Operazione grafene: come rivedere la puntata | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Le nostre iniziative

Operazione grafene: come rivedere la puntata

21 Nov 2014

È dedicata alla plastica del terzo millennio la puntata del nostro magazine andata in onda il 25 novembre su Reteconomy (SKY816). Dopo un servizio da Lomazzo sulla fabbrica di grafene più grande d’Europa, nella seconda parte della puntata si è parlato di finanza innovativa: in studio Michele Novelli di Prestiamoci e Paolo Galvani di MoneyFarm

Giovanni Iozzia con Paolo Galvani, presidente di Moneyfarm
La fabbrica più grande d’Europa per la produzione del grafene, la plastica del terzo millennio, con un sistema innovativo è in Italia, in provincia di Como. E a costruirla è stata una startup, DirectaPlus. Con una visita nella fabbrica di Lomazzo si apre la nuova puntata di EconomyUp, il programma condotto da Giovanni Iozzia, andata in onda martedì 25 novembre su Reteconomy (SKY816) e in web streaming su Reteconomy.it.

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA

La storia è quella delle Officine del Grafene, che sono nel parco scientifico Comonext. Maurizio Di Lucchio è andato a visitarla per vedere da vicino il processo di lavorazione, gli usi possibili (dai pneumatici per bici alla depurazione dell’acqua) e capire chi c’è dietro. Le Officine sono gestite da DirectaPlus, una  startup creata da un imprenditore visionario, italiano, Giulio Cesareo, che ha passato più di dieci anni negli Stati Uniti come top manager in compagnie attive nel settore del carbone e della graffite.  Poi, partendo da un garage in compagnia dello scienziato italo-americano Robert Angelo Mercuri, ha sviluppato un procedimento unico per creare grafene e ha aggregato investitori italiani e americani per aprire in Italia la sua fabbrica hi tech e assumere giovani dal territorio.

Ma non c’è solo manifattura. Nella seconda parte della puntata si è par di finanza innovativa. Partendo dalla storia di Prestiamoci, la startup di social lending (prestito tra privati) incubata da Digital Magics che si è appena fusa con il colosso norvegese del settore TrustBuddy: un affare da 5,3 milioni di euro. Il managing director Michele Novelli racconta in studio l’operazione e spiega perché il social lending è vantaggioso e sta sconvolgendo il settore del credito al consumo.

Tra i fondatori di Prestiamoci, nel 2007, c’era Paolo Galvani, ex manager bancario, che dal 2011 si è impegnato in un’altra startup: MoneyFarm, una piattaforma che propone consulenza finanziaria online in modo innovativo. Dallo studio del Talent Garden racconta perché ha lasciato un “posto” per affrontare una sfida imprenditoriale e quali sono i vantaggi che i risparmiatori possono avere con MoneyFarm.

Completano la puntata di EconomyUp le storie dai Talent Garden sul territorio italiano e le cronache di Emil Abirascid, che con la sua rubrica Startup Reporter racconta le novità dall’ecosistema.

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati