni fa per volontà e con il sostegno economico della famiglia Marzotto, che dal 2021 andrà avanti con le sue gambe.

Angiodroid e FMP Biotechnologies – Vacuum Stone Device si aggiudicano il Company Prize e Company Idea Prize, rispettivamente da 300 mila e 50 mila euro; sono 23 i premi e percorsi di Corporate italiane e internazionali, con un montepremi complessivo di oltre 2 milioni di euro.

I video con tutti i 25 premi della decima edizione del Premio Gaetano Marzotto 2020 sono disponibili a questo link.

“L’innovazione non si è mai fermata. Mai, nemmeno nei momenti più difficili di questo 2020. Con oltre 600 startup che hanno concorso, il Premio Gaetano Marzotto – 2031 si conferma la più importante competition – piattaforma italiana” dichiara Cristiano Seganfreddo, direttore e founder di Premio Gaetano Marzotto e di 2031 “capace di sviluppare progetti dal medicale al digital, dal fashion alla meccanica, all’intelligenza artificiale. Una grande energia progettuale che si manifesta con 25 startup premiate di grande valore, aziende con una nuova visione del mondo. Sono la dimostrazione fisica che la strada è una sola: innovare, innovare, innovare. Il Premio offre infatti non solo premi in denaro, ma soprattutto competenze, relazioni, network, generando in questi anni centinaia di milioni di indotto sul sistema e lanciato centinaia di startup”.

Margherita Marzotto, Presidente Associazione Progetto Marzotto, che da dieci anni organizza Premio Marzotto, ha ricordato che “Dopo 10 anni e tanti progetti, sento che la forza trainante dell’innovazione è vincente. La spinta delle menti giovani è indispensabile per affrontare la crisi globale e le sue ricadute. Esiste oggi una grande Piattaforma dell’Innovazione e ci auguriamo che sia una realtà inarrestabile e senza frontiere, ma guidata dal principio di Responsabilità. Insieme ai punti di forza di questo sviluppo vorticoso, dobbiamo però riconoscere le viltà che danneggiano il vivere comune, la libertà, le risorse disponibili, il senso di solidarietà e civiltà. Serve abbandonare ogni cinismo per restituire a moltissimi la fiducia nel futuro”.

Premio Marzotto 2020, i vincitori di Company Prize e Company Idea Prize

Company Prize Premio Marzotto 2020

La presidentessa della Giuria del Company Prize, Diana Saraceni, General Partner Panakès Partners, insieme a Danilo Mazzara, Principal Director Accenture Strategy, presidente del Comitato di Selezione del Company Prize che ha coinvolto con un doppio screening oltre quaranta tra ricercatori, rappresentati di istituzioni, università, incubatori d’impresa, mondo della finanza, venture capitalist, giornalisti ed esperti di innovazione, ha nominato i cinque finalisti del Premio Marzotto 2020: ACBC, Angiodroid, Diadem, Pigro e Seares. Ha poi proclamato il vincitore del grant da 300.000 euro, Angiodroidche ha sviluppato il primo e unico iniettore automatico per la gestione della CO2 come agente di contrasto nelle procedure angiografiche periferiche in alternativa al mezzo di contrasto iodato.

WHITEPAPER
Crowdfunding: cos'è, come funziona e le migliori piattaforme

Saraceni ha commentato così i risultati del Company Prize del Premio Marzotto 2020: “Quest’anno qualità dei progetti altissima e contante tematiche in gioco, non c’era soltanto da apprezzare lo spirito imprenditoriale di queste startup che sono arrivate in finale, ma c’erano anche tanti valori etici, temi che riguardano pazienti e grandi patologie, problematiche legate alle scienze della vita, temi di eco sostenibilità, legati al mondo della sicurezza. […] è vero che in un anno come questo, in cui il mondo intero si è fermato per via di un virus […] il mondo delle scienze della vita non poteva non avere un posto particolare nel cuore di tutti i giurati. Inoltre, abbiamo incontrato un’impresa che ha già conquistato il mercato europeo e che si appresta poi a penetrare quello americano, e che riesce in tutto questo grazie a una partnership fatta tra un imprenditore e alcuni fondi di investimento che giocano un ruolo chiave per dare il lancio alle startup, il vincitore di questa edizione è Angiodroid”.

Company Idea Prize Premio Marzotto 2020

Salvatore Majorana, direttore Kilometro Rosso, Presidente della Giuria del Company Idea Prize, tra i cinque finalisti – FlowPay, FMP Biotechnology, Supercritical Energy, The AiCube, ha proclamato il vincitore: FMP Biotechnology, dispositivo medico per il trattamento endourologico della calcolosi urinaria, che si è aggiudicato da Progetto Marzotto un grant da 50.000 euro.

“Idea Prize va a colui che ha sviluppato una soluzione di grande impatto sulla popolazione, fondendo le scienze mediche e le ingegnerie con una solida copertura brevettuale” ha commentato Majorana, “Quest’anno la giuria ha selezionato Fmp Biotechnology” ha commentato.

Oltre al vincitore, due menzioni speciali per il Company Idea Prize del Premio Marzotto 2020

“La giuria ha voluto fare due menzioni, non portano valori economici, ma possono restituire un po’ di soddisfazione ai team: Supercritical Energy, che ci ha portato nel mondo dell’utilizzo dell’acqua supercritica in diversi contesti tra cui quello dell’ambiente che ci piaceva molto, poi a Flowpay che ci aiuterà a guidare il sistema dei pagamenti in maniera più efficace.”

Premio Marzotto 2020, ecco tutti i premi

Oltre ai due vincitori principali, il Premio Marzotto 2020 ha assegnato 23 premi e percorsi di Corporate italiane e internazionali:  Amazon Web Services Italia, 2030 Social Impact, Accenture, AXA Italia | Angels for Women, Cisco, Engineering Ingegneria Informatica, EY, illycaffé, Invitalia, Italcementi | HeidelbergCement Group, Lazio Innova, Marzotto Venture Accelerator | Rome Innovation Hub, Microsoft, QVC Italia, Repower, Santa Margherita Gruppo Vinicolo, Santex Rimar Group, Symphonia SGR, TIM, U-Start, UniCredit Start Lab, Withersworldwide, Zcube – Zambon Research Venture.

Percorso Amazon Web Services

Matteo Masi, Startup Segment Lead, Amazon Web Services Italia, ha annunciato che CarIo, un servizio di monitoraggio smart che raccoglie dati in tempo reale sull’utilizzo del veicolo per prevedere il suo impatto ambientale attraverso tecniche di intelligenza artificiale, prenderà parte al percorso Amazon Web Services: “perché è una startup che va a creare e a trovare soluzioni nuove. Infatti, noi premiamo e supportiamo i ‘builders’, persone che creano soluzioni nuove per il futuro”.

Premio Speciale 2030 Social Impact

Il Premio Speciale 2030 Social Impact, promosso da Giorgiana Notarbartolo, che ha voluto sostenere un’idea imprenditoriale che mira ad affrontare le questioni delle disuguaglianze, ha visto premiare Endelea, un progetto di moda etica che unisce Italia e Tanzania e vende online capi di abbigliamento e accessori disegnati in Italia e realizzati a mano in Tanzania. Utilizza una parte dei ricavi per sponsorizzare borse di studio e progetti educativi dedicati agli studenti tanzaniani.

Premio Speciale Accenture

Per il Premio Speciale Accenture, Sandro Bacan, Accenture Innovation Lead, ha riconosciuto Pigro, un assistente virtuale in grado di supportare i dipendenti nella routine quotidiana, come suo vincitore. “Pigro rappresenta una soluzione convincente sotto più punti di vista: non solo perché fa leva su una tecnologia esponenziale come l’intelligenza artificiale, ma soprattutto per avere dimostrato la sua validità anche in un contesto di mercato più complesso come quelli delle grandi aziende e di poter essere una delle risposte alla risoluzione di sfide di business molto attuali e interessanti”.

