Open innovation, Vittoria Assicurazioni apre un hub insurtech e lancia la sua prima call | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ECOSISTEMA

Open innovation, Vittoria Assicurazioni apre un hub insurtech e lancia la sua prima call



Con sede nel Parco Vittoria Business Center, nel cuore del quartiere milanese Portello, Vittoria Hub punta a diventare luogo di incontro tra innovazione tecnologica e nuovi modelli di business per il settore assicurativo. Al via anche la prima call for ideas aperta fino al 28 febbraio 2020

29 Nov 2019


Tavola Rotonda_ Partner di Vittoria hub

Vittoria Assicurazioni apre Vittoria hub, incubatore insurtech (tecnologia applicata al mondo assicurativo) e lancia una call for Ideas per aprirsi ai contributi esterni avviando collaborazioni con soggetti terzi come le startup. Un percorso di evoluzione a poco meno di un anno dal compimento dei 100 anni di vita.

Negli ultimi anni l’azienda ha avviato una riorganizzazione interna, che ha comportato nuovi processi e l’allocazione mirata delle risorse verso attività a maggiore valore aggiunto. Ne ha parlato in apertura della presentazione dell’hub il CEO Cesare Caldarelli: “L’innovazione tecnologica gioca un ruolo chiave nel settore assicurativo e in Vittoria Assicurazioni ne siamo consapevoli da sempre. Negli anni abbiamo sostenuto importanti investimenti e oggi possiamo ritenerci più che soddisfatti dei risultati raggiunti. Proprio perché crediamo fortemente in questa evoluzione tecnologica abbiamo deciso di percorrere una nuova tappa di continuità nel nostro cammino”.

Innovare, per Carlo Acutis, Presidente Emerito di Vittoria Assicurazioni, non significa “inventare qualcosa di nuovo”, ma darsi la possibilità di prevedere meglio il futuro, cosa che “per una compagnia assicurativa è centrale”. “La correlazione tra variabili politiche, sociali ed economiche”, ha proseguito il Presidente, “è stata relativamente costante nel tempo, ma oggi rischia di essere sovvertita dall’evoluzione tecnologica. È pertanto necessario che le assicurazioni evolvano, tenendo come centrale la flessibilità. Ecco perché un hub dell’innovazione”.

Filippo Renga, Direttore Osservatorio Fintech & Insurtech del Politecnico di Milano, ha illustrato alcuni dati: “L’Insurtech è senza dubbio uno dei settori con il maggiore potenziale innovativo nei prossimi anni. L’Open Finance ha iniziato solo recentemente a farsi largo nel settore. Un dato su tutti lo dimostra: la crescita del 174% delle startup Insurtech nell’ultimo biennio a livello internazionale e ben più elevata in Italia”

Conferenza Stampa Vittoria hub

Vittoria hub: attrarre startup e partner per migliorare il servizio assicurativo

Vittoria hub avrà il compito di attrarre in un unico polo investitori, partner e startup per promuovere un avanzato scambio di idee, risorse e competenze e accelerare il percorso di crescita delle startup, dall’idea alla maturità industriale, per una nuova proposta di ecosistema nel mercato assicurativo.

Innovazione, co-creazione ed eccellenza

Innovazione, co-creazione ed eccellenza: sono questi i 3 valori chiave di Vittoria hub. Innovazione, ossia il sostegno di processi di Open Innovation per lo sviluppo di soluzioni moderne e incentrate sul cliente capaci di rispondere, ma soprattutto per anticipare nuovi bisogni ed esigenze. Uno sguardo costante al futuro caratterizzato da importanti investimenti in ricerca e tecnologia fondamentali per offrire servizi sempre più modellati sulla singola persona. Co-creazione, ossia la realizzazione di un ambiente dinamico basato su condivisione, collaborazione e contaminazione. Startup, partner tecnologici e investitori lavoreranno in sinergia secondo un modello API (Application Programming Interface) ecosystem sandbox per esporre al mercato nuove proposte di business. Eccellenza, ossia la continua ricerca di idee e progetti di alto livello in grado di distinguersi sul mercato e dare un impulso positivo allo sviluppo industriale del settore assicurativo grazie anche alla solidità, know how, autonomia e affidabilità.

Vittoria Assicurazioni: la strada verso un ecosistema insurtech

Vittoria hub si focalizzerà su 4 aree: Persona (Health & Whealth), Casa, Mobilità e Azienda Connessa, basandosi su un concetto di ecosistema costituito da un insieme integrato e ben orchestrato di servizi e tecnologie per offrire ai consumatori prevenzione, assistenza e pronto intervento, rimedio e monitoraggio.

I partner di Vittoria hub

Oltre alle startup, l’incubatore accoglie anche i partner di servizio aperti all’ecosistema. Ad oggi sono 12 quelli che hanno aderito al progetto in qualità di partner quali BeOn, CRIF, Design Group Italia, Doppia Elica, F2A, FairConnect, G2, Horsa, Logotel, Microsoft for Startups, Maps Group, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, Orrick, Studio Dattilo e Delta; “tutti coloro”, ha concluso il manager, “che hanno voglia di inventare business model nuovi”.

Vittoria hub: call for ideas 2019

La prima call for ideas è aperta a tutte le startup con idee innovative nell’ambito degli ecosistemi Persona, Casa, Mobilità o Azienda connessa, integrabili con nuove soluzioni assicurative o nuovi canali distributivi. Le startup selezionate avranno la possibilità di iniziare il programma Via2 (Vittoria Incubation, Adoption & Acceleration) strutturato in 3 fasi: incubazione (dalla Business Idea al Minimum Value Proposition); adozione (dal MVP al Proof Of Concept di interoperabilità con ecosistemi e infrastruttura Vittoria); accelerazione (dalla «POC Vittoria» al primo ingresso sui mercati nazionali e internazionali).

Attraverso queste tre fasi, il cui accesso sarà soggetto a una graduatoria di merito redatta da parte del CTS (Comitato Tecnico di Selezione) di Vittoria hub, ogni startup avrà l’opportunità di ottenere premi incrementali fino a 60.000 euro e ulteriori condizioni favorevoli di Financing.  Le candidature sono aperte fino al 28 Febbraio 2020.

Vittoria hub: open innovation, opportunità per grandi aziende e startup

“L’Open Innovation per avere successo richiede mentalità, tecnologie e architetture che siano veramente “aperte” a interoperare con sistemi, dati e business model di terze parti”, ha spiegato Fabrizio Cardinali, Chief Innovation Officer di Vittoria hub. “Il concetto di ecosistema di Vittoria hub sta al futuro dell’Insurtech più o meno come i Digital Marketplace stavano ai contenuti digitali al loro primo avvento sul web: un’opportunità per tutti di condividere, crescere e innovare insieme”.

“Con il team di Vittoria hub abbiamo definito lo spazio perfetto, disegnato i processi, strutturato i servizi, costruito la rete di partner e avviato metodologie innovative di incubazione e una presenza sul canale digitale per fornire alle startup aderenti la massima propulsione e focalizzazione nel loro percorso verso il mercato e verso la realizzazione di servizi Insurtech di nuova generazione”, ha concluso Nicolò Soresina, Chief Operating Officer di Vittoria hub. “La responsabilità che abbiamo ora davanti sta nel supportare i migliori talenti a crescere e a emergere”.