Premio Speciale AXA | Angels for Women

Patrick Cohen, CEO di AXA Italia, ha assegnato il Premio Speciale AXA | Angels for Women a SanChip Innovation, startup che ha l’obiettivo di aiutare i proprietari di macchinari nel settore dell’energia e dei trasporti a massimizzare il ROI, riducendo al minimo i tempi di fermo facendo in tempo reale, a vista e in loco, l’analisi dei lubrificanti.

Premio Speciale Cisco

A seguire, Enrico Mercadante, Responsabile per l’Innovazione, le Architetture e la Digital Transformation per il Sud Europa di Cisco Italia, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Cisco la startup Zerynth, una piattaforma software-hardware-cloud professionale che permette di creare prodotti e servizi IoT in modo semplice e scalabile, “perché è in linea con il concetto di rendere programmabile e aperta l’infrastruttura del Paese e tutto ciò che concede e aiuta a costruire applicazione IoT per digitalizzarlo”.

Premio Speciale Engineering Ingegneria Informatica

Attilio Serrone, Responsabile della Divisione Payment & Insurance ha riconosciuto come vincitore del nuovo Premio Speciale Engineering Ingegneria Informatica la startup Flowpay, piattaforma che permette l’automazione dei pagamenti delle fatture elettroniche, andando a lavorare sul tema del ritardo del pagamento delle fatture, una criticità sentita sia dal sistema bancario che dalla rete di imprenditoriale, “perché ci aiutano a portare un’offerta sempre più innovativa e sempre più in linea con le tendenze del mercato e attuali”.

Premio Speciale EY

Massimo Antonelli, CEO EY Italy e EY Mediterranean Managing Partner, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale EY la startup Equs, la prima società europea di garanzia digitale, progettata per sviluppare garanzie di valore diretto e aggiuntivo, auto-liquidazione e certificata nella tecnologia blockchain “per l’innovazione contenuta in quest’idea che promuove gli aspetti che noi di EY cerchiamo di portare avanti e di promuovere ogni giorno: la risoluzione di un problema diventato reale, l’utilizzo di innovazione e nuove tecnologie per incoraggiare nuovi modelli di business e poi la traduzione di un’idea e un sogno in qualcosa di pratico e tangibile”.

Premio Speciale illycaffè

Per il Premio Speciale illycaffè, Furio Suggi Liverani, Chief Scientific Officer, ha dichiarato che “illycaffè da sempre è sensibile ai temi della sostenibilità, oggi infatti affermiamo che non ci possa essere qualità senza sostenibilità, senza una riduzione dell’impronta di carbonio. Per questo ci siamo dati l’importante obiettivo di de-carbonizzarci entro il 2030. Negli ultimi anni abbiamo lavorato molto sulla riduzione dell’impatto ambientale, di recente mi sono imbattuto in nuove tecniche di cattura della CO2, in particolare nell’utilizzo della coltura di microalghe, queste infatti sono centinaia di volte più efficienti degli alberi nella cattura del carbonio”. Per questo motivo hanno deciso di premiare Alghètica, che sviluppa una piattaforma tecnologica ottimizzata per la produzione di composti di interesse commerciale, utilizzando questi microorganismi fotosintetici come “fabbriche biomolecolari” per la loro naturale capacità di sfruttare luce e CO2 come uniche materie prime di partenza.

Premio Speciale Invitalia

Massimo Calzoni, Coordinatore sistema Invitalia Startup, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Invitalia la startup Hydropellet, un innovativo idrogel completamente biodegradabile e biocompatibile per il mercato agroindustriale, che viene rilasciato lentamente nel tempo, esso supporta la germinazione dei semi e le prime fasi della crescita delle piantine, rilasciando quindi acqua, fertilizzanti e qualsiasi altro additivo benefico; “l’innovazione che vogliamo sostenere è in grado di offrire delle alternative migliori a un cliente, il primo cliente: il Pianeta”.

Premio Speciale Italcementi

Italcementi-HeidelbergCement Group riconosce il Premio Speciale Italcementi alla startup Centauroos, che propone la stampa 3D del calcestruzzo per il ripristino dei centri storici, utilizzando i rifiuti da demolizione.

In particolare, Stefano Allevi, Product Innovation Manager Italcementi | HeidelbergCement Group, spiega che Centauroos è stata scelta “perché mira a utilizzare una tecnologia innovativa che è quella del 3D printing […] per andare a riqualificare i centri storici e i borghi italiani colpiti dai sismi. È un perfetto esempio di come una tecnologia orientata al futuro possa essere utilizzata a sostegno del nostro passato.

Premio Speciale Regione Lazio | Lazio Innova

Sono tre i premi che ha deciso di conferire il Premio Speciale Regione Lazio | Lazio Innova: a Medere, WearCoach e Craftswomenship and Smart Technology. La prima ha sviluppato un metodo innovativo che permette a chiunque di avere plantari su misura comodamente da casa; la seconda ha ideato un sistema che permette la rilevazione dei movimenti degli atleti con un’incidenza sulla qualità ed i tempi della performance e la terza preserva e valorizza il patrimonio del ricamo a mano in Italia e commercializza con il brand MANIMA prodotti unici e sostenibili di lifestyle per una clientela facoltosa globale. I premi sono stati assegnati dall’Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio, Paolo Orneli, il quale ha dichiarato che “sono tre progetti molto importanti che hanno un potenziale enorme di crescita anche di scalabilità sul mercato. Hanno tutti team molto validi all’insegna della multidisciplinarietà. Hanno un impatto sulla società molto rilevante e si occupano di campi diversi il cui minimo comune denominatore è l’idea innovativa e la capacità di mettere insieme competenze diverse per una sfida di mercato e che possono anche cambiare la vita delle persone”.

Premio Speciale Marzotto Venture Accelerator – Rome Innovation Hub

Una doppia scelta per il Premio Speciale Marzotto Venture Accelerator – Rome Innovation Hub. Per la categoria Company Idea Prize premiano Mercato Circolare, mentre per la categoria Company Prize hanno scelto Bluetentacles. La prima, Mercato Circolare, è una startup nata per mettere in connessione persone, imprese, istituzioni e far crescere l’economia circolare attraverso strumenti crossmediali; la seconda, Bluetentacles una soluzione plug and play per migliorare il sistema di irrigazione esistente e risparmiare acqua in agricoltura. Roberto Guida, CEO di Marzotto Venture Accelerator, dichiara che sono “progetti in ambito economia circolare e agritech. Due settori che per noi diventano strategici e sui quali abbiamo deciso di investire nel prossimo futuro”.

Premio Speciale Microsoft

Leopoldo Mauriello, Startup and Partner Manager Italia Microsoft ha annunciato il vincitore del Premio Speciale Microsoft, che è 3Bee – Sustainable Pollination, società ha sviluppato un innovativo sistema di monitoraggio per alveari basato su tecnologia IoT e algoritmi di intelligenza artificiale. Hive-Tech consente di migliorare la gestione dell’apiario per l’apicoltore. Secondo Mauriello “infatti, rientra in una logica che da sempre Microsoft sostiene rispetto a una sostenibilità. Microsoft ha un commitment per il 2030 di essere carbon negative e water positive, quindi questa startup rientra appieno nella nostra strategia”.

Premio Speciale QVC Italia

Per il Premio Speciale QVC Italia è intervenuta la Senior Brand Developer, Martina Palmese, che ha premiato Seay, che disegna, produce e distribuisce collezioni di abbigliamento mare utilizzando tessuti riciclati, una catena di fornitura corta promuovendosi attraverso campagne di marketing che sensibilizzano i clienti circa i temi ambientali perché “per un anno particolare come il 2020, la nostra ricerca si è focalizzata sul trovare realtà che avessero una visione chiara su come il mondo dovrebbe essere una volta passato questo momento complesso. Seay ci ha colpito per la sua visione e il suo modello di business presente e futuro che va proprio in questa direzione, infatti, riesce a unire con capacità circolare ciò che esiste oggi, interpretarlo e dargli un nuovo valore verso un nuovo processo di produzione sostenibile, etico, che speriamo davvero di poterlo raccontare sulle nostre nuove piattaforme”

Premio Speciale Repower

Fabio Bocchiola, Country Manager Repower Italia, ha riconosciuto il Premio Speciale Repower a Remodule, che garantisce e certifica il riutilizzo delle celle dismesse dei pacchi batteria automotive in applicazioni di accumulo stazionario. “Abbiamo scelto Remodule perché si tratta di un sistema che coniuga innovazione e sostenibilità non trascurando una logica di mercato, che ne rafforza la fattibilità. Remodule non si limita a occuparsi di un problema ambientale sempre più urgente, il riuso delle batterie usate. Grazie al suo approccio riesce ad assegnare un valore economico certificato a ogni pezzo, creando una filiera che dalle case automobilistiche arriva, a esempio, agli accumulatori domestici legati alla generazione da pannelli fotovoltaici. Repower premia quindi l’idea, la strategia e i valori che la sorreggono.

Premio Speciale Santa Margherita Gruppo Vinicolo

Il Premio Speciale Santa Margherita Gruppo Vinicolo, ha visto Beniamino Garofalo, Amministratore Delegato, premiare Bluetentacles, un progetto che punta concretamente a ridurre lo spreco di acqua in agricoltura attraverso una soluzione plug and play per innovare i sistemi di irrigazione efficientandoli. La sostenibilità ambientale “è da sempre una scelta strategica per l’azienda, che da 85 anni dà grandissima importanza alla visione etica e al suo ruolo sociale nel territorio, anticipando la tendenza della nuova consapevolezza ecologica, attuando un’autentica scelta verde, con una grande sensibilità verso il risparmio energetico, la riduzione dell’inquinamento e il rispetto per il territorio, per chi ci vive e ci lavora”.

Premio Speciale Santex Rimar Group

Per il Premio Speciale Santex Rimar Group, Giulio Mandruzzato, CTO, ha premiato Weart, che è riuscita a sviluppare una tecnologia innovativa e sostenibile. Il loro sensore è in grado di replicare la sensazione tattile umana in maniera sorprendentemente fedele, Santex Rimar vorrebbe usare questa tecnologia per cambiare l’ambiente di lavoro industriale innalzando il livello qualitativo dei propri prodotti e processi.

Premio Speciale Symphonia SGR

Barbara Malagutti, Direttore Generale di Symphonia SGR, ha consegnato il Premio Speciale Symphonia SGR a SanChip Innovation, startup specializzata in soluzioni scientifiche e ingegneristiche che presenta un progetto di tecnologia lab-on-chip che ha l’obiettivo di aiutare i proprietari di macchinari nel settore dell’energia e dei trasporti a massimizzare il ROI, riducendo al minimo i tempi di fermo facendo in tempo reale, a vista e in loco l’analisi dei lubrificanti perché “…l’innovazione è alla base del nostro piano strategico di rilancio, guardiamo sempre con attenzione all’innovazione tecnologica all’intelligenza artificiale e a tutti i temi digitali, non solo perché devono ispirare il nostro modello operativo e strategico, ma perché per noi sono sempre temi di investimento per pensare a nuove strategie future”.

Premio Speciale TIM

Emanuele Zingale, Responsabile TIM WCAP, il programma di Open Innovation di TIM per startup e PMI, ha conferito il Premio Speciale TIM a Bluetentacles, una soluzione plug and play per migliorare il sistema di irrigazione esistente e risparmiare acqua in agricoltura perché “per TIM l’innovazione ha un ruolo centrale e strategico, vogliamo sempre più dare forma alla tecnologia del 5G e tutto ciò che poi questa è in grado di abilitare. In questo caso particolare abbiamo scelto una startup particolarmente attiva in un ambito, quello dell’Agritech, in cui siamo fortemente interessati. Abbiamo scelto questa soluzione per l’innovatività della stessa e per l’attenzione al tema della sostenibilità che sono due dei pilastri della nostra strategia”.

Premio Speciale U-Start

Per il Premio Speciale U-Start, Lorenzo Calcagni, General Manager U-Start, ha premiato ACBC, società in missione per migliorare le condizioni del pianeta e delle persone attraverso un punto di vista verde e innovazioni tecnologiche nel settore della moda e dell’abbigliamento sportivo, perché “ACBC collima con i criteri di selezione iniziale: ovvero un’azienda che lavora in un verticale che rende grande il Made in Italy nel mondo, il mondo fashion, l’attività di direct to consumer ed è un prodotto assolutamente innovativo con una visione sullo sviluppo del business a livello internazionale”.

Premio Speciale UniCredit Start Lab

Doppio il riconoscimento da parte di UniCredit che ha assegnato il Premio Speciale UniCredit Start Lab alle start up T-REM3DIE per la categoria Company Idea Prize e ad Angiodroid per il Company Prize.

Francesca Perrone, Responsabile Start Lab & Development Programs di UniCredit ha così commentato: “Le start up da noi premiate si sono contraddistinte per le potenzialità correlate ai progetti da loro portati avanti. In particolar modo Angiodroid ci ha colpito per i significativi tratti di solidità e per il percorso di crescita e internazionalizzazione che vuole intraprendere; di T-REM3DIE invece ci hanno colpito i contenuti tecnologici della soluzione che, siamo convinti, potrà trarre beneficio dalle opportunità offerte dalla piattaforma di Start Lab”.

Premio Speciale Withers Tech Law

Il Premio Speciale Withers Tech Law è stato assegnato alla startup che si è maggiormente distinta per la creatività del suo progetto e per l’area di impatto, che comprende sia il CRM sia la sostenibilità sociale. Il Partner Corporate Sergio Anania e lo special counsel Jacopo Liguori hanno scelto Gamindo – Social impact advertainment, la prima piattaforma mobile in cui individui e aziende possono “donare giocando”: attraverso videogiochi, si può infatti fare beneficienza ad enti e iniziative selezionate. Una “scelta guidata da 3 elementi che riteniamo importanti”, ha affermato Sergio Anania: “1. La qualità dei founders come segnale importante delle possibilità di successo di qualsiasi startup 2. L’idea imprenditoriale originale di legare il mondo dei videogiochi a un modo nuovo di concepire il messaggio pubblicitario 3. La capacità di fondere quest’idea imprenditoriale originale con la possibilità di donare i premi vinti giocando per finalità benefiche.”

Premio Speciale ZCube – Zambon Research Venture

Elena Zambon, Presidente Zambon Spa e ideatrice OpenZone, ha premiato Aequip i cui sistemi permettono l’estrazione automatica di parametri quantitativi da vetrini istologici digitalizzati e sono progettati per affiancare il patologo durante il processo diagnostico, fornendo risultati precisi, dettagliati e solidi nel tempo, e consentendo di velocizzare il workflow e di ridurre l’errore umano. Nell’assegnare il Premio Speciale ZCube – Zambon Research Venture ha dichiarato: “l’Innovazione è fondamentale per dare possibilità ai pazienti di raggiungere una qualità di vita sempre migliore. Mai come in questi anni il mondo delle tecnologie digitali sta aiutando la medicina e le scienze della vita a raggiungere progressi e traguardi inimmaginabili. Riconosciamo grande valore al progetto innovativo e ambizioso di Aequip, che utilizza le tecnologie digitali a beneficio dei pazienti e del sistema sanitario: il momento diagnostico è fondamentale per trasformare la malattia in esperienza di cura”.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation